martedì 16 marzo 2010

Soutzoukakia con la pita


Anche se, perlomeno qui da noi, l'imminente arrivo della primavera non si fa sentire per nulla..la voglia di spuntini cucinati all'aperto e di cene in veranda comincia a far capolino nella mente!
Chissà forse perché tira aria pasquale e qui nei giardini cominciano già a preparare per la “souvla”, che è lo spiedo, dove la maggior parte dei greci cucinerà l'agnello o il capretto il giorno di Pasqua, il tutto per far festa assieme a tutta la famiglia riunita, accompagnato da ottimo vino, dall'immancabile ouzo o tzipouro e dalle soggettive ballate greche.
Ma questo ve lo racconterò un'altra volta, per ora gustiamoci degli sfiziosi “soutzoukakia” con la pita.


Pites (plurale di pita)



Ingredienti:

250 gr di farina 0
100 gr farina di semola di grano duro
6 gr di lievito secco
200 gr di acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

                Facciamo sciogliere un po' il lievito nell'acqua tiepida con il cucchiaino di zucchero. Setacciamo insieme le due farine, mettiamole in una terrina e facciamo un buco al centro. Versiamo l'acqua con il lievito il cucchiaio d'olio e cominciamo ad impastare sempre al centro incorporando un po' alla volta la farina. Per ultimo mettiamo il sale e impastiamo finché l'impasto non sarà ben liscio.
                Copriamo la terrina con la pellicola e lasciamo lievitare al caldo fino al raddoppio, circa un' ora.
                Trascorso il tempo necessario sgonfiamo e impastiamo un po' l'impasto, quindi facciamo 6-7 palline belle rotonde, copriamo con il cellophane e lasciamo lievitare, sempre al caldo, per circa mezz'ora.
                Ora, dopo averle tirate col matterello tipo pizzette del diametro di 14-16 cm, possiamo cucinarle in una pentola antiaderente, con il fondo abbastanza spesso (senza olio né burro) o nella bistecchiera.


                Soutzoukakia:


                Ingredienti per 4 soutzoukakia:

                100 gr tritato di manzo
                100 gr tritato di maiale
                20 gr pane grattugiato
                1 uovo
                1 o anche più spicchi d'aglio tritati (dipende dai gusti)
                ½ cipolla tritata
                il succo di mezzo limone
                1 cucchiaino di cumino
                1 cucchiaino di paprika
                sale e pepe
                2 cucchiai di olio extravergine di oliva
                prezzemolo tritato
                menta tritata

                                            Consiglio: preparate in anticipo i soutzoukakia e teneteli in frigo qualche ora prima di cucinarli per farli legare meglio.
                                            Amalgamare bene tutti gli ingredienti e quindi dividere in quattro pezzi. Stendere ogni pezzo a rettangolo ed avvolgerlo nello stecchino di legno da spiedini, modellandolo bene e abbastanza stretto. Cucinare alla piastra o sulla brace.
                                            Servire i soutzoukakia con le pite calde appena cotte e insalata di pomodori: è ottimo accompagnato con la salsa tzatziki. In tal caso evitare di mettere troppo aglio nei soutzoukakia.


                                            Salsa tzatziki:

                                            250 gr di yogurt greco molto denso
                                            1 cetriolo piccolo
                                            1 spicchio d'aglio
                                            sale, pepe
                                            aneto fresco
                                            2 cucchiai di olio extravergine di oliva

                                                        Laviamo il cetriolo, leviamo la buccia e grattugiamolo non troppo fino (avete presente la grattugia che ha quattro lati? In quello che trita più grosso!) mettiamolo in un colino e pressiamolo in modo che perda l'acqua che contiene.
                                                        Tritiamo fino fino anche l'aglio e l'aneto e assieme al cetriolo aggiungiamolo allo yogurt. Condiamo con sale, pepe, l'olio e sbattiamo per qualche minuto per amalgamare bene.
                                                        Tenete in frigorifero coperto con la pellicola.


                                                        4 commenti:

                                                        1. Naturalmente sei diventata la mia "fonte sicura" per la cucina greca.
                                                          Ma sei veneta o greca?
                                                          Vivi in Veneto o in Grecia?
                                                          Mi faccio un "paccchettino" di affari miei??
                                                          Cmq, grazie.
                                                          Dann

                                                          RispondiElimina
                                                        2. Cara Dann, sono veneta ma vivo in Grecia da sei anni, con mio marito, lui è greco.
                                                          Grazie a te buona serata!

                                                          RispondiElimina
                                                        3. curiosando sul blog di parentesi sono stata attirata qui... e cosa ho scoperto?! Cucina greca! evviva cercavo delle ricette greche affidabili da un sacco di tempo! Proverò di certo le tue... in attesa di tornare in Grecia per l'ennesima volta quest'anno :) stasera pita!

                                                          RispondiElimina
                                                        4. Ciao n. lieta di conoscerti! Guarda anche questo link, perché sono sempre in sperimentazione..e questo è più recente!
                                                          http://ilgiardinodeisaporiedeicolori.blogspot.com/2010/05/pollo-e-verdurine-sincontrano-nella.html

                                                          Grazie a presto!

                                                          RispondiElimina

                                                        Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
                                                        Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
                                                        Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

                                                        All ANONYMOUS comments will not be considered.

                                                        LinkWithin

                                                        Related Posts with Thumbnails