martedì 6 novembre 2012

Quanti modi di fare e rifare: Lasagne di panissa


E siamo arrivati in un batter di ciglia a novembre...come corrono i mesi! 
Sembra che il tempo abbia fretta di arrivare chissà dove! Noi invece vorremmo che rallentasse e di molto che ne dite? Una delle positività di questo tempo maratoneta è che ogni mese non vediamo l'ora, assieme alla Cuochina, di gustarci le deliziose ricette che prepariamo nella nostra cucina di...


Oggi siamo da Barbara del blog "nanocucina" per spignattare tra ceci e.....broccoli ed il risultato sono delle fantastiche e saporite " Lasagne di panissa".
Siccome non ho trovato la farina di ceci in nessun negozio, l'ho macinata in casa. E' venuta ottima lo stesso, anzi ha superato anche la prova panelle!!

Ingredienti per 4 porzioni
per la panissa
  • 150 g di farina di ceci
  • 500 ml d’acqua tiepida
  • sale
  • poco olio EVO
per il condimento
  • 1 broccolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 acciughe sott’olio (omesse)
  • peperoncino qb
  • (ho aggiunto del formaggio feta)
per la besciamella
  • 400 ml di latte intero
  • 1 cucchiaio e mezzo di farina 00
  • sale
  • 30/35 g di pecorino romano grattugiato
  • (ho aggiunto 35 g di burro)
Per la panissa: in una pentola antiaderente stemperate la farina di ceci con due cucchiai di olio extravergine di oliva ed acqua tiepida, versandone poco alla volta e mischiando bene perché non si formino grumi. Mettere sul fuoco a fiamma minima e far cuocere per mezz'ora mescolando ininterrottamente per non farla attaccare.
Quand'è pronta versare in un contenitore rettangolare leggermente unto, lasciare intiepidire quindi tagliarla a fettine sottili.
Lavare e cimare il broccolo e fatelo cuocere per pochi minuti in acqua bollente. Deve rimanere al dente. Scolarlo bene, lasciarlo asciugare qualche minuto, tritarlo grossolanamente e soffriggerlo in padella con l’olio, il peperoncino, l’aglio schiacciato e i due filetti di acciuga (io l'ho omessa)
Preparare la besciamella: far rosolare il burro, mescolare assieme la farina e poco alla volta, sbattendo con una frusta, aggiungere il latte ed il sale.
Lasciar cuocere a fuoco lento fino a raggiungere la consistenza desiderata (non troppo densa, in questo caso). Spegnere e aggiungere il formaggio grattugiato, lasciandone da parte un paio di cucchiai.
Rivestire con uno strato di panissa una pirofila leggermente unta delle dimensioni di circa 21×16 cm, cospargere con qualche cucchiaio di broccoli, dai quali avrete eliminato l’aglio, distribuendoli bene, e ricoprite con metà besciamella. 
Formare un secondo strato, cospargere di pecorino, aggiungere qualche fiocco di burro e infornare in forno preriscaldato a 200° per una quarantina di minuti, o finché la superficie non sarà dorata.
Servite bollente.
Grazie Barbara per la fantastica ricetta e per l'ospitalità!

**************************************************************************
Il prossimo mese soffierà aria natalizia nella nostra cucina aperta e noi dove saremo a dicembre? A casa della bravissima VickyArt a preparare tutti assieme dei fantastici Mostaccioli napoletani
Vi aspettiamo in tanti!

Nel blog "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook  della Cuochina  si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro! Vi aspettiamo!!

QUI per scaricare il pdf delle ricette del 2011
QUI per scaricare la prima parte del pdf del 2012
QUI per visualizzarli







31 commenti:

  1. che colori abbaglianti!
    wow!Sono stupita dalla solidità della lasagna!!
    Grazie per questa buonissima ricetta!!!
    abbracci Jé

    RispondiElimina
  2. Buongiorno cara Ornella.
    Che meraviglia...anche stamattina, nelle cucine delle mie amate Cuochine si diffondono aromi invianti e golosi! Grazie per averci preparato questa stupenda versione delle lasagne di panissa!
    A ritrovarci il 6 di dicembre con i “Mostaccioli napoletani”!
    Un abbraccio
    La Cuochina

    RispondiElimina
  3. ma che meraviglia!!!me la segno, mi piace un sacco.un bacione Ornellina.

    RispondiElimina
  4. Ma davvero ti sei fatta tu la farina di ceci??? Sei bravissima!!! :)
    Un bacione cara Ornella!

    RispondiElimina
  5. Incredibile....più homemade di così!!! addirittura hai ottenuto tu la farina di ceci per macinazione??? sei la numero uno! ti adoro!

    RispondiElimina
  6. un bel lavoro partire con la farina homemade! ti credo che il gusto sarà diverso, più buono! complimenti! ciao cara, vado a sbirciare il pane ;)

    RispondiElimina
  7. Ornella è bellissima, io non posso gratinare perché mio a mio figlio non piace la crosticina, una bella ricetta...come hai fatto a macinare i ceci? io l'ho fatto con le fave secche, mi serviva la farina, ma sono impazzita per farne 25 grammi...un abbraccio

    RispondiElimina
  8. ciao Ornella,
    queste tue lasagne con il tocco di rosso sono uno spettacolo!!
    Sembra di sentirne la morbidezza ed il calore!!
    Bravissima...anche a macinare per ottenere la farina!
    Un grazie sempre e un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  9. Anche mugnaia di legumi la mia "socia", che portento :)))
    I colori sono veramente belli e posso solo immaginare la goduria nel mangiare queste stupende lasagne di panissa. Ah! se fossimo più vicine!!! ;))))
    Baci

    RispondiElimina
  10. colori fantastici per questa lasagnetta...e che bontà!
    bacione

    RispondiElimina
  11. Ciao Ornella, eccomi anche da te. Sono molto contenta di partecipare al vostro gioco, imparerò un bel po' di belle cose e conoscerò nuove amiche! Vedo che anche tu come me, sei rimasta sul classico con la lasagna di ceci, però meritava davvero!!! Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla Emilia, sono felicissima anch'io di averti nelle nostre cucine aperte, ci divertiremo vedrai!!
      Un abbraccio

      Elimina
  12. Ciao Ornella, che belle le tue!!!!! ora mi metto all'opera per i mustaccioli.... farò uno studio da Vicky la splendida!!! Baci
    Sandra

    RispondiElimina
  13. Ciao Ornella....vedo che i vecchi macinacaffe` tornano utili....io ne ho uno della nonna di mio marito .....bellissime queste lasagne!
    Alla prossima
    farncesca

    RispondiElimina
  14. Ornella addirittura macinata in casa? A dire il vero anche io ho trovato un po' di difficoltà a trovarla anche qui a Milano :-)

    RispondiElimina
  15. una favola anche questa tua versione, anche io ho faticato a trovare la farina di ceci qui non è che si usi molto. un abbraccio

    RispondiElimina
  16. In questa foto rendi molto bene i colori del piatto. Besciamella ottima ingolosita dal pecorino! Deve essere il periodo in cui non si trova la farina di ceci, anche da me problemi (vabbé in più per me deve esser anche gf...)!

    RispondiElimina
  17. gustosa e invitante, ho fameeeeeeeeeeeee, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  18. Ciao Ornella, che forte la farina di ceci home made, sei grande!
    Buona serata e un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. anche la tua e' venuta piu' polentosa della mia... che mulino usi? io ho un aggeggio che collego al mio Kenwood Major. bellissime le tue foto, quel verde e' cosi' invitante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Barbara ho un vecchio macina caffè che ancora resiste :-) Però la prossima volta voglio provare con l'accessorio per macinare del Kenwood, spero di non fare danni...Grazie :-)

      Elimina
  20. Ciao Ornella
    non sono riuscita a passare più presto...
    Non l'aspettavo, ma sono riuscita a trovare la farina dei ceci in un negozi che vende spezie e prodotti bio. Questa farina era tedesca e conteneva anche farina di grano. L' italiana contiene anche farina di grano??
    Molto buona la tua versione con la feta e le foto molto invitanti!
    Bacione, provero di preparare qualche pane con l'impasto No 3!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina cara, grazie! Non ho esperienza sulla farina di ceci italiana ma mi sembra strano che possa contenere anche farina di grano. Comunque farò qualche domanda in giro:-)
      Non vedo l'ora di scoprire cosa ci preparerai di meraviglioso con l'impasto nr.3
      Baci e buona giornata!

      Elimina
  21. Sono bellissime, molto brava, davvero invitanti e la foto con quel verde acceso è una meraviglia! complimenti!

    RispondiElimina
  22. Che foto!!! Bellissime. Sulla ricetta c'è poco da dire, promozione piena. E mi unisco al coro: brava, per esserti macinata i ceci in casa :)

    RispondiElimina
  23. Ho già commentato su questo piatto anche da Anna. Complimenti a tutte due per la diversa impostazione. Un cordialissimo saluto sperando che le cose, in Grecia, possano sistemarsi al più presto, anche se, a quanto sento in TV, sono sempre i piccoli a farne le spese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Elio, grazie! Purtroppo qui per sistemare le cose ci vorrebbe la bacchetta magica...la soluzione per noi è quella di andarcene al più presto. Alternative non se ne vedono... Un abbraccio amichevole

      Elimina
  24. eccomi, meglio tardi che mai! sono quasi pronta a rifare questa panissa, mi è piaciuta moltissimo!

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails