mercoledì 1 dicembre 2010

Anche un panettone può collegare il mondo



Riporto “quasi” integralmente il post-guida di Anna (Grazie!!) per fare il panettone!
Ecco arrivato il momento in cui, noi che viviamo a migliaia e migliaia di chilometri di distanza in molte parti del mondo, possiamo allargare le nostre braccia ed unirci virtualmente nella preparazione del nostro: 

PANETTONE


Le mani in pasta le metteremo Tamara, Manu e Libera (dall'Italia), Anna (dal Giappone) io (dalla Grecia) e forse-speriamo altri/e blogger.

Tamara, Manu ed Anna usano il licoli da tantissimo tempo, mentre io l'ho creato di recente, convertendo un poco del mio  lievito naturale autoprodotto. Anche Libera lo sta “allevando” dal lievito madre, se non ho capito male!

Inserirò in questo post le foto man mano che vado avanti con il procedimento, così faranno anche le mie amiche nei loro blog. Ovviamente in Giappone Anna posterà 8 ore avanti a Tamara, Manu e Libera e 7 ore da me.

Stasera (30 novembre) inizieremo con i rinfreschi, che sono necessari per far diventare ancora più forte il nostro licoli.

Quello che ci serve:

- (**Martedì o mercoledì mettere un baccello di vaniglia in un barattolo con dello zucchero, useremo questo zucchero per la preparazione del panettone)
- (Procurarsi uno stampo da panettone da1 Kg oppure 2 da 500 gr, l'impasto dovrebbe aggirarsi sui 940 gr circa)
- (2 o 4 spiedini lunghi, servono per infilzare il panettone per farlo raffreddare capovolto)

Primo impasto

185 gr di farina di forza
45 gr di zucchero alla vaniglia**
50 gr di burro morbido
85 gr di acqua tiepida
75 gr di poolish
2 tuorli d'uovo

Secondo impasto

Tutto il primo impasto
90 gr di farina di forza
50 gr di burro morbido, non fuso
30 gr di acqua tiepida circa
10 gr latte in polvere (oppure latte condensato)
20 gr di zucchero alla vaniglia**
100 gr di uva sultanina
3 gr di sale
5 gr di miele
5 gr di malto
2 tuorli d'uovo

In grandi linee questa dovrebbe essere la tabella di marcia

TABELLA DI MARCIA
(orientativa)

foto di Anna

- 30 novembre pomeriggio: prendere 30 gr di licoli e tenerlo a temperatura ambiente sino a sera

Pseudo-rinfreschi 

- 30 novembre sera: sciogliere 30 gr di licoli con 30 gr di acqua e poi unire 30 gr di farina, mescolare bene e a lungo (io lo faccio con un cucchiaio, ma si può farlo anche con le fruste dello sbattitore), coprire con pellicola per alimenti e quindi con una copertina di pile, lasciare fermentare per 12 ore circa.

Ore 20.00- 30 novembre
Ore 8.00 - 1 dicembre


- dalla mattina del 1° dicembre alla mattina del 3 dicembre: Ogni volta sciogliere tutto licoli con 20 gr di acqua e poi unire 20 gr di farina, mescolare bene e a lungo, coprire con pellicola per alimenti e quindi con una copertina di pile, lasciare fermentare per 12 ore circa.

Cioè:
1 dicembre mattina: sciogliere i 90 gr di licoli con 20 gr di acqua e poi unire 20 gr di farina

1 dicembre ore 8.00
dopo 12 ore




1 dicembre sera: sciogliere i 130 gr di licoli con 20 gr di acqua e poi unire 20 gr di farina 
2 dicembre mattina: sciogliere i 170 gr di licoli con 20 gr di acqua e poi unire 20 gr di farina
2 dicembre sera: sciogliere i 210 gr di licoli con 20 gr di acqua e poi unire 20 gr di farina
3 dicembre mattina: sciogliere i 250 gr di licoli con 20 gr di acqua e poi unire 20 gr di farina
Situazione licoli al 3 dicembre ore 7.00
Alcuni consigli di Anna durante le fasi di pseudo-rinfresco

Se con i pseudo-rinfreschi il lievito stenta a raddoppiare:
*** Il contenitore di licoli non deve essere molto grande. Man mano che il licoli aumenta si userà un contenitore adatto al suo volume.
*** rinfrescarlo normalmente e cioè: se abbiamo 100 g di licoli metteremo 100 di farina manitoba e 100 di acqua, ogni 6-8 ore.
*** La quantità di acqua può essere anche un po' più abbondante, dipende da quanto assorbe la farina.
Io ho fatto così perché ad un certo punto non voleva saperne di lievitare poi è ripartito alla grande! Se qualcuna di voi lo sta preparando assieme a noi non esitate a scriverci per domande o altro!

Poolish

- 3 dicembre sera: sciogliere 100 gr di licoli con 100 gr di acqua e poi unire 100 gr di farina (il restante attivissimo licoli si può usare per panificare), mescolare bene e a lungo, coprire con pellicola per alimenti e quindi con una copertina di pile, lasciare fermentare sino alla mattina successiva.
Consiglio: prima di andare a letto mettete gli ingredienti, che vi serviranno per il primo impasto, a temperatura ambiente. Cioè tirate fuori dal frigo le uova, il burro. Poi nella giornata del 4 dicembre fate lo stesso con gli ingredienti per il secondo impasto serale.

Primo impasto

Situazione lievito stamattina 4 dicembre!! Bravo il mio licolino...
- 4 dicembre mattina: Nella planetaria mettere i 2 tuorli e 85 gr di acqua tiepida e mescolare. Unire 75 gr di poolish, 45 gr di zucchero, e 50 gr burro morbido e continuare a mescolare. Aggiungere 185 gr di farina e far andare la frusta a gancio per 5-6 minuti.
Mettere l'impasto in una ciotola imburrata, coprire con pellicola per alimenti, avvolgere in una coperta di pile e mettere in un posto riparato per 12-14 ore, deve aumentare 3-4 volte.


Ecco l'impasto!

Scusatemi...caspita ero troppo agitata ed impegnata per l'impasto e le foto sono venute tutte mosse! Non vi assicuro che stasera saranno migliori....
Comunque il primo impasto è pronto, messo a lievitare al calduccio tra una copertina di pura lana...Dalla Grecia per adesso passo alle mie amiche d'avventura e chiudo! A stasera buona giornata a tutti! 

Lievitazione dopo 9 ore
Secondo impasto
Postazione di lavoro..e primo impasto dopo 12 ore
- 4 dicembre sera: Nella planetaria mettere 30 gr di acqua, 10 gr di latte in polvere (o condensato), 20 gr di zucchero alla vaniglia, 2 tuorli, 5 gr di miele, 5 gr di malto, 3 gr di sale e far amalgamare il tutto, quindi unire 90 gr di farina di forza.
Aggiungere tutto il primo impasto e mescolare con la frusta a foglia. Unire poco per volta i 50 gr di burro, sempre mescolando fintanto che non si sarà assorbito.
Aggiungere l'uva sultanina e la frutta candita a tocchetti. Travasare l'impasto su carta forno. 
***Infarinare un po' l'uva sultanina ed i canditi per evitare che si depositino principalmente sul fondo del panettone***






Far lievitare, coperto e a campana, per 20-30 minuti circa.


Travasare l'impasto nello stampo da 1 Kg oppure in 2 da 500 gr.

 
Non ho fatto doppia dose ma due impasti perché essendo inesperta in materia di licoli e panettoni ho preferito come prima volta seguire la ricetta per uno.
Ho ottenuto...spero di ottenere :)) un panettone da 1 kg e 2 da mezzo kg. 
A domani!
 
Far lievitare in luogo caldo, scoperti, per tutta la notte. L'impasto deve arrivare sino al bordo dello stampo (ci vorranno molte ore, dipende dalla temperatura ambiente, lo si può anche tenere in forno spento con un pentolino pieno di acqua bollente).
Ecco com'erano alle 2 di stanotte...
Incidere la cupola con un bisturi a perdere oppure con un cutter molto affilato.
Non li ho incisi perché mi sembrava che dovessero scoppiare da un momento all'altro..in più ero ero assonnata e temevo di fare danni!

Cuocere in forno a 180°C per 30 minuti circa.
Infilzarli con due spiedini e capovolgerli per farli raffreddare.


Li ho messi a "testa in giù" tra un paio di sedie e qualche pentola..



Eccoli! Che soddisfazione!!! Un po' troppo bucherellati...sembra che li ho presi a schioppettate...La prossima volta userò gli stampi da 1/2 kg, mi pare che tengano meglio la lievitazione. A tal proposito un ringraziamento enorme alla cara Tamara che mi ha spedito gli stampi (ed una stupenda marmellata di zucca!) Grazie!!!

Poi stamattina ne ho tagliato uno e l'ho vestito a festa!



Non è una meraviglia? GRAZIE ANNA!!



Un grazie di cuore alle mie stupende compagne di avventura!
Per me è stato molto più di una collaborazione sembrava proprio che ci trovassimo tutte assieme in una grande cucina...ed è stata una sensazione bellissima e preziosa, che va al di là di qualsiasi risultato!
Un grande abbraccio!
Buona domenica a tutti!


54 commenti:

  1. Wow tesoro con questo post mi lasci di stucco..bravissime!!!
    Che bell'idea, seguirò i progressi molto mooolto volentieri, sembra difficile ma confido nell'ottimo risultato!
    Per ora un bacione e una bbraccio!
    :)

    RispondiElimina
  2. Perfetto!!
    Ai posti di comando (come ha scritto Manu sul mio blog) ^_^!
    Io ho già fatto il primo pseudo-rinfresco, vado a postare la foto
    Baci

    RispondiElimina
  3. Mamma mia il panettone, che bella sfida!!!complimenti.

    RispondiElimina
  4. Io non solo farò il panettone con la ricetta delle Simili (visto fare in diretta da loro personalmente e assaggiato...troppo buono!!!9 lo farò con Margherio il LORO LM..... ma non ho licoli!!!! Buon lavoro ragazze.....

    RispondiElimina
  5. E' proprio bella quest'idea della cucina virtuale insieme. Buon lavoro a tutte, per stavolta mi limiterò a seguirvi con attenzione. E chissà, forse l'anno prossimo riuscirò a mettere anch'io le mani in pasta. Un bacione

    RispondiElimina
  6. Che bello questo panettone!
    Io non ci ho mai provato, mi sembra un impresa!
    Bravissima
    Barbaraxx

    RispondiElimina
  7. Buenísima idea...Sigo la preparación con mucho entusiasmo...Un abrazo!!!

    RispondiElimina
  8. Sei molto gentile Ornella, ma con tutto quel che ho da preparare e fare, andrò a comperarne uno di pasticceria
    bacio e passa....ci sarà una ??????

    RispondiElimina
  9. Brava Ornella e brave anche tutte le altre compagne d'avventura! Non mi perderò neanche un aggiornamento di questo stupendo lavoro...
    Bacioni

    RispondiElimina
  10. Ornella, creo que me he perdido con tanta "hoja de ruta"!!!:)
    Traducir esta receta se hace muy dificil para mi!!!
    De cualquier modo, sé que lo has hecho muy bien y seguro que esta delicioso, verdad amiga?
    Mil besitos preciosa!!!!

    RispondiElimina
  11. che bella questa preparazione comunitaria del panettone! io passo ma ti seguirò nei vari sviluppi! bacio

    RispondiElimina
  12. Mi mette timore il panettone, bellissima l'idea del panettone comunitario, magari un giorno lo seguirò anch'io così magari mi esce...una volta avevo comprato lo stampo del pandoro, e dopo i primi tentativi falliti ci avevo rinunciato...dovrei rispolverarlo.
    Complimenti e buon lavoro

    RispondiElimina
  13. Che avventura Ornella!
    Ti seguirò ma é troppo per me....il lievito ancora non lo faccio per ora almeno....:D
    Ma tu sei troppo avanti! Bravissima, hai tutta la mia ammirazione!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. ma che brave che siete!!! io non sono ancora pronta per queste cose lunghe e difficoltose! ma vi seguirò con piacere! baci Elyi

    RispondiElimina
  15. caspita che complicato, però mi diverte non è facile, io ti seguirò passo passo, chissà che non mi convingo a farlo, non per quest'anno.....un bacio e buon lavoro.

    RispondiElimina
  16. Buon lavoro Ornella...
    bacioni
    Enza

    RispondiElimina
  17. Bellissima questa idea... certo che fare il panettone è complicato...però vi voglio seguire per imparare a farlo e chissà...magari a Natale riesco a trasformarlo in regalo per le amiche più golose! Ps: già che siamo in tema natalizio ti invito a partecipare al mio contest! Mi farebbe piacere...vieni a vedere di che si tratta!

    RispondiElimina
  18. Un impresa titanica ma l'entusiasmo in questi casi è tutto e qui mi sembra che siamo a cavallo!!!!Smack!

    RispondiElimina
  19. Perfecto.
    J'ai toujours acheté les panettones.
    Avec ta recette, je devrai réussir à le faire.
    Magnifique.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  20. Ornella se ti va di passare da me troverai un piccolo premio!Bacioni!

    RispondiElimina
  21. Ornella, ma ti alzi all'alba???
    Per le foto, non ti creare problemi, metti quelle che riesci a fare.
    Vanno benissimo anche quelle di stamane.
    Bacioni

    RispondiElimina
  22. @ A TUTTE: Vi ringrazio e sono felicissima se mi seguite! Un bacione grande

    @ Anna mi alzo prestissimo ma la sveglia suona alle 6...Ho risolto ma forse è meglio che metta qualcosa di più scuro sotto perché il piano della cucina è quasi della stesso colore del licoli..Baci baci

    RispondiElimina
  23. Bellissima idea, anche noi facciamo una cosa simile la prossima settimana però con il lievito di birra. Vi seguirò con molto interesse, ciao da Simona

    RispondiElimina
  24. l'impresa ornella cara è di quelle belle toste ma tu sei capacissima di tirare fuori dalle tue mani solo capolavori quindi forza ornella un bel panettone anche per me!!bacioni,imma

    RispondiElimina
  25. Io mi prenoto come assaggiatrice!
    Buon lavoro!
    Bacioni

    RispondiElimina
  26. Ornella, le foto secondo me vanno bene, tanto devono solo indicare che il rinfresco è stato fatto, nelle mie non si vede neppure il peso, ci batteva la luce....tanto è spiegato tutto molto bene...conterà molto di più la foto finale (speriamo!!!) e il nostro grande impegno...baci, baci

    RispondiElimina
  27. Ciao bella...io continuo a seguirti..... forza su....baci

    RispondiElimina
  28. Complimenti per l'impresa ma sopratutto per come sai eliminare le distanze e raggiungere, con un tuo abbraccio, ogni angolo di mondo. TVB

    RispondiElimina
  29. Sì, sì, voglio farlo pure io, evviva il panettone!!!! Baci cara!!!

    RispondiElimina
  30. wow il panettone fatto in casa è una meraviglia!!! bravissima.. un bacio

    RispondiElimina
  31. Adesso è proprio natale! Che bella idea, seguirò gli aggiornamenti del vostro lavoro. In bocca al lupo :)

    RispondiElimina
  32. Per quest'anno passo. Dopo il pandoro, un lavoro così lungo, mi stressa solo al pensarci!!! Comunque bravissime!!! Vi seguo virtualmente!!!

    RispondiElimina
  33. Eccomi!!!! Ho dovuto "riesumare" il mio lievito madre e, dopo averlo visto bello pimpante, l'ho trasformato in licoli....ora sta riposando al calduccio con tanto di copertina di pile :-)
    A stasera;-)

    RispondiElimina
  34. Ornella...tutto bene? il mio blob cresce in modo spaventoso....

    RispondiElimina
  35. Ornella,
    ma si sta comportando benissimo!!!
    Yupppppppyyyyy!!
    Forza licolino, che domani ci servi bello attivissimo!!!
    Baci!

    RispondiElimina
  36. @ TUTTE. Grazie! Buon fine settimana a tutti e buon panettone a chi lo sta facendo con noi!

    @ Libera mi raccomando coprilo bene che lì fa freddo!! baci

    @ Tamara
    ho visto la tua meraviglia!! Baci

    @ Anna visto? Ho provato anche a fare il pane, panini, focaccia...e si comporta super benissimo! Baci!!

    RispondiElimina
  37. Ciao Ornella, ho letto i consigli, dopo un attimo di "licoli/smarrimento" ora mi sembra si sia convinto a non farmi fare brutta figura :-D
    Le foto le inizierò a pubblicare dall'impsto in poi, il mio licolino non è fotogenico :-)

    RispondiElimina
  38. Ornella dolcissima, che bel post e che bell'idea! Io non ti ho più risposto per la mia cocente delusione... lo sai che sono riuscita a farlo morire il mio lievito madre? Proprio sul nascere! Ma non mi arrendo mica sai, ci riproverò! E' che ci vuole tempo per l'accudumento e tra mille altre cose non l'ho avuto! Tu invece come sempre sei bravissima! Un abbraccio grande e buon we!

    RispondiElimina
  39. Ornella siete delle mitiche! Anche io vorrei far parte del gruppo delle panettonifere *_* forse il mio lievito madre è troppo giovane però!
    Vi seguirò con attenzione in tutte le fasi, me curiosa.

    Bacini marzapanosi

    RispondiElimina
  40. Ornella,
    ho fatto il primo impasto.
    Licoli sembra ligio al suo dovere ahahahah!
    Vediamo stasera il responso ^-^!
    Baciiiiiii!

    RispondiElimina
  41. Ciao Ornella, inizio col primo impasto, tu, da là giù, incorniciata dall'azzurro del cielo e mare della Grecia, incrocia e dita, quelle che non hai già incrociato per te ;-)
    Buona giornata...

    RispondiElimina
  42. Ciao carissima
    impasto fatto anche qui, piccolo intoppo di percorso causa fretta ed inconscio che voleva doppia dose e così doppia dose sarà :-)

    tutto bene, speriamo non ci siano altri intoppi

    buona giornata
    Manu

    RispondiElimina
  43. Anch'io metto il mondo con noi ed i cappellini di nataleeeeeeeeeee!
    Corrooooooooooooo!

    RispondiElimina
  44. Ciao carissima
    mi sa che gli impasti si stanno comportando bene

    corro a mettere il mondo con gli auguri ........ troppo carino

    Ciao a questa sera
    Manu

    RispondiElimina
  45. Che sollievo vedere le tue foto :-) ora il secondo impasto è in forno al calduccio con gli occhietti rivolti verso l'alto..che voglia raggiungerlo per domattina? ;-)
    Al Lidl, hanno brontolato quando mi hanno vista aprire un panettone: cosa sta facendo?
    Nulla, faccio solo delle foto ;-)

    RispondiElimina
  46. Buon prosieguo Ornella::
    bacioni
    Enza

    RispondiElimina
  47. Ma vedi!!!!.......due impasti!!!! Anch'io ne ho fatti due tipi diversi^-^!: quello nostro, "internazionale" e metà dose con più licoli per vedere come si comporta.
    Con qest'ultimo ne ho fatti 2 da 300 gr e stamane erano pronti, li ho cotti, ma uno, nel prenderlo, si è sgonfiato. Adesso sono capovolti a raffreddare.
    I nostri devono lievitare ancora un po'. Spero che i miei arrivino sino ai bordi, non avevo 2 stampi da 500gr. Vediamo!
    A dopo!

    RispondiElimina
  48. Grazie per la compagnia in questa meravigliosa impresa.
    E' stata una esperienza unica, a prescindere dai risultati (parlo per me, i tuoi sono stupendi).
    E come dice giustamente Libera: "i nostri sono belli dentro"
    Buona domenica carissima!

    RispondiElimina
  49. Carissima
    buona domenica
    ti sono venuti bellissimi e che gola a guardarli, mi verrebbe da andare in cucina a mangiarmi una bella fetta, ma si stanno raffreddando
    è stato bellissimo fare il panettone assieme, sembrava proprio di essere in una grande cucina grazie mille

    smack Manu

    RispondiElimina
  50. Beh, che dire? Potevo accettare l'offerta di mettere le tue foto ;-)
    HEI, GENTE, STO SCHERZANDO :-D
    Il tuo panettone "ha un cerchio alla testa"? Ti abbraccio forte e ti dico che è vero, sembrava di essere tutte nella stessa cucina, io però non mi arrendo..sai cosa ha detto "ello" dopo la seconda/terza fetta? Sembra di pasticceria.
    Forse per le foto l'ho tagliato ancora caldo, ma la curiosità era troppa :-)

    RispondiElimina
  51. Tesoro sono bellissimiiiiiiii ^__^ Non avevo dubbi sulla riuscita, mamma che buoni che devono essere. Mi hai fatto venire un'incredibile voglia di panettone. Ne è valsa ben la pena l'infornata alle 2 di stanotte ;) Ti abbracco forte forte, un bacione

    RispondiElimina
  52. Cara mia complimenti non avevo dubbi sulla riuscita!!!!!!!!!!!!!!! sarai soddisfatta, ciao.

    RispondiElimina
  53. un risultato eccellente...

    ne avverto il profumo...
    gran bella esperienza!!!

    bravissima!!!!!!!!!
    baciotti
    Enza

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails