domenica 8 gennaio 2012

Quanti modi di fare e rifare: I cantucci

L'Epifania tutte le feste porta via...a dir la verità io sarò in vacanza fino a venerdì :-) poi si ritorna ad Atene.
Comunque abbiamo varcato la soglia di un nuovo anno, auguriamoci  che sia un 2012 dove tutte le speranze investite per un futuro migliore si avverino trasformandosi in realtà. Una realtà che auguro a tutti ben più rosea di quanto si possa desiderare.  Buon anno a tutti!

E ricominciamo con la nostra amata iniziativa:



...che potete ritrovare cliccando su..
Inoltre vi ricordiamo che è disponibile il pdf delle ricette rifatte nel 2011, cliccate QUI per scaricarlo

Dopo le abbuffate natalizie Anna ed io, in compagnia delle care amiche che cucinano ogni mese con noi, mai stanche d'impastare, di condividere e di cucinare in allegria ci trasferiamo nella cucina di Tiziana del blog "Cucinando ed assaggiando" per preparare i deliziosi Cantucci


Una bellissima ricetta, molto facile da preparare e con risultato eccellente. Fra parentesi le mie variazioni.
Che cosa ci serve?

Ingredienti:
  • 1kg di farina 00 (250 g)
  • 700 g di zucchero (160g)
  • 1 bustina di lievito per dolci (un cucchiaino)
  • 7-8 uova (2 uova)
  • succo e scorza di limone ( aggiunto arancia)
  • 1/2 kg di mandorle non pelate (160 g)
  • latte q.b. (non ne ho usato perché le uova erano grandi)
  • tuorlo per spennellare e zucchero semolato per decorare.

Non ho usato la spianatoia ma ho impastato in una ciotola in questo modo.
Nella ciotola appunto, ho messo la farina setacciata col lievito, ho fatto un buco al centro e ho inserito lo zucchero, il sale la scorza degli agrumi grattugiata e le uova. Ho impastato per un po' poi ho unito qualche goccia di succo di limone e le mandorle. Ho continuato ad mescolare. Il composto risulterà molto morbido perciò aiutandomi con un cucchiaio l'ho sistemato nella placca da forno, sopra la carta antiaderente. Ho spennellato con il tuorlo sbattuto e cosparso con lo zucchero semolato.
Ho infornato a 180° per circa 20 minuti. Ho atteso che si raffreddasse un po' quindi ho tagliato a pezzetti e rimessi in forno a 140° per farli asciugare.

Chi ha cucinato con noi questo mese?

versione di Federica
versione di Anna





versione di Libera
versione di Stefania


versione di Dauly
versione di Vale

versione di Fr@
versione di Tiziana
versione di Emanuela
versione di Solema

versione di Stella

versione delle Apine

verisone di Elena
versione di Barbara
versione di Barbara

versione di VickyArt



versione di Antonella
versione di Lidia
versione di Giulia e Antonella












*******************************
Il 6 di febbraio "Quanti modi di fare e rifare" compirà un anno!! Ci prepariamo a festeggiarlo con dei dolcetti tradizionali per il carnevale le "Fettuccine dolci" di Fr@ del blog "Sciroppo di mirtilli e piccoli equilibri"
Vi aspettiamo!! Per partecipare o ammirare tutte le ricette rifatte nel 2011 potrete trovare le informazioni QUI.


36 commenti:

  1. Ciao!!!! Che bello, quanti cantucci!!
    Ecco il mio link:
    http://cucinandoeassaggiando.blogspot.com/2012/01/quanti-modi-di-fare-e-rifarei-cantucci.html

    Baci!!!

    RispondiElimina
  2. Voglio assolutamente provare questa versione. Ti sono venuti benissimo!!!

    RispondiElimina
  3. Carissima, indaffarate, vero?
    A dopo, con calma, baci

    RispondiElimina
  4. Che bella la foto con il fuoco acceso!
    Un abbraccio! :)
    http://paneburroealici.blogspot.com/2012/01/i-cantucci-per-quanti-modi-di-fare-e.html

    RispondiElimina
  5. Ecco il mio link!

    http://myitaliansmorgasbord.wordpress.com/2012/01/08/cantucci-traditional-tuscan-biscotti/

    che sonno :)

    RispondiElimina
  6. Buon 2012!!! che belli...da noi si chiamano carquinyolis...la ricetta è praticamente la stessa!! :-)

    RispondiElimina
  7. che foto! complimenti!

    buon rientro a casa allora

    RispondiElimina
  8. Buon anno cara, c'è l'imbarazzo della scelta con tutte queste versioni, benché non siano i miei biscotti preferiti.. ma la tua foto, con tanto di camino: che bell'atmosfera hai creato. Baciotti

    RispondiElimina
  9. Come vorrei essere davanti a quel bel caminetto a sgranocchiare i tuoi golosi cantucci tesoro :)
    Ecco il mio link
    http://notedicioccolato.blogspot.com/2012/01/uno-sgranocchioso-inizio-danno.html
    Un bacione, buona domenica

    RispondiElimina
  10. mi associo alle altre: la foto del caminetto e' da copertina (e che invidia quel caminetto!)
    baci e grazie per essere passata dalle mie parti :)
    barbara

    RispondiElimina
  11. Vi ho scoperto solo ora mi prenoto per la prossima ....sono anche un italiana che cucina all'estero
    Buon anno
    francesca

    RispondiElimina
  12. Buon Anno Ornella:.
    bravissima come sempre!!
    un bacio

    RispondiElimina
  13. eccomi, sono sempre l'ultima eh?? ahahah!!!!
    http://cucchiaioepentolone.blogspot.com/2012/01/quanti-modi-di-fare-e-rifarei-cantucci.html

    RispondiElimina
  14. uh, ma che bella suggestione questa foto, il camino, il pizzo, emana calore di casa!

    RispondiElimina
  15. La foto con il cammino fa calore. Bellissimi i tuoi cantucci.

    Buon anno cara Ornella. :)

    RispondiElimina
  16. Cara Ornella, Buon Anno!!! I cantuccini ti sono venuti benissimo, le foto sono splendide, molto calde e intime!
    Buona domenica!
    Un bacione grande grande!

    RispondiElimina
  17. i cantucci non sono mai riuscita ad apprezzarli come sicuramente meritano.
    ma uno di questi seduta davanti a quel bel fuoco lo mangerei volenteri, magari con un pò di vinsanto!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  18. ciao cara! buon anno! bellissimi i tuoi cantucci profumati all'arancia!!

    RispondiElimina
  19. Dei cantucci meravigliosi,siete state bravissime come al solito!!E' sempre una gioia,confrontare le vostre ricette e c'è sempre l'imbarazzo della scelta!!UN abbraccione tesò e auguroni anche a te!!

    RispondiElimina
  20. Cara Ornella che delizia, sono proprio da gustare come hai rappresentato tu: davanti a un bel caminetto. un bacione

    RispondiElimina
  21. Un post meraviglioso, più unico che raro! :-)

    RispondiElimina
  22. Bellissimo....sarai fiera di te!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  23. i biscotti della mia infanzia,che nostalgica bontà,auguri cara

    RispondiElimina
  24. Ciao Ornella, ma quante siamo questo mese? buon anno cara!

    RispondiElimina
  25. ciao cara come stai???? spero bene, bellissimo post. baci.

    RispondiElimina
  26. Quest'anno sono incorreggibile, nn ti ho fatto nemmeno gli auguri!!!Beh in ogni caso ti auguro serenità e felicità per il 2012, un bacione!
    ps leggendo la tua ricetta dei cantucci mi sono resa conto perchè i miei si erano rotti tutti...ahahaha grazieee!

    RispondiElimina
  27. Carissima Ornella...buon anno!!!
    Sono tornata attiva nella blogsfera da due minuti e sono tremila le ricette che mi sto copiando...ma questa dei cantuccini che ho trovato da te merita un posto speciale...
    un abbraccio
    simo

    RispondiElimina
  28. Che buoni!Felice l'anno nuovo,carina!Un bacione forte!

    RispondiElimina
  29. Ornella, finalmente sono riuscita a tornare per leggere con calma, che periodo impegnativo il mio :D
    Oggi fa abbastanza freddo, mi scalderei violentieri vicina al caminetto con un cantuccio da sgranocchiare.
    Baci, baci!

    RispondiElimina
  30. Tanti auguri di buon anno carissima Ornella, rinnovati su questi cantucci profumati e invitanti :)

    P.s. tanti auguri anche a Oriè ed a tutta la vostra famiglia

    Tiziana

    RispondiElimina
  31. Che delizia anche i tuoi cantucci, bello vedere tutte le versioni, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  32. Davvero fantastici questi cantucci, quelli della prima foto sembrano che non vedano l'ora di tuffarsi nel calice di vino.
    Ben ritrovata Ornella e buona domenica

    RispondiElimina
  33. ΚΑΛΗΜΕΡΑ! ΣΗΜΕΡΑ ΑΝΑΚΑΛΥΨΑ ΤΟ BLOG ΣΟΥ ΚΑΙ ΚΟΛΛΗΣΑ. ΕΛΠΙΖΩ ΝΑ ΜΙΛΑΣ ΕΛΛΗΝΙΚΑ (ΒΛΕΠΩ ΚΑΙ ΕΛΛΗΝΙΚΑ ΥΛΙΚΑ) ΓΙΑΤΙ ΕΓΩ ΔΕΝ ΞΕΡΩ ΛΕΞΗ ΙΤΑΛΙΚΑ. ΣΕ ΔΙΑΒΑΖΩ ΜΕΣΩ ΤΗΣ ΜΕΤΑΦΡΑΣΗΣ ΤΟΥ GOOGLE. ΓΙΑ ΤΗ ΣΥΓΚΕΚΡΙΜΕΝΗ ΣΥΝΤΑΓΗ ΘΕΛΩ ΝΑ ΡΩΤΗΣΩ ΤΙ ΣΗΜΑΙΝΕΙ LATTE QB

    RispondiElimina
  34. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  35. Καλημέρα Μάκη! Μιλάω και καταλαβαίνω, όχι σαν Ελληνίδα αλλά προσπαθώ!
    Q.B (Quanto Basta) σημαίνει “όσο χρειάζεται”.
    Αυτή η συνταγή παίρνει 2-3 κουτ. σούπας γάλα για να γίνει μείγμα μαλακό όπως βλέπεις στην φωτογραφία. Μπορεί να μην χρειάζεται καθόλου γάλα αν χρησιμοποιούμε μεγάλα αυγά. Θα αλλάξω λίγο τη συνταγή για να είναι πιο κατανοητή. Ευχαριστώ για την επίσκεψη σου στο blog μου!

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e felice dove armonia e pace regnano in ogni cosa...♥
Ogni vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails