domenica 8 febbraio 2015

Quanti modi di fare e rifare La minestra cercata e..trovata!

Giornate fredde ovunque in questo periodo! Qui al nord ghiaccio, neve e temperature di molto sotto lo zero; per avere un po' di tepore in Norvegia bisogna aspettare maggio! 
Così, zuppe e minestre la fanno da padrona, e diventano il piatto ideale per tutta la famiglia. Inoltre sono buonissime, come quella che la nostra Cuochina 


ci propone di fare insieme questa domenica di febbraio. Siamo da Anisja del blog "La cucina di Anisja", che ringraziamo di cuore per la meravigliosa ospitalità, per preparare "La minestra cercata e..trovata". Una deliziosa calda, confortante pietanza, semplice, gustosa, saporita e molto altro..da rifare assolutamente!
Qui, durante i mesi invernali, il ghiaccio non permette di trovare e raccogliere erbe spontanee così ho usato un tipo di broccolo verde, che nelle mie zone venete, chiamano broccolo fiolaro. E' stata una sorpresa avvistarlo nel frigo del supermercato, è la prima volta che mi capita, spero non sia l'ultima!
Ingredienti:
  • una ciotolina di erbette lessate in acqua salata e ben strizzate (broccolo)
  • una ciotolina di fagioli lessi
  • 2 biscotti di grano duro (o integrali) di Agerola (pane home made)
  • qualche cucchiaio di sugna (ho usato olio evo e un po' di burro)
  • aglio
  • peperoncino
In una capiente padella dal fondo spesso ho fatto sciogliere il burro con l'olio.
Ho abbassato la fiamma, vi ho fatto soffriggere lentamente l'aglio, il peperoncino a pezzetti. Ho aggiunto broccolo, lasciandolo insaporire dolcemente. Ho unito i fagioli, precedentemente lessati, con un po' del loro sughetto di cottura. Ho lasciato cuocere a fuoco basso coperto per circa 20 minuti. Nel frattempo ho bagnato con un po' d'acqua le fette di pane biscottate.  Dopo una decina di minuti di riposo, (non lasciare ammollarsi troppo) le ho ridotte in grosse briciole. Non ho eliminato l'aglio, ho unito il pane a pezzettoni, Ho salato e fatto continuare la cottura a fuoco basso coperto per almeno mezz'ora, girando di tanto in tanto. Quando la minestra è diventata dorata e un po' rosolata l'ho servita.
Il mese prossimo, sempre nella seconda domenica del mese, cioè l'8 di marzo, saremo tutti da Silvia del blog acqua farina-sississima per fare un classico della cucina italiana i Maritozzi! Vi aspettiamo numerosi!
Nel blog di "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook della Cuochina si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro!
QUI per il menù 2015!

QUI
per scaricare la prima e la seconda parte del pdf 2013,
la prima e seconda parte del pdf anno 2012,
ed il pdf intero delle ricette anno 2011



10 commenti:

  1. Carissima Socia, anche oggi, nonostante il freddo, ce l'abbiamo fatta. Siamo forti come sempre!
    Questa ottima minestra calda ci vorrebbe adesso per riscaldarci.
    Un abbraccio grande e "arigato!"

    RispondiElimina
  2. un vero confort food questa minestra, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Questa minestra viene proprio a proposito! La tua è una vera tavolozza di colori, invitante!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Cara Ornella,
    ottima la tua minestra con il broccolo sorprendentemente “trovato”, alla prossima e baci!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Ornella, ottima la versione con il broccolo, lo adoro! Bacione :)

    RispondiElimina
  6. Ciao cara Ornella, ottima la tua minestra col broccolo immagino che buona!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. ciao Ornella,
    hai messo proprio l'ingrediente perfetto .....proprio perchè cercato e TROVATO con stupore nel frigo
    del supermercato.
    OTTIMA E BELLA la tua minestra trovata.
    Un affettuoso saluto e sempre il nostro grazie.
    Le 4 apine

    RispondiElimina
  8. Ciao Ornella, anche qui abbiamo i campi coperti di neve ed è impossibile andare a raccogliere erbe selvatiche. Ottima anche la tua versione, con pane rigorosamente home made!!!

    RispondiElimina
  9. Posso solo minimamente immaginare il freddo che c'è dalle tue parti e questa minestra è ideale per riscaldarti un po'.

    RispondiElimina
  10. Che piacere averti avuto nella mia cucina, è stato un onore cucinare con te i broccoli fiolari così fortunosamente "trovati". E che bontà la tua versione, uno spettacolo di colori!!!
    Quante cose ho imparato con la Cuochina ..... ne avrò di ricette da fare e rifare :-)
    A presto ....

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails