domenica 2 ottobre 2016

Polarbrød con l'impasto base nr.3 della Cuochina

L'impasto base nr.3 della Cuochina è fantastico! Si presta a creare moltissime varianti, sia dolci che salate! Perfetto per sperimentare nuovi tipi di lievitati e di farine! Io oggi ho voluto preparare un pane a cui faccio il filo da molto; polarbrød! Non ho trovato nulla circa le origini di questo pane, forse svedese.. so solo che è ottimo! La prossima volta lo faccio con un po' più spessore per poterlo tagliare e imbottire meglio. Ma anche così è buonissimo farcito con formaggio, prosciutto e tutto quello che suggerisce la fantasia!

Ingredienti doppia dose dell'impasto base nr.3:
  • 420 g di farina così suddivisa: 120 g farina di avena*, 180 manitoba, 120 farina integrale
  • 180 g di licolfico rinfrescato due volte
  • 210 g di liquidi così suddivisi: 120 latte intero, 80 g di acqua e 10 g di olio di semi
  • 8 g di sale

*se non si trova in commercio la farina, basta macinare l'avena. Dicono che il risultato sarà ancora migliore!
Mettere nella ciotola della planetaria licoli, latte e acqua. Mescolare un po' con un cucchiaio per sciogliere licoli. Aggiungere le farine setacciate insieme e avviare. Lasciare impastare a lungo finché il composto non si avvolge al gancio della planetaria. Unire l'olio, il sale e riprendere ad impastare.
Fare una palla, sistemarla in una ciotola, coprirla con un pezzo di carta da forno e sopra pellicola. Lasciare lievitare fino a raddoppio. Dopodiché riprendere l'impasto e tagliare in 12 pezzi di circa 64 g ciascuno. Si possono fare anche più grandi, a piacere. 
Formare delle palline e stendere col matterello dello spessore di circa 1/2.

Mettere i dischetti ottenuti a lievitare fino al doppio dello spessore. Bucherellare con uno stecchino, infornare a forno preriscaldato a 200°C per circa 10 minuti, dipende dal forno.


3 commenti:

  1. Caspita che meraviglia di lievitato! Quanto mi piacciono tutti quei tipi di farine.
    Sarà difficile smettere di mangiarli, vero? Lanciane qualcuno qui, dai!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Anche qui lanciane qualcuno, grazie! Lo so che è più lontano, ma se si ha una buona mira arrivano ;)
    La Cuochina era così indaffarata a mangiare i polarbrød che si è scordata di ringraziarti.
    Ho visto che se li è messi difilata nella madia, quella furbasta!
    Aspetto i polarbrød, baci!

    RispondiElimina
  3. ma che brava! si credo norvegesi o su di li... veramente invitanti, complimenti

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails