domenica 13 marzo 2016

Quanti modi di fare e rifare Tsoureki di Pasqua

Con la nostra cara Cuochina, per la terza ricetta del menù 2016, ritorniamo in Grecia per preparare un classico, ottimo dolce pasquale!

Quanti modi di fare e rifare..
 ..è ospitato oggi da Marina, del blog Il laboratorio di mm_skg e la ricetta è: Tsoureki di Pasqua
Un dolce che non manca mai a casa mia..Vassilopita a Natale e tsourekia (plurale di tsoureki) a Pasqua! 
Ho dimezzato gli ingredienti e preparato con licolfico al posto del lievito di birra. Ottimo, grazie mille cara Marina e un pensiero di gratitudine a nonna Andromaca artefice di questa bellissima, tradizionale ricetta!

Ingredienti, mezza dose per due tsourekia
lievitino:
  • 130 g di farina di forza
  • 130 g licolfico
  • 150 g latte fresco intero, intiepidito 
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
impasto: 
  • 500 g farina manitoba
  • 175 g zucchero semolato
  • 145 g burro
  • 3 uova e mezzo
  • mezzo cucchiaino estratto naturale di vaniglia
  • mezzo cucchiaino di mastiha da Chios in polvere
  • circa 3 g di cardamomo bianco macinato
  • 7 grammi circa di mahlab macinato
  • mezzo cucchiaio di bicarbonato
  • mezzo cucchiaino raso di sale
  • 2 pezzi anice stellato
glassa: 
  • mezzo uovo
  • 1 cucchiaio acqua
  • qualche goccia di rhum
finitura:  
  • granella di zucchero. 
Tutti gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente (20°C).
Preparare il lievitino mescolando licoli con latte tiepido, aggiungere lo zucchero e la farina. Mescolare bene, coprire con un piattino e lasciare lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio, come si fa con il rinfresco del licoli solitamente.
Bollire i semi di anice con 1 tazza di acqua, per un paio di minuti, filtrare e lasciare intiepidire.
Sciogliere il burro nel forno a microonde. Nella ciotola della planetaria inserire il lievitino, un cucchiaio e mezzo di infuso d'anice, le uova sbattute precedentemente con lo zucchero, e la farina insieme agli aromi e al bicarbonato. Per ultimo unire il burro ed il sale. Impastare fino ad incordatura. Qui devo fare una premessa..la farina che trovo qui non ha molta forza per cui ne ho aggiunto qualche cucchiaio in più all'impasto.
A questo punto, sistemare l'impasto in una ciotola, coprire con un foglio di carta da forno prima e poi pellicola. Lasciare lievitare fino al raddoppio.
A lievitazione avvenuta, rovesciare l'impasto sulla spianatoia infarinata leggermente. Io ho fatto 2 tsoureki per cui ho formato 6 bastoncini uguali e li ho intrecciati. Per ogni tsoureki intrecciare 3 bastoncini. Il tsoureki può avere la forma di una treccia o a ciambella. Posizionare i tsourekia su placca da forno rivestita di carta antiaderente. Coprire e posizionare in luogo tiepido e lasciare lievitare fino al raddoppio.
Accendete il forno a 180°C. Preparare la glassa sbattendo l'uovo con l'acqua e l'aroma rhum. Co la glassa spennellare i tsourekia. Cospargere con granella di zucchero. Infornare e trascorsi 10 minuti se si scuriscono troppo, coprire con carta da forno e continuare la cottura per altri 15-20 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella. Si conservano per parecchi giorni, perferibilmente avvolti con pellicola transparente e chiusi in sacchetti di plastica per alimenti.

Il mese prossimo, saremo tutti dalla brava Anna Musolino del blog Ai fornelli con la celiachia per fare i mitici panzarotti. Vi aspettiamo!!
Nel blog di "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook della Cuochina si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro! QUI per il menù 2016!

QUI 
per scaricare la prima e seconda parte del pdf 2015
per scaricare la prima e la seconda parte del pdf 2014
per scaricare la prima e la seconda parte del pdf 2013
la prima e seconda parte del pdf anno 2012
ed il pdf intero delle ricette anno 2011

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails