martedì 31 luglio 2018

Pane nel mondo: Pandesal philippines

Pandesal philippines

Qualcuno, che segue il mio blog, si chiederà sicuramente per quale strano motivo io panifichi molto, anche in estate.. ma non fa troppo caldo? 
Sebbene la calura stia sicuramente esagerando quest'anno in Norvegia, non posso perdermi la stagione migliore per ottenere ottimi lievitati in tempi ragionevoli. 
D'inverno qui è un problema riuscire ad avere un buon controllo su licoli e impasti. Forni accesi, anche nelle ore notturne per riscaldare, coperte e altri sotterfugi per far lievitare. Notti lunghe, fredde e buie non aiutano..In questi giorni c'è una temperatura costante in casa, di circa 29 gradi e luce solare fino a quasi le 23:00, quindi i risultati sono molto gratificanti. 
Per cui lievitati a gogo!
Ho rifatto i Pandesal philippines, fantastici panini dolci, che la nostra Cuochina ha preparato per i pani nel mondo, una rubrica che Cuochina, Anna e Ornella, sempre alla ricerca di modi di fare e rifare nel mondo, hanno iniziato a condividere con amore e grande passione per i lievitati. 
Saremmo davvero felici se qualcun'altro provasse le nostre ricette, non c'è nessuna scadenza, vi aspettiamo!


Ingredienti per 8 Pandesal
  • 235 g manitoba
  • 80 g licoli molto attivo
  • 80 g latte intero
  • 1 uovo intero
  • 50 g di zucchero
  • 5 g sale
  • 25 g burro morbido
  • pangrattato

Rinfrescare almeno un paio di volte licoli. 
Nella ciotola della planetaria inserire licoli, il latte tiepido e mescolare per sciogliere il lievito. Aggiungere l'uovo e mescolare ancora.
Unire lo zucchero e la farina. Avviare la planetaria e far impastare finché l'impasto non si raccoglie tutto attorno al gancio. Unire il burro, il sale e fare incorporare. 
Formare una palla e metterla a lievitare coperta, prima con un foglio di carta da forno e sopra un sacchetto di plastica per alimenti, finché non è raddoppiata. Non bisogna avere fretta a formare i panini, si otterrà un risultato finale migliore se, in questa fase della lievitazione, si attende che sia lievitato per come dovrebbe. Io ho atteso circa cinque ore.
Arrivati a questo punto, stendere l'impasto con il matterello, o con le mani come ho fatto io. Avvolgerlo a cilindro e passarlo nel pangrattato. Tagliare in otto pezzi e passare ogni pezzo nel pangrattato. Coprire e lasciare lievitare ancora fino al raddoppio.

Infornare a forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti, o finché saranno dorati.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...