giovedì 2 novembre 2017

Zuppa di rape rosse, mela verde e panna acida

Una buona zuppa calda, ci sta proprio bene nello stomaco in questi giorni! Soprattutto a me che sono andata a "beccarmi" uno dei tanti virus in circolazione, corredato di tutti i sintomi di un'influenza, ma che tale non è..

Ingredienti per 4 porzioni
  • 500 g di rape rosse crude
  • 200 g di patate
  • 1 cipolla, non troppo grande
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 mela verde
  • 800 ml di brodo di carne o di verdure
  • 2 foglie di alloro
  • sale e pepe
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di burro
  • panna acida e timo fresco per servire. 

Tritare la cipolla e l'aglio. Metterli in una casseruola con l'olio ed il burro e fare rosolare. Sbucciare le rape rosse, le patate e la mela. Tagliarle a tocchetti, aggiungerle al soffritto e farle rosolare per qualche secondo.
Versare il brodo bollente, aggiungere l'alloro. Pepe e sale.
Cuocere a fiamma media per circa un'ora. Se il brodo si restringe troppo aggiungerne altro. Quando la verdura è cotta frullare con il frullatore ad immersione. Se la zuppa è troppo liquida rimettere sul fuoco e, mescolando spesso, far restringere.
Servire con panna acida e timo fresco.

domenica 29 ottobre 2017

Pan co' santi con l'impasto base nr.16 della Cuochina

Un altro fantastico impasto base della bravissima Cuochina!
E con quest'ultimo, siamo arrivati precisamente al nr. 16
Sedici stupendi impasti base per dar modo a molti di noi di sbizzarrirci e dar vita a tantissimi, meravigliosi lievitati. 
Lievitati che arricchiscono di volta in volta la nostra favolosa Màdia della Cuochina.
Io ne ho approfittato per fare una ricetta della tradizione senese, che da tanto tempo mi ripromettevo di preparare ed assaggiare! Ho visto in rete che questo pane viene preparato sia con strutto che con olio extravergine di oliva. Io ho optato per quest'ultimo.
Che dire...è buonissimo!

Ingredienti:
  • 70 g di licoli attivo (lievito naturale in coltura liquida)
  • 100 ml di latte (sostituito con acqua)
  • 1 tuorlo d'uovo (per spennellare)
  • 100 g di farina di forza (12-13 % di proteine)
  • 100 g di farina debole
  • 7 g di latte in polvere scremato (sostituito con fecola)
  • 20 g di zucchero
  • buccia grattugiata di 1/2 limone bio (facoltativo)
  • 1 pizzico di sale
  • 20 g di burro ammorbidito (sostituito con olio extravergine di oliva)
ho aggiunto:
  • 1/2 cucchiaino di pepe nero appena macinato
  • 75 g uvetta nera
  • 75 g uva sultanina
  • 75 g gherigli di noci

Nella ciotola della planetaria ho versato licoli (rinfrescato due volte) con l'acqua e lo zucchero. Ho mescolato un po' con una frusta per sciogliere il tutto. Fatto questo ho unito le farine setacciate con la fecola, a cui ho aggiunto anche la buccia di limone grattugiato ed il pepe macinato, e ho avviato la macchina.
Ho lasciato impastare per circa 10 minuti, dopodiché ho unito l'olio e impastato nuovamente fino ad assorbimento. A questo punto ho aggiunto le noci pestate un po' con il matterello
le uvette, precedentemente lavate e lasciate ad asciugare e ho impastato a bassa velocità per qualche secondo. Per evitare che le uvette si rompano ho proseguito impastando a mano

per far distribuire bene la frutta secca nell'impasto.
Ho formato una palla,
e l'ho messa a lievitare coperta nel forno spento ma con la luce accesa. 
Le temperature da queste parti sono scese parecchio e la luce del forno riscalda quel poco che serve per fare lievitare più velocemente.
A raddoppio avvenuto, ho diviso in tre parti e le ho disposte sopra la placca del forno ricoperta con carta forno. Ho coperto nuovamente e lasciato lievitare. 
Ho spennellato la superficie dei pani con tuorlo d'uovo sbattuto (ho aggiunto qualche goccia di brandy) 

e ho infornato a forno preriscaldato a 180°C per mezz'ora circa. 
Ecco il risultato..ottimo direi!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...