domenica 11 agosto 2019

Pane nel mondo: Buttermilk Cornbread (Stati Uniti d'America)


Dal post della Cuochina:
I nativi americani usavano già la farina di mais come alimento da migliaia di anni quando gli esploratori europei arrivarono nel Nuovo Mondo.
Il pane fatto con la farina di mais era molto comune nella cucina degli Stati Uniti, in particolare al sud, sud-ovest, oltre ad essere stato un alimento essenziale per le popolazioni dove la farina di grano aveva prezzi esorbitanti. In alcune parti del sud questo pane viene ancora sbriciolato nel latte freddo o latticello e mangiato col cucchiaio, ma viene anche apprezzato con il barbecue e con chili con carne.
In alcune parti del sud e sud-ovest degli Stati Uniti, il pane di mais serve per accompagnare le minestre con i fagioli borlotti, cibo molto comune per molte persone. Viene spesso servito con burro fatto in casa, pezzi di cipolla o scalogno.
Le briciole di farina di mais sono usate anche in alcuni ripieni di pollame; il ripieno con pane di mais è particolarmente associato al tacchino del Ringraziamento...continua nel blog della Cuochina

Buttermilk Cornbread Pane con farina di mais con latticello
(Stati Uniti d'America)

Gli ingredienti di questo pane mi hanno fatto subito pensare a qualcosa di dolce da abbinare, ma non è stata quella la ragione per cui sono diventati muffins.
Stiamo cambiando casa, per traslocare in una un po' più grande..(per la decima volta nella mia vita) e abbiamo iniziato a riempire scatoloni su scatoloni. Le pirofile, gli stampi quadrati e rettangolari sono stati catalogati come "oggetti non indispensabili per il momento" per cui finiti in uno scatolone. 
Oggi avevo voglia di panificare, fuori piove a dirotto da qualche giorno, la temperatura è ideale per accendere il forno per cui ho pensato subito ad uno dei splendidi pani nel mondo che consiglia la Cuochina.  
Avevo sottomano solo lo stampo dei muffins,(non mi so spegare perché non è finito nella scatola insieme agli altri...) e così l'ho usato. Buonissimi, ideali secondo me per la prima colazione, accompagnati con miele o confettura o quello che ci suggerisce il nostro gusto.
Fantastici veramente, grazie Cuochina!

Ingredienti
  • 60 g burro
  • 50 g zucchero bianco
  • 1 uovo
  • 100 g latticello
  • 1 g bicarbonato di sodio
  • 60 g farina di mais
  • 55 g farina 00
  • un pizzico di sale

Per il latticello: mescolare 50g yogurt bianco+50g latte+1 cucchiaio di succo limone.

Impasto
: in una ciotola sciogliere il burro in microonde, unire lo zucchero. Aggiungere rapidamente l'uovo e mescolare bene. In un'altra ciotola mescolare il latticello con il bicarbonato. In una ciotola capiente unire la farina di mais, la farina debole, il sale ed il composto con l'uovo ed amalgamare bene, quindi il latticello e continuare a mescolare per far sciogliere tutti i grumi.


Versare la pastella negli stampi da muffins.

Con questa dose ne ho ottenuto 7.
Cuocere nel forno preriscaldato a 175°C per 25-30 minuti circa, dopo 20 minuti di cottura coprire la parte superiore con un foglio di alluminio per non farli scurire troppo. Fare la prova stecchino.
(Qui per la ricetta di riferimento)

domenica 14 luglio 2019

Quanti modi di fare e rifare: Oba iri butabaraniku roru, rotolo di maiale con foglie di shiso e verdure saltate (Giappone e Norvegia)


La gustosissima ricetta di questo mese ci porta sia in Giappone che in Norvegia!
Oggi insieme alla nostra Cuochina, Anna e Ornella, prepareremo per
Avevo alcuni semi di shiso ricevuti anni fa per posta dalla mia cara Socia Anna ma non sono riuscita a farli germogliare. Probabilmente troppo vecchi. 
Così ho cambiato verdura. Li ho rifatti già due volte, con due differenti erbe aromatiche e devo dire che questi involtini sono sempre ottimi!

Ingredienti per 2 persone
per i rotoli
  • 250 g fettine di maiale
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • 1 cucchiaio di sake
  • salsa di soia 2 cucchiai
  • mirin 1 cucchiaio
  • zucchero 1 cucchiaio
    verdure saltate
    • 200 g fagiolini freschi
    • mezza cipolla rossa
    • sale e pepe
    • mezzo peperoncino chili fresco
    • burro
    per accompagnare
    • patate cotte al vapore
    • burro
    • erba cipollina
    • sale e pepe
    ***Non ho trovato in commercio le fettine di maiale tagliate finissime così le ho usato il batticarne per diminuirne lo spessore.
    Battere le fettine fino a farle diventare il più sottili possibile. Metterle sul tagliere (io ne ho allineate tre), infarinare un po' la superficie e disporre sopra le foglie di basilico e rametti di timo. Arrotolare e mettere da parte.
    Rifare il procedimento con un altro strato di fettine ed erbe aromatiche, avvolgerlo attorno al primo rotolo.


    Per evitarne l'apertura durante la cottura, io ho legato attorno un po' di spago da arrosti. Infarinare leggermente entrambi.

    Soffriggere in una padella con un cucchiaio di olio, far dorare da tutti i lati.
    Unire il sake, abbassare al minimo la fiamma, coprire e cuocere fino a cottura. I rotoli che ho preparato io erano abbastanza grossi per cui li ho fatti cuocere per circa 50 minuti, aggiungendo un po' di acqua se si asciugano troppo.
    A cottura avvenuta, aggiungere soia, mirin e lo zucchero, far addensare un pochino e servire.
    Per le verdure ho usato solo fagiolini, gli spinaci purtroppo non sono graditi dal consorte..
    Mondare e lavare i fagiolini, cuocerli al dente in acqua bollente leggermente salata.
    Rosolare la cipolla con un cucchiaio di burro, unire il chili a rondelle, i fagiolini, sale e pepe. Cuocere per qualche minuto e servire.
    Per le patate alla norvegese..togliere la buccia alle patate, lavarle e tagliarle a pezzi. Cuocere a vapore. Condire ancora caldissime con un po' di burro, sale pepe e erba cipollina.

    E con questa golosissima ricetta siamo arrivati alla pausa estiva!
    Buona estate a tutti!! 

    Ci ritroveremo l'8  settembre con un altro bellissimo piatto giapponese:(Niwatori mune niku to pīman no hiyashi chūka) Ramen freddi con petto di pollo e peperoni verdi. Vi aspettiamo numerosi!

    Ricordo che
    da sfogliare, oppure da richiedere (vedere qui
    e che ci possiamo incontrare su Facebook
    e su twitter

    domenica 30 giugno 2019

    Pane nel mondo: Kaisersemmeln / Kaiserbrötchen (Austria)


    Dal post della Cuochina:
    "Questi panini rotondi, kaisersemmeln (kaiser: imperatore/semmeln: panini) sono presenti, nella loro riconoscibile forma, almeno dal 1760. Si pensa siano stati chiamati così per onorare l'imperatore Francesco Giuseppe I d'Austria, il quale, accogliendo la richiesta di una delegazione di panettieri, liberalizzò il prezzo fisso dei panini , abrogando una legge del XVIII secolo che ne fissava i prezzi al dettaglio. Tradizionalmente si trovavano in Austria ma sono divenuti popolari anche in altri paesi dell'ex impero asburgico austriaco. Persino in Italia, durante il dominio austriaco in Lombardia, i fornai italiani produssero una versione vuota nota come michetta o rosetta. (fonte Wikipedia)"


    Kaisersemmeln / Kaiserbrötchen (Austria)

    Ho rifatto la meravigliosa ricetta della Cuochina, che ha preparato e  condiviso questo ottimo pane per la sua rubrica Quanti modi di panificare nel mondo, sostituendo solamente la farina. La ricetta originale si trova in questo sito. Per formare il pane ho seguito questo video.

    Ingredienti per 10 panini
    pre-impasto:
    • 150 g di farina di forza
    • 135 ml di acqua tiepida
    • 3 g di lievito di birra secco
    per l'impasto:
    • 350 g di farina di farro
    • 140 ml di acqua c.a
    • 10 g di sale
    • 20 g di burro
    • 1/2 cucchiaino di miele
    Preparare un pre-impasto con gli ingredienti indicati

    e lasciare riposare per circa 30 minuti. 

    Nella ciotola della planetaria, aggiungere al pre-impasto, la farina, l'acqua in cui sarà stato sciolto il miele, ed iniziare ad impastare, aggiungere il sale ed il burro, quindi impastare di nuovo, finché gli ultimi ingredienti aggiunti non sono ben incorporati.
    Formare una palla 

    e lasciare lievitare, coperta (io taglio il fondo ed un lato di un sacchetto di plastica per conservare gli alimenti e copro con questo) e lasciare lievitare per 20 minuti

    Dividere l'impasto in 10 porzioni di circa 80 grammi. 

    Coprire e lasciar riposare per 10 minuti, quindi infarinare bene la spianatoia e procedere con la formazione dei panini, (vedere video, è spiegato chiaramente).
    Infarinare bene un canovaccio, disporvi i panini capovolti.

    Coprire e lasciare lievitare per circa 30-40 minuti. 
    Disporre i panini girandoli sopra la placca del forno ricoperta da carta da forno.
    Preriscaldare il forno a 220°C. Spruzzare i panini con acqua utilizzando uno spruzzatore. 
    Infornare, spruzzare ancora e cuocere per 10 minuti. Abbassare la temperatura a 200°C, cuocere per altri 10 minuti o finché la crosta sarà bella dorata












    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...