mercoledì 28 luglio 2010

Gamberi all'ouzo con riso profumato all'Erba Luisa


Ingredienti x 2 persone:

250-300 gr di gamberi sgusciati (ho usato quelli surgelati)
olio extravergine + 1 cucchiaio di burro
½ cipolla rossa
1 spicchio di aglio
peperoncino verde piccante a piacere
½ bicchierino di ouzo
2 cucchiai di prezzemolo tritato
erba cipollina
1 bicchiere di passata di pomodoro
qualche foglia di Erba Luisa (o Luigia o Cedrina...)
succo di mezzo limone
180 gr di riso
sale a pepe


In una pentola d'acqua bollente salata far cuocere il riso assieme ad alcune foglie di Erba Luisa.
Nel frattempo rosolare la cipolla e l'aglio tritati fini con 3 cucchiai d'olio e il burro. Aggiungere i gamberi e cuocere per qualche minuto, bagnare con l'ouzo e lasciare evaporare. Aggiungere la passata di pomodoro, un po' d'acqua, il prezzemolo, l'erba cipollina ed il peperoncino tritato.
Lasciar cuocere. Scolare il riso, togliere le foglioline di Erba Luisa, condire con succo di limone e un filo d'olio. Mettere il riso su un piatto di portata e disporre sopra i gamberi con relativo sughetto.



Anche questa ricetta è per la raccolta di Manuela





Non c'entra nulla con la ricetta... ma per chi non ha mai visto una pianta di pistacchi, eccola:



E questa è l'Erba Luisa

29 commenti:

  1. Per gli ignorantissimi come la sottoscritta...cos'è l'ouzo? Questa ricetta mi ispira da morire, sarà per quel gamberetto birichino che se ne scappa sul letto di riso bianco...;)! Bellissima presentazione ^__^
    Un bacione cara, buona giornata

    P.S. sotto quell'albero di pistacchi potrei metterci la tenda. Non dirmi che ce l'hai in giardino...

    RispondiElimina
  2. Bellissima la pianta di pistacchi! mai vista prima, grazie della foto ;)
    Per i gamberi va bene il raki al posto dell'ouzo?
    A proposito (in realtà non centra nulla ^-^) è nato l'issopo?
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. SLURP SLURP!! Che piattino delizioso! mai vista la pianta dei pistacchi!
    Ciao cara e buona giornata

    RispondiElimina
  4. Bella Ornella sta sicura che io una pianta di pistacchi non l'avevo mai vista,perciò grazie anche per l'erba Luisa..un vero mistero.La ricetta è intrigante e l'ouzo gli da sicuramente un tocco im più,ma come sostituirlo????Un abbraccio Ornè e a pretso sperando che il pc non mi lasci di nuovo a piedi!!

    RispondiElimina
  5. Wow:la pianta di pistacchi non l'avevo mai vista! Bellissima la tua ricetta; grazie per essere passata da me, un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Bellissime foto,Ornella..complimentiiiiiii!!!!!E sara' anche un'ottima ricetta!!!!!Hey...forse mi salta Karpathos....grrrrrr...incrocio le dita ;-0

    RispondiElimina
  7. Ornella tesoro questi gamberi meravigliosi mi stanno facendo brontolare lo stomaco!Veramente super questa ricetta!Ottima presentazione, ottimi componenti (l'erba luisa ci sta d'incanto)...bravissima!Baci baci

    RispondiElimina
  8. Ornella da quando ho conosciuto il tuo blog l'amore per la Grecia è cresciuto ancora di piu....ricordo ancora il mare cristallino di Santorini il profumo di Rodi le calette di Lefkada la bellissima Parga......insomma come vedi la grecia è proprio nel mio cuore!!!Questo piatto ha tutta la freschezza e il sapore della tua terra!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  9. Buongiorno Ornella,che ricetta invitante!Semplice da fare e poi ci hai messo l'ouzo di cui vado pazza.Complimenti e un abbraccio al pistacchio.

    RispondiElimina
  10. @ Federica
    l'ouzo è un liquore greco famosissimo che adesso si può trovare anche in Italia nei grandi supermercati. Assomiglia al nostro Sambuca o al francese Pastis, forse un po' più secco, sinceramente non saprei dirti le differenze. Qui viene bevuto anche durante nelle cene di pesce al posto del vino bianco, allungato con acqua freddissima. Una piccola piantagione di pistacchi è a pochi metri da noi!! Nel nostro giardino hanno piantato abeti, cipressi, pungitopo...che rabbia!! Grazie mille un bacione grande

    @ Meg
    non credo che il raki possa andare bene al posto dell'ouzo perché non ha il sapore dell'anice...ma potresti fare una ricetta diversa e ottima lo stesso, che ne pensi? L'issopo non so se è nato...perché ho seminato sia l'issopo che il cumino in una ciotola rettangolare, divisa con dei sassi, da una parte è nato mentre dall'altra no! Aspetto per vedere chi è stato il seme più coraggioso!! Bacioni buona giornata e grazie!

    @ Gabri
    quando sono andata a fotografarli mi avranno presa per matta..oppure per ladra perché il proprietario mi ha dapprima guardato storto poi si è messo a ridere! Bacione e grazie

    @ Damiana
    carissima ancora ti fa tribolare il computer? Non avevi mai visto nemmeno l'erba luisa? Da voi forse si chiama cedrina. Puoi sostituirlo con un liquore all'anice ma non troppo dolce. Un abbraccio grande

    @ Nicol
    carissima grazie a te! Un abbraccio

    @ Jennifer
    grazie! Ma non mi dire....incrocerò le dita anch'io per te! Noi forse andremo a Zante o a Kithnos. Bacio

    @ Meggy
    ieri non ti trovavo più...poi per fortuna verso sera ho capito che avevi cambiato il nome del blog! Bello mi piace molto anche questo! Grazie e tanti bacioni

    @ Imma
    ma allora l'hai girata più di me!!! Di quelle che hai citato ho visto solo Rodi! Ti ringrazio tanto! Bacioni

    RispondiElimina
  11. Carissima Mimì anche a me piace assai...soprattutto nel caffè o con l'aggiunta di acqua ghiacciata! Grazie Bacione

    RispondiElimina
  12. ciao Ornella! io adoro i gamberi, passserei attraverso il video per mangiarli... l'involucro dei pistacchi assomiglia a quello dei ceci vero? se invece dell'ouzo ci metto una grappa aromatizzata? la foto poi è strepitosa...ciao cara un abbraccio...

    RispondiElimina
  13. Cara Ornella, questa ricetta è stupenda....l'ouzo qui non l'ho mai cercato....chissà se c'è....
    Magari ci guardo.
    Grazie per la ricetta delle verdure gemista....
    Le ho fatte ieri e mi sono piaciute moltissimo!
    Un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  14. Tesoro, che magnifico piatto! Molto appetitoso e invitante! Complimenti per le splendide immagini!
    Se ti fa piacere c'è un premio per te sul mio blog! Baci

    RispondiElimina
  15. @ Tamara
    sapessi quanto penso alle tue ciabattine nerissime!! Ti confesso che non li ho mai aperti allo stadio di maturazione che vedi nella foto ma appena mi capiterà a tiro un pianta solitaria dove non c'è il padrone...L'ouzo fa 40° dunque penso che una grappa dello stesso grado alcolico aromatizzata all'anice ma non troppo dolce potrebbe andare bene. Un abbraccio

    @ Viola
    grazie!!! Mi fa piacere che le ghemista ti siano piaciute!! Le ripubblicherò perché ora che arriveranno "rinforzi" dall'Italia per le vacanze voglio proporle con le patate come si usa fare qui: Un bacione

    @ Lady Boheme
    sei gentilissima grazie! Lo accetto volentieri e siccome lo avevo già ricevuto aggiorno il post subitissimo! Baci

    RispondiElimina
  16. In primis complimenti per la foto è veramente molto scenografica, la ricettina è ottima (contando che sono una divoratrice di crostacei forse risulto un po' di parte)ma sai che io, da ignorante cosmica, non avevo mai visto la pianta di pistacchi???Adesso mi informo, vediamo se riesco ad averla, amo i pistacchi!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  17. ciao , eccomi qui a ricambiare la tua visita.
    cos' e' l'ouzo?
    vorrei fare questa tua ricetta
    ti dispiace diemelo?

    RispondiElimina
  18. Una ricetta dal sapore tutto orientale! saremmo davvero curiosissime di assaggiare questi gamberetti, soprattutto perchè proprio non conosciamo l'ouzo!
    bacioni

    RispondiElimina
  19. da vera esperta di ouzo...questo piatto è una bomba!! Bacio

    RispondiElimina
  20. @ Lia
    ti ringrazio! Ti direi che queste piante amano il caldo ma siccome è successo ancora che ha nevicato molto qui da noi, penso anche che siano abbastanza resistenti, informati e poi mi sai dire! Cercherò di informarmi anch'io!Bacione

    @ Antonella
    ciao lieta di conoscerti! Scusatemi... ma sono partita col presupposto che tutti conoscessero questo liquore aperitivo greco aromatizzato con l'anice, per intenderci come il Sambuca o il Pastis solamente un po' più secco.
    Grazie della visita a presto!

    @ Manuela e Silvia
    ciao feice di conoscervi! L'ouzo è proprio tipico greco, un liquore-aperitivo all'anice, tipo il Sambuca o il Pastis, solo un po' più secco! Grazie a presto!

    @ Anna
    come farai quest'anno? Dovrò farli da sola gli ouzo party???? Bacio

    RispondiElimina
  21. e brava e i l'ouzo dove lo trovo? e l'erba luigia ??:d no forse quella se imparassi a cercare la vedrei!:DD
    ci sono eh...ci sono sempre:DDD
    baci

    RispondiElimina
  22. che buono! dev'essere squisito! non l'avevo mai sentio, ma gamberi e riso sono molto buoni insieme! Bravissima, ornella! M

    RispondiElimina
  23. Ciao Surè,da seconda vera esperta di ouzo,concordo con la mia nipotina Anna che questo piatto è strepitoso...Bacioni da tutti

    RispondiElimina
  24. Questi gamberi sembrano davvero così saporiti!!! E l'aggiunta dell'ouzo dà quel tocco in piu' che non guasta...io di solito li fiammeggio con il brandy, ma questa variante greca (che nostalgia della Gracia...sigh sigh) è da provare assolutamente!!! Bravissima!!

    RispondiElimina
  25. bellissime foto e buonissima ricetta!
    il profumo dell'ouzo è ancora nel mio naso... oppaaa!!!
    buona serata, ale

    RispondiElimina
  26. Cara Ornella, l'erba Luisa, proprio mi mancava!!! C'e sempre da imparare. . . Grazie, proverò di sicuro, un bacione!!!

    RispondiElimina
  27. @ Genny
    ciao carissima! Ti seguo sempre sempre con ammirazione e lo sai! Un bacione

    @ Martina
    cara, grazie! Siccome qui si beve ouzo con il pesce ho pensato che ci starebbe anche come ingrediente e avevo ragione! Ciao buona giornata

    @ Suré..
    perché non prendi un laste minute, vieni qui e ce li magnemo insieme?? Un bacio a tutti

    @ Serena
    col brandy? Mai sentito ci proverò! Grazie e buona giornata!

    @ Stin ighia mas Ale!!
    Un bacione e buona giornata

    @ speedy70
    sai che proprio ieri ho trovato in una farmacia-erboristeria tanti prodotti con l'erba luisa..appena posso mi leggo l'opuscolo e poi faccio sapere qualche virtù aggiuntiva di questa meravigliosa erba aromatica! Bacioni e grazie

    RispondiElimina
  28. Ti sei accorta che sto curiosando nella tua cucina, sono mancata per motivi tecnici e non ho potuto aggiornarmi, siccome questi gamberi farebbero la gioia del mio amore con che cosa posso sostituire lo ouzo (per non comperare la bottiglia?)
    Ciao.

    RispondiElimina
  29. Mamma mia Ornella che meravigliose foto! Che mare.... e vogliamo parlare di quel piattino? non ho parole posso solo dirti, BRAVA!

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails