mercoledì 5 settembre 2018

Pane nel mondo: Nohutlu Ekmek (Turchia)

Qualche tempo fa, la Cuochina, ci ha fatto conoscere questo ottimo pane turco, Nohutlu Ekmek, uno dei tanti bellissimi lievitati che abbiamo potuto rifare e apprezzare grazie alla sua rubrica Quanti modi di panificare nel mondo
Sia io che la mia cara Socia Anna, siamo delle panificatrici instancabili, per noi è una grande passione mettere le mani in pasta ed è doppia soddisfazione quando abbiamo l'opportunità di generare nuovi lieviti naturali!
Grazie a questo pane, io ho fatto licolcece e Anna licolzucca e  licolsalvia , nuovi portentosi licoli!
Come per tutte le cose, grazie all'esperienza e all'amore con cui ci si dedica alle proprie passioni, si ottengono risultati molto gratificanti.  


Nohutlu Ekmek  (Turchia)
Come accennavo sopra, grazie a questo pane, ho un nuovo licoli nel mio frigorifero, licolcece. Ho provato a farlo generare in due modi, una versione con solo farina di ceci e un'altra con una farina svedese macinata a pietra(qui per vedere entrambi i procedimenti). La seconda versione, con la farina svedese, è quella che ho preferito conservare e che continuo a rinfrescare, anche perché è uno dei tre licoli che ho in questo momento, che mi dà maggiori soddisfazioni nella panificazione. Lievita che è un piacere! 

Ingredienti per il pane
  • 200 g licolcece (appena fatto oppure rinfrescato almeno due volte)
  • 600 g farina di forza per pane
  • 60 g di farina di ceci
  • acqua tiepida quanto basta
  • sale 12 g
Setacciare le farina e metterla in una grande ciotola. Aggiungere licolcece e iniziare con 200 ml di acqua tiepida.
Impastare con le mani ed aggiungere acqua quanto basta per ottenere un panetto non duro ma nemmeno appiccicoso.

Aggiungere l'olio ed il sale
e continuare ad impastare finché il panetto non sarà liscio ed elastico.

Quindi metterlo in uno stampo ricoperto di carta forno, appiattendolo con le mani

e lasciare lievitare, al caldo, coperto fino al raddoppio

Io ho fatto alcuni tagli sopra

e infornato a forno preriscaldato 200°C per circa 40 minuti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...