domenica 6 novembre 2011

Quanti modi di fare e rifare: la torta fritta di Parma

Eccoci qui! Oggi siamo virtualmente nella cucina di Dauly a preparare una squisitezza, la "Torta fritta di Parma", assieme a tutte le amiche  food blogger che ogni mese ci fanno compagnia nell'iniziativa:



...un simpatico progetto che Anna ed io portiamo avanti da gennaio di quest'anno con grande passione, allegria e soddisfazione. L'ultima volta siete stati qui, nella tormentata Atene, per fare assieme a me i Koulouria ripieni e ringrazio: Anna, Fr@, Stefania, Elena, Libera, Nonna Sole, Vale, Stella e Dauly, per le bellissime variazioni che hanno regalato al mio "koulourario" greco!
Ma iniziamo con la ricetta di questo mese!

Ho seguito la ricetta che ci indicava Dauly con il lievito di birra. Ho solamente fatto un paio di modifiche negli ingredienti. E' una preparazione buonissima, l'abbiamo letteralmente divorata, ci è piaciuta davvero tantissimo.

La dose dimezzata per due (in rosso) ..direi per i nostri gusti, parecchio abbondante, è:
  • 1 kg di farina ( io 200 farina bianca e 50 farina di segale)
  • 20 g di lievito di birra fresco (io 5 g)
  • 20 g di sale (io 5 g)
  • acqua (omessa)
  • latte quanto basta 
  • (rosmarino tritato)
Ho setacciato le farine e messe nella ciotola della planetaria. Ho sciolto direttamente il lievito nel latte tiepido (ho iniziato con 120 g) a cui ho aggiunto il rosmarino tritato finissimo. Il sale l'ho messo attorno al bordo della farina. Ho fatto impastare per circa 15-20 minuti. L'ho riposto in una terrina ricoprendo con la pellicola trasparente e fatto lievitare fino al raddoppio.
Quindi ho tagliato a pezzi, passato nella macchina da tirare la pasta iniziando dalla tacca 1 e arrivando alla 4, sempre per due volte a numero. Ne ho tagliato dei rombi, che ho quindi fritto in olio ben caldo e si sono gonfiati tantissimo rimanendo morbidi all'interno ma croccanti fuori. Dopodiché li messi a sgocciolare e...mangiati immediatamente e direttamente con la sopressa veneta e formaggio Groviera Naxos...quello "passava il convento" :-) Ma buonissimo tutto! 
Grazie Dauly per averci fatto conoscere questa stupenda ricetta tradizionale che non mancherò di rifare molto spesso!

Chi ha cucinato con noi questo mese? 

versione di Anna
versione di Libera
versione di Stefania
versione di Solema

versione di Elena
versione di Ape Operaia
versione di Vale
versione di Fr@
versione di Dauly
versione di Lidia
versione di Vikyart

""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""
Il mese prossimo dove saremo?? Dicembre, soffia aria natalizia...per cui tutti a casa della cara Solema del blog "La cucina di Nonna Sole" a pasticciare assieme con lo Stollen o Christollen.


Per scoprire come partecipare e per vedere una panoramica di tutte le ricette rifatte cliccate qui. Vi aspettiamo!!
""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""



LinkWithin

Related Posts with Thumbnails