giovedì 6 giugno 2013

Quanti modi di fare e rifare i canederli verdi


Eccoci qui a giugno..l'estate sta arrivando nei luoghi "normali" nel mondo. Invece qui siamo a primavera inoltrata, gli alberi hanno indossato il loro manto fogliare da poco e si vedono tanti bei fiorellini in giro! Me lo godo, dato che a settembre-ottobre immagino inizierà nuovamente l'inverno..
A metà maggio, in giro per il giardino, ho fatto incetta di tarassaco (sembra che qui sia considerata solo come erba infestante!) e ho pensato di provare a preparare, con questa meravigliosa e salutare verdura, i canederli verdi di Antonella, ricetta di giugno per Quanti modi di fare e rifare

una simpatica iniziativa che io ed Anna amiamo "accudire" con tanta dedizione e passione!
Come ben sapete il tarassaco è un po' amaro così ho pensato bene di abbinarlo ad un formaggio scandinavo, il brunost, che ha il sapore dolce e caramellato, questo:

Mi son piaciuti un sacco tanto che li ho rifatti più di una volta!
Per la ricetta ho dimezzato le dosi date (fra parentesi) da Antonella che ringraziamo tanto per l'ospitalità e per la bella e gustosa ricetta!

Ingredienti:
 
  • 1 kg di spinaci freschi (500 g di tarassaco)
  • 5 cucchiai di farina (2 e mezzo)
  • 2 uova (1 uovo)
  • 2 panini raffermi (1 panino)
  • 250 g formaggio (125 g formaggio brunost)
  • grana grattugiato q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • burro q.b.


  • Ho pulito e lavato per bene il tarassaco. L'ho sbollentato per pochissimi minuti in acqua bollente salata, scolato e lasciato raffreddare. Dopodiché l'ho tritato con un  coltello insieme all'aglio. Ho unito la farina, l'uovo, il panino sbriciolato con le mani ed il formaggio grattugiato grossolanamente.
    Ho amalgamato impastando con le mani poi ho fatto tante rotondità grandi quanto una pallina da golf e li ho tuffati nell'acqua bollente salata. Quando sono venuti a galla li ho scolati, conditi con burro fuso e...mi son scordata di mettere il parmigiano per la foto, pazienza :-)



    **************************************************************************
    Il 6 di luglio tutti a casa di Soleluna per preparare la Galantina di pollo aromatizzata al basilico!
    Vi aspettiamo

    Nel blog "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook della Cuochina si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro! 
    QUI per scaricare la seconda parte del pdf anno 2012, la prima parte del pdf anno 2012 ed il pdf intero delle ricette anno 2011



    22 commenti:

    1. che bella iniziativa e che bel gruppo siete ragazze!
      Mi piacciono tanto i tuoi canederli, e mi incuriosisce molto quel formaggio.....

      RispondiElimina
    2. Che curioso quel formaggio, ha un colore che ricorda davvero quello delle mou al latte :) i tuoi canederli col tarassaco devono essere speciali tesoro, ed hanno un colore verde brillante bellissimo. Un bacione, buona giornata

      RispondiElimina
    3. bellissimi complimenti davvero

      RispondiElimina
    4. Ornella ottima variante, io adoro il tarassaco ma qui ormai è già in fiore e duretto da mangiare....cioa Luisa

      RispondiElimina
    5. quel formaggio è assolutamente da provare..complimenti cara!
      bacione

      RispondiElimina
    6. Ornella l'idea del tarassaco è geniale, è buono e fa molto bene, sabato al mercato lo cerco, di solito a Roma si trova, e li rifaccio, invece quel formaggio non lo troverò, ha un aspetto stupendo, sono sicura che mi piace...un abbraccio

      RispondiElimina
    7. caspita chissà che buoni i tuoi canederli, con il tarassaco e quel formaggio!
      un bacio

      RispondiElimina
    8. tarassaco! particolare anche il formaggio! sarei curiosa di assaggiarli!!

      RispondiElimina
    9. Che buoni , con il tarassaco e quel formaggio chissà che bontà !!!!!
      A presto ciao ciao :D

      RispondiElimina
    10. che idea usare il tarassaco.....un'ideona e poi quel formaggio li come mi ispiraaaaa.

      RispondiElimina
    11. Quel formaggio non lo conosco ed ha un aspetto interessantissimo..... qui quasi la primavera arriva e magari per il fine settimana....passeggiatone e mega raccolta di erbe spontanee.....cosi`li faro` anche verdi!
      fra

      RispondiElimina
    12. Parole sante cara "socia", più veloci della luce, noi!!
      Certo i commenti sono un cicinin in ritardo, ma non si può sempre essere i primi :))
      Quel verde è ipnotizzante, che meraviglia! L'anno prossimo non sradico più quelle quattro piante del mio giardino.
      Bacissimi ;-)

      RispondiElimina
    13. Ciao Ornella, che belli anche i tuoi canederli! e chissà che buoni con quel formaggio particolare che hai usato... un abbraccio alla prossima

      RispondiElimina
    14. Appena abbiamo visto quel bel tarassaco far capolino nella fotografia ci è venuta l'acquolina... chissà che bontà!
      Un abbraccio e alla prossima!

      RispondiElimina
    15. io li adoro, e nemmeno li ho mai fatti..
      ma comunque qui di primavera non se n'è vista quasi nemmeno un briciolo, sai? pare d'esser da te quasi!!!

      RispondiElimina
    16. Anch'io ho dimenticato di mettere il parmigiano per la foto!
      Immagino che buoni con le erbette, per poco non andrei a raccoglierle anch'io, anche se qui sono ormai fiorite e non si mangiano più...
      Un abbraccio!

      RispondiElimina
    17. bè decisamente perfette...tonde e grosse come le avrebbe fatte Rino...che ringrazia per aver condiviso la sua ricetta! Adoro il tarassaco,da bambina andavamo alla domenica per campi a raccoglierne borsate...ora non mi fido piu' di tanto.Ma il suo gusto amaro e salutare è molto curioso usato per questa versione.IL formaggio qua nemmeno lo trovi quindi....questi abbinamenti te li gusti solo tu!!!!Il gusto caramellato del formaggio...mamma mia....delle pallette verdi verdi,amare q.b........complimenti!!!!

      RispondiElimina
    18. buonissimo con il tarassaco...ha quel gusto tipico inconfondibile!!! Ottima idea e mi ispira pure quel formaggio deve essere delizioso! bacioni!

      RispondiElimina
    19. Scusa il ritardo, ma come sai ero in viaggio.
      Originale l'idea del tarassaco, che, tra l'altro a me piace molto, da provare.
      Abbraccio.

      RispondiElimina
    20. Carissima arrivo in ritardissimo anche io, ma come sempre felice di poter passare qualche momento in questo spazio solare. Bravissima! Ancora una volta con ingredienti locali ha preparato una bontà. Mi sbaglio o l'amarotico del tarassaco si stempera bene con il gusto del tuo formaggio, che è dolce e caramelloso?
      Buona cucina e a rileggerci presto presto ;-)

      RispondiElimina
    21. Ciao! con il tarassaco! usato molto quest'anno il tarassaco.... ma nn avevo mai pensato di fare i canederli... avevo un idea di farli con le ortiche...eheeee ma avevo fatto da poco gli gnocchi!!!
      da provare... tanto il tarassaco è.... gratis!!! ehehehe
      Ciao Dany :-)

      RispondiElimina

    Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
    Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
    Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

    All ANONYMOUS comments will not be considered.

    LinkWithin

    Related Posts with Thumbnails