domenica 31 gennaio 2016

Ravioli con ripieno di patate e gorgonzola

Non so voi, ma io adoro la pasta ripiena!! A parte la bontà, trovo che sia un piatto molto "domenicale", festivo che si presta a tantissime personali versioni nella farcitura.
La settimana scorsa avevo provato a fare i culurgiones..venuti abbastanza bene come forma ma con il parmigiano al posto del pecorino, (che purtroppo qui da noi non si trova) il ripieno non è risultato un granché. Ho quindi deciso che avrei rimandato la preparazione di questo piatto quando mi sarei procurata il pecorino! 
Così ho cambiato forma ed il ripieno è stato con patate e gorgonzola. Ricetta dal blog Spelucchino, con variazione nella sfoglia che io ho preparato interamente con la semola, e nel condimento. Ottimi!

Ingredienti per 4/5 persone
Per la sfoglia:
  • 300 g di semola di grano duro
  • 3 uova medie
Per il ripieno:
  • 2 patate medie lessate intere con la buccia (circa 300 grammi)
  • 4 cucchiai abbondanti di gorgonzola
  • 2 foglie di salvia
  • rametto di timo
  • 2 pizzichi di misto spezie (omesse)
  • 30 g di parmigiano reggiano
  • 1 uovo
  • sale
  • pepe
Per il condimento:
  • 80 g di burro salato
  • timo
Per esigenze di tempo, ho iniziato la sera prima a preparare il ripieno.
Ho lessato le patate, quindi le ho sbucciate ancora calde e passate nell'attrezzo per schiacciarle. Ho unito il gorgonzola e sbattuto con la frusta a mano per amalgamarlo alle patate. Aggiunto poi il parmigiano grattugiato, il timo, la salvia, sale e pepe ed infine l'uovo leggermente sbattuto. Ho mescolato bene, coperto con la pellicola e, una volta freddo, conservato in frigo. Il giorno seguente, l'ho tolto e lasciato a temperatura ambiente un'ora prima di preparare i ravioli.
Ho impastato e tirato la sfoglia abbastanza sottile, vi ho distribuito il ripieno a mucchietti e appoggiato sopra ancora sfoglia. Ho sigillato bene facendo uscire l'aria e tagliato i ravioli con la rondella. Ho fatto bollire dell'acqua salata, li ho cotti per pochissimi minuti (devono essere al dente) scolati e conditi con burro fuso e parmigiano. Una bontà






lunedì 18 gennaio 2016

A spasso..sulla neve!

E' da molto che non pubblico i miei resoconti viaggi-passeggiate-escursioni..Il tempo che ho disponibile nell'unica giornata libera della settimana è fitto di: devo fare questo..devo fare quello..
Però ieri, domenica 17 gennaio, non potevo NON uscire! Fin dal mattino la giornata si preannunciava gelida, nel vero senso della parola. La temperatura non si è mai alzata sopra i -18 per tutto il giorno anzi alla sera è calata a -25.
Ma il panorama, ve lo assicuro, era magico..
Ci siamo vestiti bene per cui non sentivamo freddo, l'unica cosa che ci faceva capire quanto le temperature fossero basissime erano i capelli che "scappavano" fuori dal berretto, completamente ghiacciati..
Questa è una grillhytta e si può capire già dal nome a cosa serve. Al centro della piccola stanza c'è un focolare e tutti si siedono intorno a mangiare, a far festa.






Non poteva mancare il pupazzo di neve molto grezzo perché la neve è così asciutta e "farinosa" che non puoi creare niente..E l'angelo della neve.
E il ritorno a casa..malvolentieri! Sarei rimasta fuori tutto il giorno!!
Buona settimana, alla prossima!!





domenica 10 gennaio 2016

Quanti modi di fare e rifare Le chiacchiere salate

Ben ritrovati a tutti!!
Iniziamo il nuovo menù 2016 della Cuochina con una ricetta di carnevale molto semplice da fare  ma veramente buona!
Oggi, noi Anna e Ornella insieme agli amici di Quanti modi di fare e rifare...

...siamo ospiti da Paola del blog "Cioccolato amaro" per preparare tutti insieme le buonissime chiacchiere salate! Grazie mille cara, per la ricetta e per la squisita ospitalità.
Ho seguito dosi ed ingredienti della ricetta ma ho voluto provare con birra analcolica natalizia, molto apprezzata in Norvegia durante le feste. Confesso che non è male come gusto ma se devo bere birra la preferisco alcolica! Invece le chiacchiere sono venute più che ottime!

Ingredienti:
  • 350 g di farina 0
  • 2 cucchiaini di lievito per torte salate (backing powder)
  • 2 uova
  • 40 g di olio di semi di arachidi (io olio extravergine di oliva)
  • 80 g di formaggio grattugiato (io grana padano)
  • 100 g di birra chiara (io birra analcolica scura)
  • un pizzico di sale
Ho aggiunto
  • pepe appena macinato
  • sesamo
In una ciotola versare la farina mescolata con il formaggio, il sale e fare un buco al centro. Al centro mettere le uova, il lievito.
Sbattere un po' con una forchetta ed aggiungere la birra.
Pian piano far scendere al centro la farina ed impastare a mano fino ad amalgamare il tutto.
Formare un panetto e stenderlo con il matterello di circa mezzo cm di spessore. Tagliare a rettangoli ed al centro praticare due tagli.
Infornare a forno preriscaldato a 200°C per 15 minuti.
Alcune, prima d'infornarle, le ho spennellate con un po' d'acqua e cosparse di sesamo.

Il mese prossimo saremo tutti da Anisja del blog La cucina di Anisja, per fare Le graffette di patate. Vi aspettiamo numerosi!!
Nel blog di "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook della Cuochina si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro! QUI per il menù 2015!

QUI 
per scaricare la prima e seconda parte del pdf 2015
per scaricare la prima e la seconda parte del pdf 2014
per scaricare la prima e la seconda parte del pdf 2013
la prima e seconda parte del pdf anno 2012
ed il pdf intero delle ricette anno 2011
 

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails