giovedì 24 giugno 2010

Pollo con le bamies, Κοτόπουλο με μπάμιες


Se devo essere sincera mi sto avvicinando a piccoli passi a questo ortaggio dal gusto un po' neutro, che ancora non so definire né paragonare... L'unica certezza è che sono un po' viscose, mio marito le accomuna alle lumache! Perciò le bamies o si odiano o si amano! 
Ho provato solamente questa ricetta di famiglia per ora, ma ho trovato tante altre varianti che proverò sicuramente un po' alla volta perché le mangio solo io....
L'anno scorso ho inviato delle sementi a mio padre, stanno crescendo bene ma le ha seminate in serra perché sono piante che amano il caldo, perciò è improbabile che crescano sui monti veneti! E se per miracolo raggiungeranno la maturazione, mamma questa è una delle ricette che potrai preparare!!
Se v'interessa approfondire, questo e anche questo (in inglese più completo) sono i links per saperne di più di questa pianta, che secondo me ha un fiore bellissimo come tutti gli Hibiscus e le Malvacee in generale.


Ingredienti:

1 pollo tagliato a pezzi
600 gr circa di bamies
1 cipolla grande
3 spicchi d'aglio
3 pomodori maturi
prezzemolo 
origano fresco (facoltativo)
olio extravergine di oliva
burro
sale-pepe
limone
aceto

Tagliare (come nella foto) il picciolo alle bamies, lavare bene e asciugare.


Mettere dell'aceto nel palmo delle mani e strofinare le bamies, salarle  e lasciarle sotto al sole per un paio d'ore per far perdere il liquido un po' viscoso che contengono.
Rosolare il pollo tagliato a pezzi nell'olio e 1 cucchiaio di burro, aggiungere la cipolla e l'aglio tritati fini, il succo di mezzo limone, i pomodori privati della buccia, sminuzzati o frullati e poi dell'acqua o brodo caldo. Gli aromi tritati, sale e pepe e far cucinare per circa un'ora. Dopodiché aggiungere le bamies ben lavate dal sale e dall'aceto, ancora un po' di acqua o brodo caldo e far cucinare per altri 15-20 minuti circa. Attenzione perché le bamies in un attimo sono spappolate, soprattutto se usate quelle surgelate...perciò controllate la cottura.

12 commenti:

  1. Ciao tesoro, anche se non conosco questo ortaggio, il tuo piatto è stupendo e molto invitante! Sei veramente brava. Ti ringrazio di cuore della graditissima visita, un bacio e a presto

    RispondiElimina
  2. sa prooprio di estate.. molto stuzzicante!te lo rubo =)

    se ti va dai un occhio a
    www.modemuffins.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. @ Lady Boheme
    grazie a te! A presto un abbraccio!

    @ MMM
    ti ringrazio e verrò sicuramente a conoscerti! Ciao!!

    RispondiElimina
  4. Ma dai, Ornella! Non sapevo che "okura" si mangiassero anche in Grecia!!!!! Incredibile!!!!
    Vedi questo in giapponese.
    Qui, in Giappone, si aggiungono alla zuppa di miso "misoshiru" oppure si fa la tenpura.
    Io li faccio soffriggere e poi ci verso l'uovo sbattuto e mi viene una buona omelette.
    Peccato che siano un poco viscosi.

    RispondiElimina
  5. Cara Anna nemmeno io sapevo che si mangiassero anche lì!!Pensavo fosse più un cibo "arabo"!! Invece toh...quante cose s'imparano! Grazie della ricetta che farò sicuramente e anche del termine "viscoso" che è sicuramente meglio di "viscido"!! Bacioni

    RispondiElimina
  6. Non conosco questo ortaggio e a dire il vero è la prima volta che ne sento parlare! Il paragone con le lumache però non mi piace tanto... Ma credo che tuo marito esageri, come tutti i mariti :-P
    Baci e buon w.e.

    RispondiElimina
  7. Cara Danea sono parecchio viscose e ci sono persone che vanno pazze e altre, come mio marito, che proprio guai a vederle! Io non ho mai mangiato né ho intenzione di mangiare lumache, ma le bamies non mi dispiacciono. Bacio e buon w-e. anche a te!

    RispondiElimina
  8. Che invitante questo tuo pollo Ornella... bamies a parte, che ovviamente non posso trovare qui, vorrei modificare la tua ricetta e provare a sostituirle con le zucchine... che ne dici troppo blasfemo?! Buon we! Un abbraccio ^:^ Any

    RispondiElimina
  9. Anzi, credo sia ottimo, basta riuscire a mantenere al "dente" le zucchine! Io lo preparo anche con le taccole o fagiolini....gustosissimo! Bacioni, grazie e buon w.e.!

    RispondiElimina
  10. Pensa che nella casa precedentye, avevo 5 piante di ibiscus. Non ho mai immaginato che potesse essere commestibile!!! Non ho capito ancora quale parte si può mangiare!!!

    RispondiElimina
  11. Carissima Solema il tipo di Hibiscus che fa parte della famiglia delle Malvacee e produce le bamies è molto diverso dai soliti che siamo abituati a vedere nei nostri giardini e che io sappia è anche l'unico che produce frutti commestibili. Se vuoi vedere quale tipo è ho messo il link a wikipedia sul post. Baci!

    RispondiElimina
  12. Eccole qua con la carne! ormai devo aspettare la prossima estate, non penso di trovarle più da queste parti... e anche qua le mangio solo io!... e mi piacciono!
    ciao
    Silvia

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails