sabato 16 giugno 2018

Scones con farina integrale, avena e fiocchi di latte


Deliziosi questi scones con farina integrale, avena, fiocchi di latte e semi di zucca (in norvegese: protein-scones med cottage cheese). In aggiunta, sono facilissimi e veloci da preparare, il che non guasta mai!
Ricetta trovata sul sito del mio latte preferito Tine,  perfetti in ogni momento della giornata, con ripieno a proprio gusto! Io ho abbondato di pollo arrosto e insalata ma si posso farcire con ogni tipo di affettato e formaggio. Sono certa che anche con la marmellata sono buonissimi. Qui per la ricetta ed il video

Ingredienti per 10 pezzi
  • 3 uova intere
  • 250 g di fiocchi di latte
  • 1 e 1/2 dl farina integrale (100 g)
  • 2 dl fiocchi di avena***(80 g)
  • 1 cucchiaino e mezzo di lievito in polvere(backing powder)
  • 1/4 di cucchiaino di sale
  • semi di girasole 
  • semi di zucca

*** la ricetta prevede di usare lettkokte avena, cioè il tipo non intera e che si cuoce in minor tempo.
Nelle foto sotto, la farina e l'avena che ho usato.
avena
farina integrale

Preriscaldare il forno a 180°C.
In una ciotola mescolare insieme tutti gli ingredienti

finché non saranno ben amalgamati.
Prender il composto con il cucchiaio e disporlo in 10 mucchietti sopra la placca da forno rivestita di carta da forno.
Cospargere di semi di zucca e girasole. Infornare e cuocere per circa 20 minuti
 eccoli qui, pronti da gustare!

domenica 10 giugno 2018

Quanti modi di fare e rifare la Pasta a la Norma

Amo moltissimo questa pasta, grazie mille Cuochina, Anna e Ornella per averla inserita nel bellissimo menù 2018!
Oggi per Quanti modi di fare e rifare

siamo nella bellissima Sicilia, per fare tutti insieme un classico della cucina siciliana: la pasta a la Norma, ricetta dal libro “ le Ricette Regionali Italiane” edito da Solares. 
Mentre friggevo le melanzane ed il profumo del basilico nel sugo dei pomodorini si sprigionava ovunque..mi sembrava di essere veramente in quella bellissima isola, tra quei meravigliosi doni che in quella terra si coltivano e che danno ai piatti un sapore incredibile. Poi ha toccato il massimo quando ho fritto il pecorino! E' la prima cosa che mio marito mi ha fatto assaggiare a Marsala!
Ecco la mia versione:

Ingredienti per 2 persone

  • 1 melanzana
  • 2 spicchi d'aglio
  • olio extravergine di oliva
  • 300 g pomodorini maturi
  • sale
  • pepe
  • basilico
  • pecorino fritto tritato grossolanamente***
  • 180 g di penne rigate o altri tipi di pasta

***non avendo trovato in commercio la ricotta salata, ho fritto nell'olio delle melanzane qualche fettina di pecorino...mi piace troppo mangiarlo così, primo perché perde l'odore di pecora, che non amo, e poi diventa croccante..una squisitezza!

Lavare, asciugare e tagliare la melanzana a fette, alcune sottili, altre più spesse, cospargerle di sale grosso e tenere da parte per 30 minuti circa. 
Lavare le fette di melanzana per togliere il sale in eccedenza, tamponarle con carta da cucina e  tagliare a cubetti le fette più spesse. Friggere sia i cubetti che le fette in olio bollente e far sgocciolare bene sopra la carta da cucina. In un tegame far soffriggere l'aglio con l'olio, aggiungere i pomodori tagliati a metà, il sale ed un poco di basilico e far cuocere per qualche minuto. Aggiungere le melanzane a cubetti e mescolare.
Cuocere la pasta al dente in abbondante acqua bollente salata, versarla nella padella del sugo e far saltare per qualche secondo. Impiattare e servire con le fette di melanzana intere, foglie di basilico e pecorino.

In luglio, e precisamente il giorno 8, per l'ultima ricetta prima della pausa estiva saremo in un altra stupenda isola, la Sardegna, per fare la Fregola con le arselle

Ricordo che
da sfogliare, oppure da richiedere (vedere qui
e che ci possiamo incontrare su Facebook
e su twitter

giovedì 31 maggio 2018

Torta alla panna montata, con pesche e mirtilli

A me capita spesso di ritrovarmi qualcosa, in frigo o in dispensa, prossima alla scadenza, principalmente perché quando faccio la spesa, praticamente sempre di corsa, adocchio tante cose che potrebbero servirmi per fare qualche piatto sfizioso, così la maggior parte di queste finisce nel carrello. 
Poi succede che tornata a casa o nei giorni successivi, vuoi per poco tempo a disposizione, vuoi per non avere nessuna ricetta in mente, le "cose" rimangono in attesa di essere usate o.. della scadenza. 
Questa volta era la panna che dovevo per forza smaltire. Potevo fare il gelato, oppure la panna cotta ma avevo voglia di una torta!
Cosi, partendo come base da questa ricetta sono arrivata alla mia versione, con frutta fresca.

Ingredienti

  • 2 uova 
  • 250 ml panna fresca da cucina
  • 160 g zucchero
  • 100 g farina 00
  • 60 g farina di mandorle
  • 40 g fecola di patate
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di aroma mandorle
  • 1-2 cucchiai di zucchero nero
  • 3 pesche
  • mirtilli a piacere
Sbattere a lungo i tuorli con lo zucchero finché non diventa un composto bianco e spumoso. Aggiungere l'aroma mandorla ed il pizzico di sale alle uova sbattute. Montare la panna fresca. Mescolare le farine con il lievito ed incorporarle alle uova e alla panna montata, mescolando dall'alto in basso per evitare che si sgonfino. Cospargere di zucchero nero uno stampo da dolce imburrato, disporre le pesche ed i mirtilli. 

Versare sopra il composto, livellarlo leggermente e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti. Fare la prova stecchino.

Piaciuta tantissimo! 

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails