venerdì 11 marzo 2011

Cavolini di bruxelles con feta in crosta di pane


La tempesta nevosa è passata. Adesso ci attende un aumento delle temperature per il prossimo fine settimana, perciò maniche corte e crema solare pronte ;)
Ma si sa: marzo è pazzerello, un giorno brutto e un giorno bello! Per cui, non facciamoci tante illusioni! Bisogna dire che qui, passato febbraio, sono tutti smaniosi di svestirsi e non è raro vedere persone in abbigliamento quasi estivo non appena il sole inizia a riscaldare!
Comunque sia, abbiamo avuto veramente giornate gelide, a partire da sabato scorso, perciò per me è stato ancora più piacevole passare più tempo in cucina! L'altro ieri ho preparato le mie solite fette biscottate, mentre ieri pane e panini. Così ho preso un po' dell'impasto del pane integrale, dopo che aveva fatto la prima lievitazione, e ho pensato di preparami il pranzo!
Mi è piaciuto molto ma la prossima volta proverò solo con la feta, senza aggiungerci l'emmenthal. Sì perché, la feta con broccoli, cavoli e cavolini..per me diventa un abbinamento irresistibile!
Lo so, portate pazienza, la feta compare spesso nei miei piatti ma è usatissima nella cucina greca ed io oramai sono naturalizzata!

Per una persona:
  • 6-8 cavolini di bruxelles
  • 60 g di pasta da pane (io integrale)
  • 40 g di formaggio feta
  • 20 g di emmethal
  • 1 cucchiaio abbondante di finocchietto selvatico
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva

Sbollentare in acqua salata per 5 minuti i cavolini. Stendere con  le mani la pasta da pane e rivestire l'interno della cocotte, preventivamente spennellata con un po' d'olio. Schiacciare con la forchetta la feta e aggiungere l'emmethal grattugiato. Sale (attenzione che la feta è salata) e pepe, un po' d'olio e il finocchietto tritato. Mescolare bene e metterne ¾ sul fondo della cocotte, poi disporre i cavolini e sopra il resto dei formaggi. Irrorare con un filo d'olio ed infornare per 35-40 minuti a forno caldo 180°. La prossima volta penso che ci metterò anche un po' d'aglio...

La bianca quiete dopo la tempesta...



Partecipo al contest di Vaniglia, Zenzero e Cannella


37 commenti:

  1. Che belle foto!! però che freddo mia cara, io non vedo l'ora di mettere le maniche corte ^_^
    Che bella ricetta, peccato che io stì cavoletti non li trovo boh!
    devono essere buonissimi!
    Bravissima tesoro
    buon fine settimana Anna

    RispondiElimina
  2. Belle foto...concordo nel non aggiungere un'altro formaggio quando ce la fera...gia basta quello, conunque la preparazione è deliziosa e molto intrigante lo stesso, ciao e buona giornata.

    RispondiElimina
  3. Non sai quanto mi stia tentando tesoro quella cocottina. Pensavo a qualcosa per il we e meditavo proprio sui cavoletti. Adoro quando mi metti le pulci nell'orecchio così :D!
    I love feta ^___^
    Un baciottone, buon we...speriamo con un bel teporino

    P.S: qui mi sa tanto che pioverà :((!

    RispondiElimina
  4. Finalmente un idea super per fare i cavolini di bruxeles.. si scrive in un altro modo.. non importa.. bravaaaa Simmy

    RispondiElimina
  5. Bellissima questa cocottina! Mi piace molto la feta, per cui con me fai sempre centro!
    Un bacione e buon week end, speriamo di tempo sereno (io sono appena tornata dall'Inghilterra assiderata :)

    RispondiElimina
  6. Che ricetta deliziosa Ornella! Anche la foto mi piace molto, sembra qusi di poter toccare la cocotte con mano, per non parlare delle altre...mi fai venire voglia di prendere un aereo e venir lì :-D
    Ti mando un caldo (quasi caldo...marzo è davvero pazzo) bacione
    Ago

    RispondiElimina
  7. Ciao cara Ornella, la foto è bellissima... da manuale, meglio di quelle che trovi in certi ricettari: sei bravissima! *_*
    Sul tempo pazzerello e la voglia di maniche corte, mi sa che Grecia e Sicilia sono cugine in questo perchè anche qui tra poco si sfoggerà l'estate addosso, ed anche io non vedo l'ora amando il mare visceralmente.

    Ti mando un bacino augurandoti una buona giornata ^o^

    RispondiElimina
  8. Ottimo questo piattino... i cavolini sono delicatissimi!! Brava!!
    Buon we,
    Franci
    P.S. Belle foto!!

    RispondiElimina
  9. Ornella..ma è bellissima questa ricetta (foto compresa), è proprio un "periodo del cavolo" :-)
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  10. Complimenti per la foto Ornella, ho avuto un brivido di freddo nel vederla ma allo stesso tempo sono rimasta affascinata perchè è bellissima. Le giornate si stanno allungando e pare, per ora, che anche l'aria si sia riscaldata ma... non diciamolo forte... ;-)

    Bella la ricetta, mi piacciono i cavoletti di bruxelles

    buona giornata

    RispondiElimina
  11. che bei posti... *__* bellissima anche la ricetta, brava!

    RispondiElimina
  12. anche qui il tempo è stato davvero freddino ma oggi spelnde yun caldo solo e a pranzo questi cavoletti ci starebbero benissimo mettono subito allegria a fanno tanta primavera!!!bacioni,imma

    RispondiElimina
  13. Il piatto è veramente bello!!!!! le foto sono molto suggestive.

    RispondiElimina
  14. Ciao Ornella! meraviglioso questo tortino, amo i cavolini e qeusta dev'essere la morte loro!

    RispondiElimina
  15. Adoro i cavolini e questa torta con la pasta da pane è una vera bontà, molto invitante!!!! Bravissima, un abbraccio e buon we

    RispondiElimina
  16. che delizia, anche la foto è molto bella!

    RispondiElimina
  17. Che bello scenario! non immaginavo che in là potesse nevicare!

    Ma presto avrete un bel sole alto e caldo!
    Bella la tua tortina salata!
    baci

    RispondiElimina
  18. affascinante davvero, questa neve e le case dal tetto piatto, tipicamente marittime..
    La cocotte con la pasta di pane la trovo favolosa, brava!

    RispondiElimina
  19. buona ricettina,ogni tanto li compro questi cavolini poi però non so come cucinarli per cambiare la mia solita ricetta
    ciao buon sabato

    RispondiElimina
  20. Bellissime foto e complimenti per la ricetta: la proverò sicuramente!!!
    Ti auguro un buon fine settimana!

    RispondiElimina
  21. Quanto mi piace la feta! Di solito la uso uso per le insalate, non l'ho mai provata cotta.
    La tua proposta è invitante, concordo con te nel tralasciare l'emmental, che non mi piace, ma è un mio gusto personale, e aggiungere l'aglio. Sei un vulcano di idee.
    Bello il paesaggio innevato, qui me lo sogno!
    Un forte abbraccio, buon fine settimana!

    RispondiElimina
  22. Un grande GRAZIE a TUTTI buon fine settimana!

    RispondiElimina
  23. Tra sabato e domenica si prevede ancora maltempo,perciò Ornella riprodurre la tua ricetta sarà una vera consolazione!E' una ricetta come al solito coccolosa come te !
    Un bacio guagliò!!

    RispondiElimina
  24. che belle foto!!!
    un'idea molto invitante per preparare i cavolini! bravissima

    RispondiElimina
  25. Anche per me la feta con le verdure è irresistibile. Tu poi hai sempre un sacco di idee sfiziose per proporcela e io prontamente non me le faccio sfuggire. anche questa sarà mia. I cavolini li ho già in frigo :D
    Che strano vedere la Grecia con la neve....Ormai siamo tutti in trepidante attesa e speriamo che il sole si faccia vedere presto. Un bacione e grazie per gli auguri...
    Buon w.e

    RispondiElimina
  26. Mi pare un fiore che spande nell'aria un odorino splendido.
    Immagino la soddisfazzione di affondarci la forchetta :)

    RispondiElimina
  27. Che belle immagini Ornella... quella montagna innevata mi allarga il cuore, vivendo in Piemonte dovrei esserci abituata ormai, invece mi commuovo ogni volta! (soprattutto oggi: sono appena rientrata dalla mia settimana bianca!!)
    Il tuo pranzo certamente squisito, ma io i cavoletti li detesto, non riesco proprio... per cui cambiando verdura magari... terrò conto di questa bellissima presentazione! Grazie mia cara amica della tua presenza: TVB! Un bacio enormissimo di buona domenica! ^____________^

    RispondiElimina
  28. Oddio, la neve in Grecia!.. Non ci posso credere....
    Cavolini e feta - non avevo mai pensato a questo abbinamento, deve essere gustosissimo!
    baci

    RispondiElimina
  29. buoneee, ch bel abbinamento. E quanto sono belle le foto! A me piace tanto la neve. Buona domenica nevicata. Abbraccio. Martu

    RispondiElimina
  30. E' così strano pensare che nevichi anche dalle tue parti...
    Ma lo sai che non li ho mai mangiati i cavoletti di Brux? Mi sa che inizio con questa tua ricetta che mi sembra molto sfiziosa!! Baciotti

    RispondiElimina
  31. sara' un caso..ieri ho comprato i cavoletti..provero' di sicuro questa
    tua ricetta...complimenti!!
    Ciao
    Enza

    RispondiElimina
  32. IO la sapevo diversa: marzo pazzerello guardi il sole e pigli l'ombrello :)
    Qui il cielo che oggi si è rischiarato rivela cime innevate nemmeno troppo lontane...

    Ma sai che questo piatto sembra proprio un piccolo nido?
    E' dolcissimo... :>

    RispondiElimina
  33. Fa un po' effetto la neve in Grecia!!!Adoro i cavolini di bruxelles, me li potrei mangiare crudi dentro al confezione!!!

    RispondiElimina
  34. Fa un po' effetto la neve in Grecia!!!Adoro i cavolini di bruxelles, me li potrei mangiare crudi dentro al confezione!!!

    RispondiElimina
  35. Decisamente insolito vedere la neve in Grecia!
    La ricetta è meravigliosa, ha un aspetto delizioso!

    RispondiElimina
  36. Ornella cara questo piatto deve essere una delizia di sapori.Le foto dei monti ancora innevati poi sono bellissime.Avrei voluto poter vedere il partenone con la neve.Sicuramente uno spettacolo.A presto.

    RispondiElimina
  37. Ciao, grazie per le ricette per il contest con le rape, vano benissimo!
    Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails