venerdì 10 giugno 2011

Koulouria ripieni e premi!

Alcuni giorni fa, mentre passeggiavo per il centro di Atene, ho incontrato parecchi venditori di koulouria e mi hanno a dir poco invogliato, nonostante il caldo, (ebbene sì qui è estate finalmente speriamo che duri) ad impastare extra!
Il mio forno non va mai in vacanza se non ci vado io, nemmeno con 40° all'ombra! Ho provato a farli farciti, in versione salata anche se ho notato che se ne vendono soprattutto ripieni con il cioccolato; sarà per la prossima volta!
Per la prima fornata ho impastato con il licoli, perché ne avevo in abbondanza, mentre per la seconda con il lievito di birra, ma cambiando un po' la ricetta che trovate qui. Entrambe le versioni sono ottime!


Per l'impasto con il licoli:
  • 150 g di licoli (grazie Anna) molto attivo
  • 300 g di farina
  • 150-180 g di latte intero
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sesamo
Nella ciotola della planetaria sciogliere il licoli con 150 g di latte tiepido, per poi aumentare se necessita. Unire  l'olio e la farina con il sale a cucchiaiate.
Lasciare impastare per una ventina di minuti.
Quindi formare una palla e mettere a lievitare coperto dalla pellicola finché non raddoppia. A questo punto dividere l'impasto in 6-8 pezzi, con l'aiuto del matterello ed un po' di farina, tirare delle sfoglie come nella foto. 
Farcire a piacere, io ho preferito feta, origano e pomodorini datterini..mio marito invece crudo e Graviera Mitilini.  Ma potete usare tantissimi altri ingredienti a vostro piacimento! Poi arrotolare formando un cordoncino, stringendo un poco per sigillare bene e chiudere ad anello. Versare un po' d'acqua in un piatto fondo, immergere velocemente i koulouria: dentro e fuori, poi passarli in abbondante sesamo. Disporli sopra la carta da forno nella placca, con una forbice da cucina tagliare (vedi foto) e lasciare lievitare coperti al caldo per un ora.
 

Infornare a forno caldo 200° per 25-30 minuti, dipende dal forno.

Per la versione con il lievito di birra, ho fatto alcune variazioni, causa le alte temperature, per la quantità del lievito. Non ho messo né zucchero né semola di grano duro, ma il procedimento rimane lo stesso.

Ingredienti modificati per la ricetta che troverete qui:
  • 350 g di farina (ho usato quella che qui chiamano "sklirò" per pane a 10,7% di proteine
  • 200 g di latte
  • 15 g di lievito di birra (ne ho usato 6 g causa alte temperature)
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiai olio di semi (avevo mais)
  • sesamo
versione lievito di birra
Non ho parole per ringraziare Elisa cioè Massaia Canterina perché la mia ricetta è nella "rosa dei vincitori" della sua raccolta "Mai dire Mais". GRAZIE carissima!!

Ringrazio di cuore anche Lenia e Manousina e Riccioli di cioccolato per avermi assegnato questo graditissimo premio.
Lo dono con affetto ad ognuno di voi e per sapere qualcosa di me...vi rimando qui :-)


E con questo vi auguro un bellissimo fine settimana! Come potete immaginare qui è iniziata l'estate, per cui ogni momento libero è per il mare e le gite fuori città, soprattutto se abbiamo la fortuna di avere un long week-end!  Quindi mi prendo  il mio sacchettino di koulouria..e arrivederci a martedì, un abbraccio!

56 commenti:

  1. Stupendissimo!sono molto sorpresa di questa nuova tecnica;sono felice di far parte del tuo blog,trovo molte sorprese.brava,Lisa.

    RispondiElimina
  2. bellissimi! brava.
    mi segno il procedimento del licoli.
    buon fine settimana.

    RispondiElimina
  3. bellissimi! e sicuro che sono gustossissimi anche!!

    RispondiElimina
  4. Ornella questa tua ricetta mi fa impazzire, Da provare con tutti i ripieni possibili immaginabili.Grazie come al solito.Buon WE.Un abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  5. bellissimi e buoni sicuramente, non li conoscevo...

    RispondiElimina
  6. Meravigliosi, ne sono rimasta affascinata!!!! Complimenti di vero cuore! Un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. questi giuro che li provo... devo organizzare una cena greca e se li concio in piccolino, posso farli tranquillamente passare per finger food... grazie Ornella, una vera chicca questa!
    P.s. dopo la cena ovviamente avrò una moltitudine di ricettine da pubblicare per il tuo contest :)

    RispondiElimina
  8. Ciao,
    ti invito a partecipare al mio primo contest:
    http://bouquetdifantasia.blogspot.com/2011/06/cena-lume-di-lampadina-il-mio-primo.html
    Ti aspetto.
    un Sorriso...

    RispondiElimina
  9. Queste prelibatezze non le conoscevo, sono veramente bellissimi da vedere e immagino buonissimi. Bravissima come sempre

    RispondiElimina
  10. Mamma mia,ti sono venuti bellissimi!E sembrano gustosissimi anche!Buon fine settimana,carissima!

    RispondiElimina
  11. Quanto mi piace questa ricetta, davvero bellissima, ma le tue ricette lo sono sempre, brava che ci fai conoscere la vera cucina greca.

    RispondiElimina
  12. GRAZIE a tutte! Buon w.e.!

    @ Lenia
    ci sono venuta 2 volte nella tua bellissima isola e spero di ritornarci ancora! Baci

    RispondiElimina
  13. Una ricetta che mi ha piacevolmente colpito :-) Me la segno per provarla al più presto e intanto ti faccio i complimenti per questi dolcetti favolosi!!!

    RispondiElimina
  14. che ricetta bellissima..non li conoscevo..a Creta non ricordo di averli visti!!

    RispondiElimina
  15. Bellissimi i Koulouria sforbiciati ^-^! come anche il bouganville che a volte si nasconde, altre volte si rende visibile in tutto il suo splendore.
    Buon long week-end ;-) ;-)

    RispondiElimina
  16. Mi piace, mi piace.. sopratutto per via del sesamo che adoro letteralmente! proverò a farli, devo solo studiarmi il ripieno. Ciao Kris

    RispondiElimina
  17. ma sono meravigliosi! Uff, ma quante cose che non conosco :(
    vabbè, intanto segno, ma la lista è talmente lunga ormai.....
    Un bacione cara Ornella, sei sempre bravissima e speriamo che il caldo arrivi anche qua.
    Un bacione

    RispondiElimina
  18. Ma che meraviglia è mai questa??UNa ciambellotta rifinita con piccoli taglietti e ripiena addirittura!!Che dire Ornè,tu sai quanto ami queste ricette,perciò non posso dirti come al solito:BRAVISSIMAAAA!!
    UN bacio e buon w.e pure a te!

    RispondiElimina
  19. Con te sto conoscendo molti piatti come questo. Mi piace molto lo proverò di sicuro.
    Buon fine settimana.

    P.S. Ho fatto la melitzanosalata seguendo la tua ricetta. E' buonissima.

    RispondiElimina
  20. Tesoro ma il copia e incolla è gia scattato questa ricetta è fenomenale sfiziosissimi al massimo e beata te che sei in grecia cosa darei per esere li adesso!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  21. Che meraviglia questa ricetta la faccio anch'io :) ciao bravissima

    RispondiElimina
  22. ecco come distruggere tutti i buoni propositi della dieta...che meravigliaaaaaaaaaaa!!!!

    RispondiElimina
  23. Feliz y largo fin de semana mi cara Ornella!!!
    Tu pan relleno es maravilloso y muy tentador!!!
    Nos vemos la semana que viene amiga!!!!!

    RispondiElimina
  24. Complimenti per la ricetta (che metto nel mio archivio) e per la voglia...se io fossi lì altro che forno e fornelli, insalata greca e mare! Sonia

    RispondiElimina
  25. Tesoro sono grandiose queste ciambelle. Già sarebbero state fantastiche "nature" ma con la sorpresa del ripieno...e che ripieno...sono slurposissime. E anche belle belle belle. Ormai sei imbattibile con i lievitati ^__^ Un bacione e buon we

    P.S. per i biscotti, le nocciole si possono sostituire tranquillamente con le mandorle

    RispondiElimina
  26. Come si può rinunciare a queste sfiziosità?!? noo non si pùò...bellissime e sicuramente buonissime..adoriamo la cucina greca adesso che ti abbiamo scoperta chi ti molla..

    RispondiElimina
  27. O_O Ornella ma sono stupendi bravissima sono bellissimi me li segno ..appena rinfresca un pò di devo fare bellissimi!!
    Complimenti per il premio meritatissimo
    Buon fine settimana
    Anna

    RispondiElimina
  28. non conoscevo iscotti così, proprio simpatici e belli!

    RispondiElimina
  29. Ciao Ornella ! Vedo che i lievitati per te non hanno più confini ! Carinissime queste girelle salate ! Anche io non rinuncio a usare il forno d'estete , è troppo utile e insostituibile ! Un abbraccione !!!

    RispondiElimina
  30. Che meraviglia queste ciambellone rustiche così golosamente ripiene. Eppoi i semini sopra mi affascinano da morire. Mi ricorda un po' il pane siciliano "col cimino".
    Veramente strepitose e mi incuriosiscono tanto.
    Baci, buon we

    RispondiElimina
  31. Meravigliosi e così personali nella farcia. Per adesso mi limito ad ammirare i tuoi, ma chissà un giorno non mi decida anch'io....

    Buon week end cara :)

    RispondiElimina
  32. Non li conoscevo ma ne sono rimasta folgorata. Mi segno la ricetta, voglio rifarli il prima possibile. Complimenti.

    RispondiElimina
  33. me li ricordo sono buonissimi, io li ho solo mangiati però non gli ho mai fatti, non sapevo nemmeno come si facevano, grazie :-)

    RispondiElimina
  34. Ornella, ho notato che il nome koulouria assomiglia molto a "caloria". Quante ne contiene questa bella ricetta ? In ogni caso spieghi sempre bene il procedimento di preparazione e di cottura. Brava. Buona domenica.

    RispondiElimina
  35. Ogni volta che faccio un salto in Grecia non posso fare a meno di mangiarli. Li adoro! Ma questa tua variante mi incuriosisce talmente che proverò a farli subito dopo il mio soggiorno in Sicilia settimana prossima. Bellissima idea, complimenti! Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  36. Ornella sono a bocca aperta! Voglio al piu' presto farli anche io questi koulouria! Non li ho mai mangiati in Grecia, che mi sono persa, mannaggia! Baci e buona domenica!

    RispondiElimina
  37. Ogni volta che passo da te mi viene la voglia di copiare ciò che vedo. E' sempre tutto così invitante e ben fatto! E qui c'è anche la versione con il lievito di birra! Grazie!
    Ti abbraccio forte, buona domenica!

    RispondiElimina
  38. Che spettacolo! Non ho resistito e li ho già fatti nella versione classica con le due farine e LB e farciti... A breve posto foto e ricetta con citazione nel mio Blog!.Veramente spettacolari.

    Parli anche di versioni dolci: ma sono sempre con il sesamo sopra? come le farciresti quelle dolci?
    Grazie

    RispondiElimina
  39. quante cose sto' imparando...
    Grazie per queste delizie...copiate!!
    Bravissima cara Ornella!!
    bacioni!!

    RispondiElimina
  40. http://ilmondodiluvi.blogspot.com/2011/06/koulouria-semplici-e-ripieni.html
    ho messo di corsa il post, poi finisco le correzioni e metto altre foto.Grazie ancora! :D

    RispondiElimina
  41. che delizia Ornella veramente spettacolari!! proverò a copiarli chissà se mi riescono!! bacioni e buona settimana

    RispondiElimina
  42. Complimneti per la tua ricetta nella rosa dei vincitori..e questi stuzzichini salato sono deliziosi.
    Qui purtroppo piove ancora :-( ciao Luisa

    RispondiElimina
  43. Ciao Ornella, le mie piante di datterini stanno dando i primi frutti, sarebbe bello inserirli in quella "coroncina" di pane..ciao :-)

    RispondiElimina
  44. Che belli, mi ispirano molto, anche questi vanno nella lista d'attesa!!!

    RispondiElimina
  45. ottima la ciambella con sorpresa. Non mi spiego coma mai non ho di queste belle idee !!!! complimenti

    RispondiElimina
  46. Meravigliosi, sono rimasta affascinata da questa preparazione.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  47. Ornella grazie per la tua visita nel mio blog. Sai per un veneziano, vogare e nuotare sono le minime cose da apprendere. Personalmente ho vogato con la iole della Bucintoro e sapevo vogare su sandolo e mascareta. Ho nuotato con la Rarinantes (ero un piccolo campioncino in erba sui 100 metri stile libero - oggi crawl). Anch'io non amo i cacciatori con il fucile, ma qui in Francia c'è addirittura un partito della maggioranza che si chiama "Pesca, caccia, natura e tradizioni". Aspetto la tua prossima ricetta per potermi leccare i baffi. Cia ed arrivederci a presto.

    RispondiElimina
  48. Grazie ! Adesso ho visto che abiti ad Atene !!! Vorresti fare un guest post per noi nel prossimo futuro? Mi fa piacere averti fra di noi. Sei veramente una "addition" speciale al blog e veramente di ricette ne abbiamo bisogno (e io non sono cosi brava purtroppo...non ancora)

    RispondiElimina
  49. Fantastica questa ricetta! I venditori di koulouria penso di averli visti anche in Turchia, ciao SILVIA

    RispondiElimina
  50. passando nei vostri blog di cucina ,si fanno un sacco di peccati di gola e questa ricetta è una tentazione,ciao Ornella,un abbraccio

    RispondiElimina
  51. ciao Ornella, che belli! che ne pensi di un ripieno di crudo e ricotta? pensi che la ricotta sia troppo "umida" per questo pane? saluti dalla Svezia/Barbara

    RispondiElimina
  52. Ciao, Ornella, con il mio solito anticipo, causa lavoro ho appena pubblicato:
    http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2011/10/koulouria-ripieni.html
    ottima questa ricetta!
    Baci

    RispondiElimina
  53. li avevo mangiati in Grecia, che buoni! Adesso che ho la ricetta e il forno nuovamente in funzione(oggi si è abbassata la temperatura)li metto in lista...Buon weekend1

    RispondiElimina
  54. Deliziosi, proverò a farli sicuramente!! Buona domenica

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e felice dove armonia e pace regnano in ogni cosa...♥
Ogni vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails