domenica 10 marzo 2019

Quanti modi di fare e rifare (Ebi katsu) Cotolette di gamberi.

Terza ricetta del menù 2019 della Cuochina!
Questo mese, per Quanti modi di fare e rifare,

con Cuochina, Anna e Ornella siamo in Giappone e prepariamo delle squisite cotolette di gamberi,(Ebi katsu)
Sin da quando ho avuto il piacere e la fortuna di visitare questo paese nel 2016, la cucina giapponese fa parte spesso della nostra familiare quotidianità culinaria. 
Certo non è come mangiare sul posto, soprattutto perché certi ingredienti nei nostri paesi è difficile reperirli ma ci si può avvicinare di molto e ricreare dei piatti golosissimi, come queste deliziose polpette!

Ingredienti per 2 persone
150 g di gamberi sgusciati (io ho usato gamberetti sgusciati*)
100 g di kinugoshi tōfu "tōfu seta"
1/4 di cipolla
★ 1 cucchiaio di fecola di patate
★ 1 cucchiaio di maionese
★ 2 cucchiai di pangrattato
★ sale e pepe qb
olio di semi qb
1 uovo
1 cucchiaio di farina
pangrattato qb

* Ho usato i gamberetti che sono in vendita conservati in salamoia e che si possono mangiare direttamente, senza cuocere.
Ho messo a sgocciolare il tofu in un colino. Ho tagliato grossolanamente metà dei gamberetti, e tritati la parte rimanente. Li ho strizzati un po' per togliere parte del liquido. Ho affettato finemente la cipolla e strizzata bene tra le mani. Ho spappolato con le mani il tōfu già sgocciolato (ed eventualmente strizzato per eliminare tutta l'acqua contenuta dentro) e messo in una ciotola
Aggiunto gamberi, cipolla, gli ingredienti contrassegnati con ★ e mescolato bene. Poi ho usato le mani per impastare meglio.

Diviso in 4 parti, appallottolato e schiacciato a forma di cotoletta.
Ho messo in una ciotola l'uovo, la farina e amalgamato con una frusta.
Dato che l’impasto delle cotolette è molto morbido, ho passato prima nel pangrattato, poi nell’uovo e poi di nuovo nel pangrattato. 

Fritto le cotolette da entrambi i lati, in abbondante olio a 180°C, fino a doratura. Fatto sgocciolare su carta assorbente e servito accompagnate da insalata verde e maionese.



In aprile ritorneremo in Norvegia per preparare tutti insieme
(Stekt laks med kokosris) Salmone in padella con riso al cocco
Vi aspettiamo numerosi!


Ricordo che
da sfogliare, oppure da richiedere (vedere qui
e che ci possiamo incontrare su Facebook
e su twitter

4 commenti:

  1. Non c'è che dire, cara Socia, sono perfette! La cotoletta tagliata è pura goduria!
    Grazie di tutto anche per oggi, ormai andiamo a braccetto anche ad occhi chiusi!
    Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  2. Che buone queste cotolette. Mi ripeto ma mio nipote ha detto che è stato il più buono fishburger che abbia mangiato!

    RispondiElimina
  3. Deliziose davvero sono state una vera sorpresa, il mio ragazzo ha iniziato ad assaggiare e alla fine ho dovuto ripensare alla cena, le ha sbaffate tutte per merenda!

    RispondiElimina
  4. Cotolette squisite, ci prendiamo il suggerimento dei gamberetti già pronti, ottimo abbinamento con ocha, un abbraccio e alla prossima!

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...