domenica 6 ottobre 2013

Quanti modi di fare e rifare Panini allo zafferano

Eccoci arrivati ad ottobre insieme alla nostra bella Cuochina che oggi ci accompagna in Inghilterra dal nostro amico Euan del blog Signor Biscotti per preparare dei panini gustosi e sofficissimi!  Una vera bontà!

Non so da voi ma qui sembra che siamo passati dall'estate all'inverno pieno..Al mattino ogni cosa all'esterno è gelata da un paio di settimane, per cui lascio immaginare com'è l'auto al mattino parcheggiata sotto alle stelle..
Ma in questi giorni il cielo è anche di un azzurro incredibile e al tramonto i colori autunnali della natura lasciano senza fiato..E poi anche qui in Norvegia ci sono frutti squisiti! Ed io non ho resistito; ho raccolto delle mele e un paio e le ho aggiunte all'impasto!
La nostra connessione internet è ancora molto lenta... Il segnale va e viene e per il momento non è una cosa risolvibile :-( per cui copia-incolla come sempre, sperando in un futuro migliore, come sempre!
Ed ecco qui la mia versione dei Panini allo zafferano
Ingredienti per 12 panini
(ringrazio Anna la mia preziosa amica-socia che ha convertito la ricetta per adattarla al nostro licoli anche per me)
  • Un pizzico grande di filamenti di zafferano (io una bustina di quello in polvere)
  • 1 cucchiaio di acqua bollente (omessa)
  • 150 g di latte
  • 125 g di burro non salato
  • 500 g di farina per pane
  • 5 g di sale marino fine
  • 200 g di licolampone
  • 90 g di zucchero semolato
  • 1 uovo medio
  • 200 g di uva passa

ho aggiunto
  • 2 mele tagliate a tocchetti
  • Per "lucidare" i panini ho usato un po' di sciroppo d'agave

Ho rinfrescato licolampone un paio di volte, quindi era bello attivo. Ho fatto bollire il latte, vi ho aggiunto lo zafferano e mescolato fino a scioglimento. Poi ho unito il burro e fatto sciogliere, sempre mescolando. Una volta intiepidito l'ho versato nella ciotola della planetaria insieme al licoli, lo zucchero e l'uovo. Ho avviato e aggiunto la farina setacciata un po' alla volta. Ho lasciato incordare poi ho spento e lasciato mezz'ora a riposare (autolisi). Ho riavviato la planeteria e vi ho aggiunto il sale, facendolo incorporare bene all'impasto poi l'ho travasato sopra al piano da lavoro impastando con le mani ho aggiunto le mele tagliate a tocchetti. Quindi ho messo l'impasto dentro ad una ciotola leggermente imburrata, coperto e lasciato lievitare al caldo fino al raddoppio o più. Dopodiché ho diviso l'impasto in 12 pezzi e formato delle palline che ho disposto nella placca del forno coperta di carta da forno. Ho coperto e lasciato più che raddoppiare. Ho preriscaldato il forno a 220°C e ho infornato i panini per 15-20 minuti. Appena sfornati li ho spennellati con dello sciroppo d'agave.
Grazie mille Euan per la stupenda ricetta e per l'ospitalità!



Il mese prossimo saremo tutti ospiti della carissima amica no-blogger Daniela per preparare lo Stracotto di manzo con polenta, vi aspettiamo!!


Nel blog "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook della Cuochina si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro! 

QUI per scaricare la seconda parte del pdf anno 2012, la prima parte del pdf anno 2012 ed il pdf intero delle ricette anno 2011

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails