domenica 14 dicembre 2014

Quanti modi di fare e rifare la torta di miele e frutta secca


Dicembre

Dalla profondità dei cieli tetri
scende la bella neve sonnolenta,
tutte le case ammanta come spettri;
di su, di giù, di qua, di là, s'avventa,
scende, risale, impetuosa, lenta,
alle finestre tamburella i vetri...
Turbina densa in fiocchi di bambagia,
imbianca i tetti ed i selciati lordi,
piomba dai rami curvi, in blocchi sordi...
Nel caminetto crepita la bragia...

Guido Gozzano
E anche Dicembre è arrivato!
Sia che le temperature siano sopra o sotto lo zero..sia che la neve ammanti ogni cosa oppure i prati abbiano la verde veste, una cosa è certa: Natale si sta avvicinando!
Noi oggi, Anna, Cuochina ed io, insieme a tutti i Cuochini e Cuochine sparsi nel mondo...

....siamo da Donatella del blog Ingrediente perduto per preparare La torta di miele e frutta secca! Ottima ricetta grazie mille cara Donatella!


Ingredienti:
(dosi per 2 panforte del diametro di 20 cm)
  • 125 g  di mandorle non pelate 
  • 1 bicchiere di noci già pulite (io circa 50 g di farina di cocco)
  • 100 g di canditi 100
  • 250 miele millefiori (io acacia)
  • 200 zucchero semolato (tenere da parte 2 cucchiai per la copertura)
  • la buccia ed il succo di 1 limone 1 cucchiaio liquore all'arancio (io sostituito con rhum)
  • 2 chiodi di garofano che vanno polverizzati
  • lievito chimico 1/2 bustina
  • 250 g di farina 00
  • 1 cucchiaino raso di cannella macinata
Procedimento:
In una ciotola mettere la mandorle tritate grossolanamente, i canditi, lo zucchero, la buccia del limone con il succo, il liquore e le spezie macinate.
In un pentolino riscaldare il miele, appena arriva a bollore versarlo nella ciotola con gli altri ingredienti e mescolare bene. Quindi unire la farina setacciata con il lievito.
Imburrare lo stampo per dolci, versare il composto che risulterà abbastanza asciutto, livellare con un cucchiaio e infornare (forno preriscaldato a 170°C) per 20 minuti circa.
Aspettare che si raffreddi prima di toglierlo dalla teglia poi spolverare con zucchero a velo
E dove ci porterà la nostra amata Cuochina l'11 di gennaio? Voleremo in Giappone dalla carissima Anna del blog C'è di mezzo il mare per preparare tantissime versioni dei favolosi Onigiri! Vi aspettiamo in tante!!

Nel blog di "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook della Cuochina si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro!
QUI per il menù completo 2014!
QUI per il menù 2015!

QUI
per scaricare la prima e la seconda parte del pdf 2013,
la prima e seconda parte del pdf anno 2012,
ed il pdf intero delle ricette anno 2011 


BUONE FESTE!!

16 commenti:

  1. la torta è deliziosa, fa subito festa! buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Cara Socia, anche oggi non abbiamo battuto la fiacca, insieme siamo indistruttibili.
    Non so come ringraziarti carissima perché, nonostante le tante incombenze, sei sempre presente.
    Bellissima la poesia di Gozzano ed anche la tua versione della Torta di miele.
    Un abbraccio grande quanto il mondo :)

    RispondiElimina
  3. Bellissima anche versione! :-) Complimenti!!! Mi è dispiaciuto non partecipare questo mese... ma, mi riprometto di provarla quanto prima! Ne approfitto per farti i miei più cari auguri per questo Santo Natale!

    RispondiElimina
  4. Prima di tutto grazie per aver partecipato, non sai quanto mi fa piacere vedere tutte queste torte ognuna con una sua variante, e la farina di cocco scommetto che ci sta proprio bene.
    Grazie ancora e Buone Feste.

    RispondiElimina
  5. Bellissima la candida neve così come bellissima è la tua torta di miele e frutta secca spolverata di candido zucchero a velo come...neve, un abbraccio e auguri!!!

    RispondiElimina
  6. Bellissime queste ricette della tradizione :)

    RispondiElimina
  7. Davvero buona no?! Ti è riuscita benissimo!!
    Tantissimi auguri per queste feste!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Ornella, è stato un piacere esserci anche questa volta. Bellissima anche la tua versione, un bacio e tantissimi auguri :)

    RispondiElimina
  9. Santo cielo Ornella,
    che meraviglia!
    Fotografia con candelabro nordico acceso, torta innevata, il tutto davanti ad una finestra con tende bianche che ti invita a guardare fuori e a pensare cose belle...dopo avere letto una poesia di Gozzano!!
    Grazie sempre e cari auguri per tutto.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  10. fantastico! Il tuo trasmette proprio aria di festa!! Buone feste, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. Molto bella la poesia di Gozzano, in sintonia con la foto e la tua bella versione di questo magnifico dolce.
    Buone feste cara Ornella.

    RispondiElimina
  12. Una poesia stupenda, un dolce natalizio, candele accese, una finestra con uno scorcio di giardino...che pace!!! Questa si che è gioia!!!
    Un abbraccio forte forte e tanti auguri di buone feste!!!! A gennaio tutte in Giappone!!!!

    RispondiElimina
  13. Bellissimo anche il tuo panforte! Son curiosa di provare gli onigiri ;)
    Intanto buone feste di cuore

    RispondiElimina
  14. Questa sì che me la faccio e me la mangio il 24, giorno del mio compleanno. Ciao Ornella e tanti auguri di Buon Natale e Felice Anno nuovo a te e famiglia.

    RispondiElimina
  15. Ti lascio i mie auguri di un felice Natale
    a presto
    francesca

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails