giovedì 30 maggio 2019

Pane nel mondo: Sheermal bread (India, Iran, Pakistan)

Seguendo la bellissima rubrica della Cuochina, Anna e Ornella per Quanti modi di panificare nel mondo, e approfittando del fatto che oggi sono libera da impegni di lavoro perché è giornata festiva, ho preparato questo delizioso pane allo zafferano Sheermal bread (India, Iran, Pakistan).
Profumato, soffice..in altre parole delizioso!

Sheermal bread
Ingredienti
  • 160 g farina debole
  • una bustina di zafferano
  • 3 g lievito secco
  • 15 g zucchero
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 50 g latte
  • un pizzico di sale (2 g circa)
  • 4 g zenzero in polvere
  • 40 g olio di semi
  • semi di sesamo
Preparazione
Riscaldare il latte a una temperatura compresa tra 40°C e 46°C. 
Lievitino: In una piccola ciotola unire il lievito, 5 g di zucchero e 30 g di acqua tiepida. Mescolare bene e lasciar riposare per alcuni minuti, deve gonfiare.
In una ciotola più grande mescolare 10 g di zucchero con 1/2 tuorlo d'uovo. Aggiungere il latte caldo e continuare a mescolare. Unire sale,  zafferano, zenzero in polvere e olio vegetale e mescolare bene.
Inglobare il lievitino e mescolando accuratamente unire gradatamente la farina. Impastare a lungo con l'aiuto di una spatola, l'impasto è appiccicoso.Travasare in una ciotola leggermente unta e coprire con della pellicola per alimenti e lasciar lievitare in un posto caldo, per circa un'ora. 



Dividere la pasta in tre pezzi da 100 g l'uno. Appiattirli in forma ovale e trasferirli su una teglia ricoperta da carta forno. Spennellare la superficie di ogni shirmal con 1/2 tuorlo d'uovo, cospargerli con semi di sesamo
e cuocere in forno a 180°C per 15-20 minuti, devono dorare. 

Dal blog della Cuochina: La ricetta del pane sheermal è semplice, facile da preparare e non richiede un lungo tempo di riposo, è piuttosto versatile, è facile che venga accompagnato con kebab e curry, con piatti vegetariani, ma può diventare anche un dessert con sopra panna fresca o yogurt o semplicemente con una tazza di tè o caffè per colazione o spuntino serale.
Il mio "companatico" è stata una bella forchettata di cipolle stufate, prendendo spunto da questa ricetta.

Ingredienti:
  • 1 cipolla rossa
  • mezzo cucchiaio circa di zucchero di canna
  • 1 e 1/2 cucchiaio di aceto balsamico
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di Garam Masala
  • sale e pepe  
Affettare finemente le cipolle. In una padella antiaderente, scaldare l'olio e aggiungere le cipolle, abbassare la temperatura al minimo, mettere il coperchio e lasciare stufare, non devono friggere!
Quando diventano morbide aggiungere, sale, pepe, e l'aceto balsamico, mescolare per farlo amalgamare dando alle cipolle un bel colore ambrato. Unire lo zucchero sempre continuando a mescolare e il Garam Masala. Sono pronte da servire.

4 commenti:

  1. Farina debole per un pane lievitato? Che strano! Mai sentito. Comunque è veramente bello, sicuramente gustoso, complimenti 👏

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Simona. E' un pane che ha solo una lievitazione, per di più veloce, non necessita di farina forte. Io ne ho usato una per tutti gli usi, con 10% di proteine ed è venuto ottimo.

      Elimina
  2. Davvero bello Ornella!!! E poi è un'occasione per salutarti 😍

    RispondiElimina
  3. Ottimo accompagnato dalla cipolla stufata, penso che questo pane vada bene con qualsiasi companatico.
    Ti è venuto una meraviglia, bellissimo anche il colore ambrato.
    Sei la meglio cara Socia ;-)

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...