giovedì 6 febbraio 2014

Quanti modi di fare e rifare "Tucen ed fasol e ov"

Eccoci a febbraio con il nostro immancabile appuntamento in compagnia della Cuochina di Quanti modi di fare e rifare..

e di tutti gli amati Cuochini sparsi nel mondo che ogni mese ci dilettano con le loro bellissime, personali versioni della ricetta proposta da Anna e da me. 
A proposito il menù del 2014 lo trovate QUI.

Ma oggi c'è da festeggiare perché la nostra Cuochina compie 3 anni!!

Quanto tempo è passato...tante cose sono cambiate, certe in meglio altre in peggio ma lei, la nostra Cuochina, rimane un punto fermo, una meravigliosa esperienza che si rinnova e ci emoziona ogni mese, come se ci accingessimo a rifare la ricetta per la prima volta!
Non ci stancheremo mai di ringraziare tutti gli amici/che che quando hanno potuto e voluto, hanno preparato, preparano o prepareranno insieme a noi stupende ricette, senza nessun "guadagno" se non quello della condivisione e del piacere di fare e stare insieme, anche se solo virtualmente.

Grazie di cuore! Mille di questi giorni a noi e alla nostra Cuochina!!

Passiamo alla ricetta di oggi che è di Marika del blog La stufa economica. Una ricetta che ha il sapore di casa, di cose semplici, genuine dal passato lontano e dal nome curioso "Tucen-ed-fasol-e-ov". Ottima. Grazie Marika per la bellissima ricetta e squisita ospitalità!
Ho usato i fagioli in scatola..preferisco di gran lunga quelli secchi messi in ammollo ma al supermercato il giorno che avevo deciso di fare la ricetta non li ho trovati. 

Così ecco qui la mia ricetta per 2 persone:

  • 1 scatola di fagioli giganti
  • 1 tazza di salsa di pomodoro
  • prezzemolo, origano e aglio
  • sale, pepe e peperoncino
  • 2 uova
  • olio extravergine di oliva

Ho scaldato in una padella un paio di cucchiai di olio, vi ho aggiunto la salsa di pomodoro, pari quantità di acqua, aglio, il prezzemolo tritato ed una presa del meraviglioso origano secco che mi son portata dalla Grecia l'estate scorsa..Ho salato, pepato e aggiunto un po' di peperoncino fresco tritato. A questo punto vi ho rotto le uova dentro e lasciato cuocere fino a cottura delle uova e a consumazione dell'acqua. Ho accompagnato con pane che rifarò..con il super-versatile- stupendo impasto nr. 3 della Cuochina.

Il prossimo mese vi aspettiamo in moltissimi da Stella del blog Una stella tra ai fornelli per preparare i Pici all'aglione!


Nel blog "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook della Cuochina si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro! 
QUI per il menù completo 2014!
QUI per scaricare la seconda parte del pdf anno 2012, la prima parte del pdf anno 2012 ed il pdf intero delle ricette anno 2011


LinkWithin

Related Posts with Thumbnails