mercoledì 11 novembre 2020

Pane nel mondo: Mofo Gasy "pane malgascio" (Madagascar)

Mofo Gasy

"Mofo Gasy significa "pane malgascio", è una colazione tradizionale del Madagascar, la grande isola al largo della costa sud-orientale dell'Africa.
È anche un cibo di strada comune servito come colazione insieme a caffè / tè. 
La pastella lievitata leggermente zuccherata si versa negli stampi circolari e cuoce a fuoco medio fino a quando non diventa croccante su entrambi i lati. 
La superficie esterna è leggermente croccante quando è calda e l'interno è gommoso e morbido. Nel complesso, è difficile smettere di mangiarli, uno tira l'altro. Vengono serviti insieme ad una tazza di caffè o di tè nero..." Continua nel blog della Cuochina  


Non avendo la pentola adatta per cuocere questi deliziosi Mofo Gyasi, ho optato per la versione piatta consigliata dalla Cuochina. Però ho voluto provarli anche in versione fritta, così ho avuto anch'io la mia forma rotonda, o quasi.. Quelli piatti sono soffici, soffici mentre quelli fritti con la crosticina croccante, in entrambi i casi buonissimi.
Come lei, ho preparato sia la crema al riso che il latte condensato fatto in casa. Ma quante cose scopriamo insieme alla nostra Cuochina dalle mani d'oro!

Ingredienti per 20 pezzi
60 g farina debole
70 g crema di riso (home made)
20 g di zucchero semolato
60 ml di acqua tiepida
1/3 di cucchiaino di lievito secco
50 g di latte condensato (home made)
alcune gocce di estratto di vaniglia
olio di semi - per ungere la padella

In una ciotola unire farina, crema di riso, lievito, zucchero e acqua tiepida. Mescolare bene, coprire la ciotola con pellicola per alimenti e mettere da parte a lievitare per 2-3 ore.

Se la temperatura ambiente è troppo alta, tenere in frigo tutta la notte, la pastella più riposa, più la crema di riso si amalgama.
 
Quando la pastella è abbastanza gonfia, mescolare il latte condensato e l'estratto di vaniglia. 

Coprire di nuovo la ciotola e tenere da parte per 20-30 minuti circa.
Fare riscaldare leggermente una padella antiaderente, spennellarla con olio e versare un cucchiaio colmo di impasto per volta. Appena si possono toccare, capovolgerli per farli dorare da entrambi i lati. 
Usare per tutto il tempo il fuoco basso.
Quando si versa l'impasto, la padella NON deve essere molto calda, appena tiepida, altrimenti si formano dei buchi in superficie.
Per la versione fritta, scaldare dell'olio di semi per friggere. Quando raggiunge la temperatura, con l'aiuto di due cucchiaini, versare delle piccole palline nell'olio bollente e farle dorare da entrambi i lati. Scolarle, metterle sopra la carta assorbente da cucina e gustare calde.

Ingredienti (per 70 g di Crema di riso)
50 ml di latte
30 g di farina di riso
Portare ad ebollizione 50 ml di latte, spegnere il gas e, mescolando, stemperare nel latte 30 g di farina di riso. Far raffreddare prima di usare.

Ingredienti (per 50 g di latte condensato)
50 g di latte
30 g di zucchero a velo vanigliato
8 g di burro
alcune gocce di estratto di vaniglia

In un pentolino dal fono spesso mescolare latte, zucchero a velo, burro ed estratto di vaniglia e portare ad ebollizione a fuoco debole
Far cuocere il composto per 10 minuti circa, mescolando con un cucchiaio di legno. Spegnere e lasciar raffreddare, raffreddandosi prenderà corpo. Versare il latte condensato in un vasetto di vetro sterilizzato e una volta freddo mettere il frigo.