venerdì 1 aprile 2011

Bakaliaro me skordalia, cioè..baccalà con salsa all'aglio


Un piatto molto saporito che si prepara soprattutto in Quaresima. Le tradizioni qui per quel periodo ovviamente sono diverse da quelle italiane; ad esempio l'olio extravergine non viene mai usato per condire nei giorni cosiddetti da digiuno, ma è ammesso per friggere.
La salsa skordalià, da skordo (aglio) viene preparata in due modi: più rustica,  diciamo povera ma non di gusto, con il pane raffermo bagnato nell'acqua, oppure più cremosa con le patate.

Ingredienti per 2 persone:
  • 250 g circa di baccalà sotto sale
  • farina bianca
  • birra q.b.
  • un albume
  • origano fresco
  • olio di semi per friggere
  • sale (omesso)
skordalia con patate:
  • 2 patate
  • 3-4 spicchi d'aglio
  • 2 cucchiaini di aceto di mele
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
Mettere a bagno il baccalà per 24 ore o più, tenendolo in frigo, ma cambiando spesso l'acqua per togliere il sale. Passato questo tempo, con un coltello affilato, togliere la pelle e dividerlo in pezzi.
Asciugarlo bene, disporlo in mezzo a dei fogli di carta da cucina assorbente e metterlo il frigo.
Per preparare la pastella misurare un cucchiaio e mezzo abbondante di farina  (30-35 g) in una terrina, aggiungere la birra pian piano, mescolando bene finché non diventa un impasto liscio ma non liquido. Io a questo punto ho aggiunto origano fresco tritato e non ho messo il sale perché il baccalà era già saporito di suo! Montare a neve l'albume ed incorporarlo bene. Riporre in frigo.
Lessare le patate a vapore poi schiacciarle con la frusta o lo schiacciapatate. Tritare l'aglio finissimo e unirlo a mezza tazza di olio, l'aceto sale e pepe. Condire le patate e mescolare energicamente.
Scaldare dell'olio di semi. Impanare con la pastella i pezzi di baccalà e farli friggere fino a doratura su entrambi i lati.

Attenzione ai pesci d'aprile!!


Qual'è lo scherzo più riuscito che avete fatto o subito? Il mio è stato senz'altro quello di inviare a mia sorella, tramite un cellulare con un numero greco che lei non conosceva, la cancellazione del volo per venire a trovarmi...poverina, che spavento che ha preso!
Qui stamattina nemmeno i tg riescono ad essere seri..alle redazioni televisive arrivano mail di evasioni dalle carceri con elicotteri (questo era successo veramente tempo fa) e altre burle!
Comunque a parte gli scherzi "ittici".. buon mese e buon fine settimana a tutti!!




34 commenti:

  1. adoro il baccalà! questo plato deve essere buonissimo!
    complimenti!

    RispondiElimina
  2. Buono, bella ricetta, è uguale ai nostri filetti di baccalà,parlo di quelli che si fanno a Roma) anche noi per fare una buona pastella si usa mettere anche la birra, la salsa è interessante, ciao carissima...baci

    prima di stasera troviamoci in chat che ho alcune domande....

    RispondiElimina
  3. Una ricetta saporita e intrigante. Mi immagino tua sorella, poverina...

    Buon week end cara :)

    RispondiElimina
  4. adoro il merluzzo e l'aglio quando ci vuole ci vuole!la ricetta è decisamente molto stuzzicante!buon week!

    RispondiElimina
  5. Questa ricetta certamente non è un pesce d'aprile, adoro l'aglio con tutti i nessi e connessi, grande Ornella, sei una garanzia :-)

    RispondiElimina
  6. nazioni diverse tradizioni diverse Orny ma i piatti restano sempre meravigliosi infatti adoro al tua cucina rustica e saporitissima come questo piatto presentato oggi!!!Bacioniiiiiiiiii imma

    RispondiElimina
  7. Ahhhh birbantella, che spavento hai fatto prendere alla sorellina! Io neanche ci ripensavo al pesce d'aprile, almeno qui ho l'impressione che non ci facciano molto caso.
    Io invece ho adocchiato ben bene questo baccalà saporito e quella salsina è la ciliegina sulla torta.
    Un bacione tesoro, buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Anche da me si fa il baccalà con l'aglio e il prezzemolo!!! il tuo mi ispira un sacco! Bacioni e buon we!

    RispondiElimina
  9. Le ricette greche hanno un fascino eccezionale.La salsina all'aglio poi mi fa impazzire.Un pò come tutte le salse greche.Buon fine settimana anche a te e attenta ai pesci d'aprile.

    RispondiElimina
  10. Ciao carissima..
    quanti bei post mi sono persa..
    arrivo giusto in tempo pero' per copiarmi quest'ultima golosa ricetta
    del baccala' con annessa salsa...
    buonissimooo!!
    Complimenti Ornella
    bacini
    Enza

    RispondiElimina
  11. Ma sei fetente!!!Ma povera tua sorella, le sarà venuto un colpo...ma oggi ci si deve aspettare di tutto.
    In ogni caso io sarei molto interessata al piatto e, non me le volere, quelle olive le farei sparire anche dai piatti dei commensali!!

    RispondiElimina
  12. Ornella, che piatto!!!adoro il baccalà, dicevo proprio in questo giorni a mia madre che, se non fosse per l'odore forte, me lo prepareirei tutti i giorni. Cucinato così, poi...è una vera leccornia, e questa salsa poi si merita una lode.
    Ciao

    RispondiElimina
  13. Complimenti, cara, per questo eccellente e originale piatto, presentato in maniera divina!
    Che scherzo!!!! Immagino lo sgomento di tua sorella! Baci e buon we

    RispondiElimina
  14. Buono il baccalà....:)
    questa ricetta voglio segnarla.
    A presto e buon fine settimana, Barbara

    RispondiElimina
  15. Bellissima ricetta mio marito adora il baccalà, una ricetta nuova e vai!!
    Grazie cara
    buon fine settimana Anna

    RispondiElimina
  16. bellissima ricetta Ornella, spero di riuscire a provarla!

    RispondiElimina
  17. Povera tua sorella...io avrei pianto!!!! Un'altra ricettina da "maestra", Ornella. Mi piace questa versione "esotica" del baccalà, che io conosco solo preparato dalla mia nonna mantovana...
    Un abbraccio
    simo

    RispondiElimina
  18. complimenti per questo piatto golosissimo! bacioni!

    RispondiElimina
  19. Una bellissima ricetta e con la birra fresca...una delizia di pasto, ciao
    buon fine settimana

    RispondiElimina
  20. Una ricetta molto gustosa e saporita.
    Complimenti anche per i grissini, sono venuti una meraviglia!!!!:)))
    Un bacio e a presto
    Raffa

    RispondiElimina
  21. ils sont à croquer et et bien tentants, bravo
    bonne journée

    RispondiElimina
  22. Mi piace la skordalia, anche se, purtroppo, fatico a digerire l'aglio... ma ogni tanto mi sacrifico!
    Un abbraccio e buon we

    RispondiElimina
  23. Ciao Ornella ! piace anche a te il baccalà eh ?! posterò anche io una ricetta... sono colpita dalla salsina di patate e aglio... che forte ! ciao e buon fine settimana !!

    RispondiElimina
  24. Se anche il tuo pesce è uno scherzo... mai stata più felice di riceverne! :D
    Personalmente amo molto il baccalà e l'accostamento con l'aglio mi garba alqianto...
    Io oggi sono stata bravina: nessuno scherzetto... ma ho ancora mezz'oretta di tempo... iihihih :>

    RispondiElimina
  25. che piatto delizioso :-) ma senti tutto bene? ho sentito del terremoto...
    baci Ely

    RispondiElimina
  26. Mmm! che profumino!! trovo che il baccalà sia squisito sempre, ma cucinato così deve essere strepitoso!!
    Buon W:E

    RispondiElimina
  27. @ Grazie a tutte, un abbraccio!!

    @ Ely, noi tutto bene...non sapevamo nemmeno che ci fosse stato il terremoto..ho visto che è stato vicino a Creta, perciò lontano! Un abbraccio

    RispondiElimina
  28. Interessante la storia dell'olio d'oliva...ma sopratutto deliziosa la ricetta! Un piatto light ma gustoso...cosa si può volere di più dalla vita?! Bravissima!

    RispondiElimina
  29. Che ricetta invitante, mi hai fatto venire voglia di baccalà! Grazie per aver aggiornato il link.
    A presto!

    RispondiElimina
  30. Veo que res una bromista cara Ornella!!! ;)
    Por otra parte tu bacalao con skordalia me entusiasma!, ahora llega la época de cocinar bacalao sin descanso,la semana santa!, a pesar de que no soy creyente me encanta esta época y me encanta comer bacalao..la skordalia la hice una vez y me encanto, la volverre a hacer según tu receta cara amiga!...tu eres mi libro de cocina griega, siempre acudo a tu blog cuando tengo alguna duda! :)
    Feliz fin de semana linda Ornella!

    RispondiElimina
  31. una ricetta molto interessante...bravissima, baci buona domenica

    RispondiElimina
  32. Skordalia si fa anche a casa mia ma non sapevo che si chiamasse cosi! Il baccala` preparato in questo modo deve essere stupendo, insomma la tua ricetta di oggi mi piace un sacco! Buona domenica.

    RispondiElimina
  33. Delizioso questo baccalà che ti certo copiero la pastella perchè mi intriga molto...ciao Luisa

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails