venerdì 21 maggio 2010

Salsa tzatziki (Τζατζίκι)







Ieri sera mentre l'aereo atterrava ad Atene mi è venuto in mente uno dei tanti film di Fantozzi accompagnato dalla sua bella inseparabile nuvoletta piovosa! Ecco, in mezzo agli scossoni, ai lampi e tuoni e all'acqua che sembrava buttata con il secchio sui finestrini dell'aereo, ho pensato di averne anch'io una sopra la testa. Non bastava che la pioggia scosciante l'avessi avuta per quasi due settimane vicina vicina...mi ha seguito! Per fortuna qui solitamente il brutto tempo dura quanto un temporale...ma meglio che non mi faccia sentire perché potrebbe farmi un dispetto!


Salsa tzatziki:

250 gr di yogurt greco molto denso
1 cetriolo non molto grande
1 spicchio d'aglio
sale, pepe
aneto fresco
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Trovo sia migliore prepararlo il giorno prima, ovviamente conservandolo in frigo coperto con la pellicola, per dar modo agli aromi di amalgamarsi bene.
Lavare il cetriolo, levare la buccia e grattugiare non troppo fino (avete presente la grattugia che ha quattro lati? In quello che trita più grosso) metterlo in un colino e pressarlo in modo che perda l'acqua che contiene.
Tritare molto fino l'aglio e l'aneto, amalgamare al cetriolo e aggiungere allo yogurt. Condire con sale, pepe, olio e mescolare bene per qualche minuto.













8 commenti:

  1. mamma mia è buonissima..... ma come abbinarla? alle insalate e poi? grazie!

    RispondiElimina
  2. Ciao Ely, grazie a te! Qui la salsa la abbinano con la carne;souvlaki, arrosti, spiedi, griglia...La prima volta che ho mangiato tzatziki è stato in Canada; una delle mie zie lo aveva messo in mezzo alla tavola ed intorno aveva disposto delle verdure cotte e crude ed ognuno intingeva,tipo pinzimonio. Mi è piaciuto tantissimo anche così.

    RispondiElimina
  3. che meraviglia!!! allora lo provo anche con le verdure!!!! deve essere una bontà! grazie cara!

    RispondiElimina
  4. io adoro questa salsa!!!!! di solito la compro al super ma adesso grazie a te me la preparerò con le mie manine!!! :-)

    RispondiElimina
  5. Grazie Ornella per la ricetta ! Se si decide a venire l'estate...sarà molto utile ! Atene non ti ha dato proprio un benvenuto...spero che adesso vada meglio. Un bacio !

    RispondiElimina
  6. @ Ely grazie a te ho ricordato, oltre il bellissimo viaggio che ho fatto, anche un modo di usare la salsa che avevo completamente dimenticato...buon we con tanto sole e tanta allegria!


    @ Ciao Pippi grazie a te!Sono certa che le tue manine sapranno prepararla meglio di una greca! Mia suocera, greca doc:-)mi diceva che, se non si trova lo yogurt molto denso, si può lasciare scolare messo in un panno dentro un colino ed in frigo per qualche ora...non l'ho mai fatto, ma penso che potrebbe essere una soluzione! Buon super assolato-felice we baci


    @ Grazie a te Rossella, una settimana fa qui si sono sfiorati i 35°! Arrivo io e...stamattina 16°, cmq non piove per ora! Baci buon fine settimana pieno di sole e tante cose belle!

    RispondiElimina
  7. non posso che essere felicissima di vedere tutti questi sapori greci:pur non essendo mai stata nella terra degli antichi, la adoro:D saranno gli studi classici? (la pita te la copio illico presto!:D)

    RispondiElimina
  8. Che bello poi la ricopio io...;-)!Questa ricetta, cara Genny, è la migliore "ciambella con il buco" che mi sia riuscita, dato che le pite originali che si vendono in giro dovrebbero avere lo strutto per essere così morbide e "gommose" ed in questa casa ne è severamente vietato l'uso, io sperimento continuamente ma sempre con olio! Non so forse dovrei inventarmi anche un surrogato dello strutto...o esiste? Baci, buona settimana ciao e grazie!

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails