martedì 30 agosto 2011

Melanzane "mignon" allo sciroppo...(melitzanaki)


Post programmato.

Da quando mi sono trasferita ad Atene ogni venerdì o sabato si va al mercatino della frutta e verdura. Mi piace passeggiare tra le bancarelle e scoprire magari qualche frutto o verdura che non avevo mai visto. Ce ne sono tante che ancora non conosco, non le acquisto perché non saprei come cucinarle! Alla suocera non chiedo perché è molto tradizionalista e nella sua cucina c'è posto solo per poche cose: niente innovazioni o esperimenti.
Comunque sia, venerdì ho visto le melanzane piccole, quelle che di solito a stagione finita rimangono sulla pianta e non hanno nessuna possibilità di maturare all'avvicinarsi dell'autunno. Nulla deve andare sprecato, soprattutto quando si tratta di doni della natura!

Le ho prese subito! La ricetta tradizionale prevede di lasciarle immerse in acqua è un po' di calce. A me non piace usare quest'ultima perciò le ho preparate senza ma secondo ricetta di famiglia. Le dosi sono per mezzo vasetto, raddoppiate voi secondo le vostre esigenze.

Melanzane allo sciroppo
  • 10 melanzane piccolissime e sane
  • uguale peso in zucchero
  • 1 bicchiere di acqua
  • il succo di un limone piccolo
  • qualche chiodo di garofano
  • un pezzettino di vaniglia in stecca
  • mandorle spellate
Togliere con delicatezza il picciolo alle melanzane, pelarle facendo attenzione a non scavare troppo. Fare dei taglietti profondi e uno centrale un po' più grande,  per inserire successivamente una mandorla, nella polpa. Quindi metterle nell'acqua acidulata con il succo di limone e lasciarle per tutta la notte coperte con la pellicola in frigo. Dopodiché, farle bollire nella stessa acqua per 5 minuti. Scolare, rimettere acqua fino a ricoprire e far bollire per altri 2 minuti. Ripetere questa operazione ancora un paio di volte (io ho fatto 4 volte) poi asciugarle molto bene, anche dell'acqua interna ma delicatamente, con un canovaccio, facendo attenzione a non romperle. Quindi pesare le melanzane, unire di uguale peso lo zucchero, un bicchiere d'acqua, i chiodi di garofano ed i semini del pezzettino di vaniglia. Inserire nel taglietto in centro la mandorla. Far bollire per 5-6 minuti. Spegnere e lasciar riposare coperto tutta la notte. Il giorno seguente, aggiungere qualche goccia di limone e far bollire finché il liquido non sarà diventato sciroppo. Se lo preferite ancora più sciropposo potete aggiungere del glucosio assieme allo zucchero. Oppure una maggiore quantità di zucchero.

---------------|-----------------|----------------

Le "vacanze", a quanto pare, si prolungheranno oltre  il previsto...Solamente qualche giorno fa ho riposto la valigia e adesso è già pronta di nuovo. Ma la vita è imprevedibile e bisogna accettarla così com'è!
Vi ringrazio infinitamente per tutte le bellissime ricette che avete inviato e che invierete alla mia raccolta, appena potrò realizzerò il pdf. Un grazie veramente di cuore anche ai nuovi amici che mi seguono, siete in tantissimi che emozione.. conto di poter ricambiare la visita in un futuro spero non troppo lontano.

Arrivederci il 6 di settembre, sempre con un post programmato, (perché non ho possibilità di internet dove sarò) per l'iniziativa "Quanti modi di fare e rifare".
Un abbraccio a tutti con affetto. 
A presto!

29 commenti:

  1. ciao cara anche se è un post programmato è bello leggerti, un abbraccio e torna presto.

    RispondiElimina
  2. ma che bella ricetta!!! goditi le vacanze...

    RispondiElimina
  3. Le foto sono proprio belle, ma anche la ricetta ha il suo fascino.
    Le vostre valigie saranno felicissime di muoversi in continuazione.
    Buon proseguimento di "vacanza".
    Baci!

    RispondiElimina
  4. Tesoro aspetterò con trepidazione il tuo ritorno ufficiale e nel frattempo, anche se il post è porgrammato, è bello tornare a passare di qui ^__^ Un abbraccio forte forte, a presto

    P.S. ma quanto sono carine quelle melanzane mignon. Mai viste qui!

    RispondiElimina
  5. anke io le avrei prese subito! ke carine che sono :D deliziosa questa ricetta!!

    RispondiElimina
  6. Tesoroooooooooooooooooooo che bello leggerti pensavo che ormai fossi tornata ed invece te ne vai ancora in giro ma fai benissimooooooooooooooo!!!Le melanzane migno sono bellissime ma qui mai visti sai..tu come sempre le hai preparate alla grande!!baci,Imma

    RispondiElimina
  7. belli i mercati... sono qualcosa che riempiono il cuore.
    Alle Bahamas non li hanno ancora inventati...

    RispondiElimina
  8. Anche le mie valige stanno scalpitando ;-)
    Terra ellenica,Arrivooooooooooo!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Ornella, ti aspetterò con ansia e sicura di abvere splendide novità, un baseto...

    RispondiElimina
  10. ciao Ornella, una ricetta molto originale!
    goditi le vacanze, a presto ^_^

    RispondiElimina
  11. Ornella non le avevo mai viste le melanzane piccole! Ma non ho capito, ti sei trasferita ora ad Atene? Beata te che sei ancora in vacanza! Arrivederci al 6 con i nostri gnocchi!

    RispondiElimina
  12. cara Ornella, sono stata attratta dalle piccole melanzane, siccome ne trovo in quantità eccessiva al mercato, appena le ho viste ho pensato di copiarmi la ricetta, perché mi ha incuriosito, poi leggendo ho capito che ti è successo qualcosa, spero nulla di grave, puoi anche non pubblicare questo commento, capirei...cari saluti

    RispondiElimina
  13. Una receta interesante y totalmente nueva para mi. Gracias y besos.

    RispondiElimina
  14. Cara Ornella che bello poter rileggere i tuoi post.
    Questo tuo scritto mi da più l'idea di una lettera spedita da lontano ad amici cari..
    Grazie perchè con la tua presenza anche se programmata, ci fai capire che siamo sempre nei tuoi pensieri.
    Ti auguro una buonissima premanenza dove sei.
    Ah! dimenticavo........melanzane superbe.
    Un grosso bacio.

    RispondiElimina
  15. Ricetta interessante e sfiziosa... riposati e ti aspetto a settembre.

    Un bacio

    RispondiElimina
  16. devo essere cecata, le melanzane nella foto piccola del blogroll mi sembrano pistacchi!!! bellissima ricetta e arrivederci, goditi le vacanze, un abbraccio....

    RispondiElimina
  17. Sei più veloce di un fulmine. Arrivi, pubblichi una succulenta ricetta e riparti. Ti aspetterò ancora un po'. Ciao.

    RispondiElimina
  18. Le melanzane sono l'ottava meraviglia del mondo e queste meritano veramente una menzione d'onore! Che dire: andrò in giro a cercare le melanzanine per provare questa ricetta che mette l'acquolina in bocca! Grazie mille e fai un salto "da me" quando vuoi ^_^

    RispondiElimina
  19. Ciao Ornella...ti son fischiate le orecchie ad agosto? Ti ho pensato un sacco dalla grecia... Non vedevo l'ora di leggere qualche ricettina greca doc sul tuo blog :-)
    questa la copio...Goditi le vacanze
    un abbraccio e a presto,
    simona

    RispondiElimina
  20. ciao Ornella ben tornata..e buona partenza nuovamente ! Le melanzane dolci non le avevo mai sentite, che stranezze che si imparano !!! Buon proseguimento di vacanza e a presto !!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao...ti auguriamo buone vacanze e....ricetta molto interessante ....grazie di essere passata....kiss x 3...

    RispondiElimina
  22. Ciao Ornella che bello rileggerti!!
    fantastica ricetta
    un bacio Anna

    RispondiElimina
  23. che belle foto e che buona ricetta, melanzane così piccole non ne ho mai viste :-) buona continuazione mia cara!!!!! baciii

    RispondiElimina
  24. Ciao Ornella,
    non conoscevo questa ricetta..
    devono essere buonissime si' fatte!!
    da noi cosi' piccole le facciamo
    sott'olio!!
    bacini

    RispondiElimina
  25. goditi ancora questi giorni di vacanze e complimenti per queste melanzane piccine :-)

    RispondiElimina
  26. ma sei bravissima! accidenti che creativita', complimenti davvero!

    RispondiElimina
  27. Ciao Ornella che carina la tua ricetta, mi ricorda tantissimo quelle che "invasetta" (e poi mi regala!) la mia mamma! Devo chiederle se la sua ricetta è simile alla tua! Non mi sono mai cimentata, le ho sempre mangiate già preparate da mammà ^____^! Che dici dovrei provare?! Per ora ti lascio un enorme abbraccio e buon relax, ovunque tu sia ripartita! A presto! Baci Any

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails