lunedì 22 novembre 2010

Polenta considera


Mi piaceva l'idea di partecipare al contest di Giulia "Italian Street Food" ed avevo in mente parecchie ricette venete ma non posso proprio farle, primo perché non ho gli ingredienti, secondo le ricette di famiglia si sono perse...per strada...Perciò ne nomino un paio, magari qualche veneta come me prenderà lo spunto: Fritòle con la maresina (frittelle con la maresina), Fritòle con la sardèla (frittelle con le sardine).
Ma ho cercato di riprodurre la polenta considera e ne sono felice  perché nella sua semplicità è buonissima! Avrei dovuto aspettare di tagliarla per ottenere fette più perfette ma avevo fretta di assaggiarla! La ricetta originale la potete trovare qui.

"Rotzo è un paese dell'Altopiano di Asiago molto rinomato anche per le meravigliose, eccellenti patate che quelle terre di montagna producono; grazie soprattutto all'amore e alla passione con cui vengono coltivate! Ogni anno si celebra la “festa della patata” e, oltre agli gnocchi, si prepara questa squisita polenta che alcuni arricchiscono con l'aggiunta di salsicce. Eccovi la polenta considera, che potete gustare durante la festa del paese, (si svolge in settembre se non ricordo male) e nei ristoranti della zona, abbinata a formaggio  Asiago mezzano o alla gustosissima sopressa vicentina...avercene...sigh-sigh-sigh"

Rotzo


Ingredienti per 4 persone

1 kg. di patate (io ne ho messo mezzo chilo)
50 g di farina bianca tipo "00" (io 25 gr)
40 di strutto o in alternativa burro
una cipolla
un cucchiaio di cannella in polvere
sale
formaggio grattugiato

Cuocere a vapore le patate sbucciate e tenere da parte l'acqua. Soffriggere la cipolla tagliata a fette con lo strutto. Togliere la cipolla ed aggiungere la farina bianca, la cannella e mescolare fino a far assumere al composto la colorazione marroncino. Schiacciare le patate ed aggiungerle al composto. Amalgamare il tutto con l'acqua di cottura delle patate e una spolverata abbondante di formaggio grattugiato. Versare sopra il tagliere o in un recipiente bagnato (la polenta così non si attaccherà) e servire a fette dopo qualche minuto. Accompagnare con formaggio mezzano o sopressa veneta. 

Questa ricetta è per il contest di Giulia


38 commenti:

  1. Quando ho visto la foto mi sembrava panissa...invece che sorpresa è una polenta di patate: che goduria! non la conoscevo proprio!bacioni un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Lo sai che non ho mai sentito parlare di questa polenta con le patate??? Molto curiosa e particolare questa ricetta, da provare assolutamente. Bacioni e buona settimana

    RispondiElimina
  3. Ignoravo l'esistenza di una polenta patatosa. Sembra buonissima e molto molto soffice e me la immagino con un bel sughetto saportito...gnam gnam ^_^

    Bacioni cara

    RispondiElimina
  4. Pensvo fosse polenta "vera" e invece è di patate ^__^ Che bella questa ricetta, non la conoscevo assolutamente ma come tutte le ricette semplice della tradizione dev'essere favolosa. Ci credo che avevate fretta di assaggiarla, l'avrebbe avuta chiunque. Un bacione grandissimo

    RispondiElimina
  5. Tesoro, non conoscevo questa stupenda e originale polenta!!! Grazie per la ricetta, la proverò sicuramente!!! Un abbraccio, a presto

    RispondiElimina
  6. Muy original...Nunca la probé!! Anoto la receta...Besitos!!

    RispondiElimina
  7. Originale e interessante, come le mie ricette "del cuore". Non avevo mai sentito parlare di questa "polenta"...e son contenta di aver letto il tuo post. Complimenti! Un saluto affettuoso
    simo

    RispondiElimina
  8. Credevo anch'io fosse polenta.. quella classica! Mi piace conoscere nuovi piatti e tradizioni! Complimenti!
    Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  9. Non conoscevo questa ricetta e a giudicare dagli ingredienti ...so che mi piace già tanto e che devo provare a farla...grazie, un abbraccio, Flavia

    RispondiElimina
  10. ciao,
    che buono è che semplice...lo assagierò presto!

    RispondiElimina
  11. Ah ma è fatta con le patate!! com'è allettante tesò...gnam gnam :)

    RispondiElimina
  12. Orne' che forza sta' ricetta..me la segno e la faccio quanto prima..
    Grazie!!
    bacioni
    Enza

    RispondiElimina
  13. Neanche io conoscevo la ricetta e mi piace sentir parlare di ricette regionali. dalla Grecia al Veneto: voli pindarici!!!! fantastico!!!!

    RispondiElimina
  14. Cara Ornella,esta polenta parece un poco al la masa de los ñoquis, pero al cortarla parece una masa dura, es cierto???
    Me tienta mucho prepararla, aunque no creo que logre tus buenos resultados!!!:))))
    Que bien haces todo lo que cae en tus manos!!
    Mil besos cara mia!!!!!

    RispondiElimina
  15. Non avevamo mai sentito parlare di una polenta che si prepara con le patate, ma polenta considera cosa significa? Siamo curiosi di provarla a fare perchè a giudicare dagli ingredienti che occorrono deve essere molto buona.
    Bacioni e buona settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  16. Cara Ornella,
    grazie mille per il tuo messaggio, e ancora a proposito di patate viola:
    qui in Inghilterra si trovano nei maggiori supermercati e vengono chiamate Purple Majesty e sono molto più ricche di antiossidanti delle altre, che si mantengono anche dopo la cottura, ed hanno effetti positivi sulle arterie e sulla pressione sanguigna.
    In Italia sinceramente non saprei... forse in qualche mercatino biologico...

    Che bello scoprire sempre ricette nuove come quella che proponi!
    Barbaraxx

    RispondiElimina
  17. ciao Ornella, non consoco questa polenta con le patate, ma deve essere buonissima! baci

    RispondiElimina
  18. Ornella, non la conosco questo tipo di polenta.
    Ottimo a sapersi.
    Complimenti sempre.ciaooo

    RispondiElimina
  19. Une polenta qui me plait beaucoup.
    Je note ta recette.
    Bonne chance à ton concours.
    Bonne semaine et à bientôt.

    RispondiElimina
  20. Ma sai che non la conoscevo? Certo che bastano pochi chilometri di distanza per trovare cose sconosciute.....
    Chiederò in giro. Io non l'avevo mai sentita questa polenta. Però mi piace, la proverò....
    Un bacione

    RispondiElimina
  21. bella questa polenta considera, non la conoscevo ma mi ispira un sacco!

    RispondiElimina
  22. Non conoscevo questa ricetta con le patate grazie ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  23. Ciao Ornella! non amo molto la polenta, ma questa versione devo dire che mi attira, da provare!
    Baci, a presto

    RispondiElimina
  24. GRAZIE a tutte voi!! Sono contenta di avervi fatto conoscere una ricetta nuova!

    @ Juana è vero è un impasto come quello degli gnocchi ma più duro e facilissimo da preparare!!

    @ Luca&Sabrina ho girato la vostra domanda a mia sorella che vive da quelle parti! Siccome lì si parlava il cimbro non saprei proprio.

    Un abbraccio a tutte!!!

    RispondiElimina
  25. Questo contest è servito anche per far riaffiorare ricordi e sapori ormai lontani.. come ti capisco sigh sigh :-)
    La polenta è lontana dai miei sapori "noti" ma potrebbe essere un'ottima occasione per cominciare, la tua ispira tantissimo. Baciotti e buondì

    RispondiElimina
  26. grazie per avermi fatto scoprire questo piatto! non ne conoscevo proprio l'esistenza, un bacio

    RispondiElimina
  27. le fettine sono stupende anche se non hai aspettato.. (come ti capisco.. quante volte mi sono bruciata la lingua per la fretta).. deve essere starno aver voglia di fare un piatto di casa e non trovare gli ingredienti!! un bacio

    RispondiElimina
  28. Scusami tanto Ornella,
    non avevo realizzato che tu vivessi ad Atene...
    adesso mi sento un pò scema perchè avevo già letto delle tue ricette greche...

    Baci
    Barbaraxx

    RispondiElimina
  29. @ Debora come mi capisci tu!! Bacione

    @ Barbara, scherzi? Non pensarlo nemmeno! Ho tantissime ricette anche venete ed ora mi sono diventata anche internazionale con dolciumi canadesi..domani scandinavi...perciò è difficile capire dove vivo! Un abbraccio

    GRAZIE a tutte!! Buona serata

    RispondiElimina
  30. Carissima Ornella,
    io ci camperei di patate,quindi ci vado a nozze con questa ricetta!

    RispondiElimina
  31. Ornella, ma grazie!!
    Grazie per la ricetta e per aver partecipato!
    UN bacione

    RispondiElimina
  32. Cara Ornella, ho già scritto questo comemnto almeno due volte ieri sera, ma poi non mi compariva la "verifica parola" e non riuscivo a pubblicarlo (il pc ogni tanto fa i capricci...).
    Questa ricetta mi piace tanto anche per la tradizione che racchiude. Io sono una "patatara"... lessate, fritte, al forno o in purè, comunque siano cucinate, io adoro le patate!
    Bacioni e buona serata

    RispondiElimina
  33. Bella questa polenta...oggi ti ho copiato la ricetta del moussaka, quando torneranno le melanzane nostrane (quindi questa estate) la proverò....e, per la lampadina, manda pure!!!! Forse se me la mandi da là riesco ad avere prima la luce (logicamente sono ancora al buio...)
    Ciao, Mila

    RispondiElimina
  34. Quanto mi piace questa polenta!!!! Mi hai fatto venire una voglia, è da tempo che non la faccio; grazie Ornella, bacioni!!!

    RispondiElimina
  35. Che nostalgia "leggo" qui..però la superi perfettamente in cucina, mi piace questa patat-polenta, ciao :-)

    RispondiElimina
  36. me l'ero persa mannaggia!!! che buona deve essere poi per me che sono polentona questa polenta di patate è una bella novità!!! baci Ely

    RispondiElimina
  37. Assolutamente da fareeeeeeeeeeeeeeee!!!!!Poi sono una polentona in quanto Veneta,xcio' e' d'obbligooooooooooo!!!!!

    RispondiElimina
  38. Ciao buonissima sicuramente
    assomiglia tantissimo alla nostra polenta di patate che noi mangiamo con il coniglio, il procedimento è lo stesso solo che noi non usiamo la cipolla e mettiamo il burro al posto dello strutto

    ciao e grazie
    Manu

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e felice dove armonia e pace regnano in ogni cosa...♥
Ogni vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails