lunedì 16 ottobre 2017

Panini morbidi con farina di segale per il World Bread Day


Anche quest'anno partecipo al World Bread Day, la giornata mondiale del Pane!
Da undici anni, precisamente dal 2006, Zorra ci invita a preparare un lievitato per celebrare questa ricorrenza insieme.
Per maggiori informazioni e per visualizzare le raccolte degli anni precedenti invito a visitare il suo blog. 
Per me è il secondo anno e la trovo una bellissima iniziativa soprattutto perché il pane mi piace moltissimo ed è stato anche l'alimento principale, sopra la nostra tavola, diciamo negli anni di "non di abbondanza" della mia infanzia. 
Poi mi piace troppo creare, impastare e sentire il profumo dei lievitati che cuociono in forno! Ed il sapore...non c'è paragone col pane comprato! Almeno io la penso così.

Ingredienti per 12 panini
  • 140 g manitoba
  • 250 g farina di segale macinata fine
  • 250 g farina di segale macinata grossa
  • 220 g di licolfico***
  • 260 g di latte intero
  • 1 uovo
  • 60 g di burro
  • 20 g di sciroppo scuro***
  • 10 g di malto
  • 12 g di sale
*** Ho rinfrescato licoli, la prima volta, con la manitoba. A lievitazione più del raddoppio ne ho preso circa 80 g e l'ho rinfrescato nuovamente con 80 g di acqua e 80 di farina di segale macinata fine. Nella foto sotto lo si vede pronto.
***Non credo sia facile trovare lo sciroppo scuro che si vende in Norvegia, ma assomiglia alla melassa, per cui si può usare anche quella.

Procedimento
Aspettando i vari rinfreschi è arrivata sera..Ma nel frattempo io avevo pesato tutto il necessario, fatto bollire il latte, sciolto dentro lo sciroppo ed il malto e lasciato raffreddare. Anche l'uovo ed il burro erano sopra il tavolo della cucina, pronti per essere usati.
Ho messo licoli nella ciotola della planetaria e vi ho aggiunto il latte, l'uovo e ho mescolato un po' con una frusta. Ho aggiunto le farine e fatto impastare con il gancio a foglia. Ho unito il burro ed infine il sale. Ho aspettato che la planetaria terminasse di amalgamare ed incorporare il tutto, poi ho preso l'impasto e l'ho messo  sopra il piano da lavoro. Ho impastato un po' con le mani, ho fatto una palla e l'ho messa in una ciotola. Ho coperto con un pezzo di carta forno e poi pellicola. Ho riposto la ciotola nel forno spento, con la luce accesa, per tutta la notte.

Il mattino seguente l'impasto si presentava così:

l'ho rimesso sopra il piano da lavoro e ho fatto 12 palline di circa 100-105 g ciascuna.

le ho stese un po' con le mani e le ho disposte sopra la placca da forno ricoperta di carta da forno

 Con uno stecchino ho praticato dei buchi nei panini

 ho coperto  e lasciato lievitare

A lievitazione avvenuta ho infornato a forno preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti.

Ci piacciono tantissimo spalmati di burro e confettura di fragole...ma anche con il formaggio :-)

Il mio contributo per il World Bread Day 2017

World Bread Day, October 16, 2017

4 commenti:

  1. Fanno venir voglia di rubartene alcuni...... Burro e marmellata, vero? Memorizzo!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Ottimi panini cara Ornella. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Davvero meraviglioso! 👏👏👏

    RispondiElimina
  4. You are right, homemade is always the best. The proof your buns! Grazie per la tua partecipazione al Giorno Mondiale del Pane.

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails