sabato 6 luglio 2013

Quanti modi di fare e rifare la Galantina di pollo al basilico

Incredibile..ma quanto corre il tempo?? Siamo già arrivati all'ultima ricetta prima dell'estate della nostra adorata iniziativa, capitanata da Anna e da me, per Quanti modi di fare e rifare!

Si va in vacanza ma ritorneremo più pimpanti che mai in settembre per condividere come sempre le nostre ricette rifatte!
Oggi ci ha ospitato la carissima amica Luisa o Soleluna, come riporta il suo bel blog Stegnat de polenta, ed insieme abbiamo preparato un piatto squisito adatto alla calura estiva, da gustare sotto la pergola con gli amici: un bel boccale di birra o vino bianco fresco..Insomma una gran bella ricetta questa galantina di pollo aromatizzata al basilico! Grazie Luisa per averci aperto le porte della tua accogliente e cucina!
Svelo subito che oltre alla galantina che ho fatto, non di pollo ma di tacchino, ho anche osato col salmone. Beh quella forse non si può chiamare proprio galantina ma è altrettanto buona!

Ingredienti (ho dimezzato per 2 persone fra parentesi le mie dosi)
  • 700 g di petto di pollo (io 350 g di petto di tacchino)
  • 75 g di prosciutto crudo a fettine (io 35 g)
  • 150 g di mortadella (non si trova qui, ho sostituito con 75 g di wurstel)
  • 50 g di prosciutto crudo in una sola fetta (25 g)
  • 2 uova (1 uovo)
  • basilico
  • sale (omesso perché il prosciutto era salatissimo)
  • pepe

Ho frullato nel mixer 250 g di petto di tacchino assieme al wurstel ed il prosciutto crudo a fettine. Vi ho aggiunto l'uovo, il basilico ed il pepe.
Quindi ho trasferito il composto in una ciotola, ho aggiunto il rimanente petto di tacchino tagliato a cubetti e il prosciutto crudo mescolando bene.
Ho bagnato un foglio di carta da forno, l'ho strizzato e vi ho distribuito il composto al centro formando un cilindro. Ho avvolto per bene nella carta legando le due estremità, e anche al centro, con spago da cucina. Ho lasciato cuocere nell'acqua bollente per circa 45 minuti, messo a raffreddare e riposto in frigo. Ho servito con una bella insalata mista, maionese fatta in casa e...


...appena tolta dal frigo, la galantina, si presta ad essere tagliata finemente per imbottire le mie solite rosette..

E questa è la versione con salmone, il procedimento è lo stesso cambiano ovviamente gli ingredienti

Ingredienti (sempre per 2 persone)
  • 350 g di salmone fresco
  • 140 g di patate (ho sostituito così il resto degli ingredienti)
  • 1 uovo
  • qualche goccia di limone
  • 2 piccoli cipollotti
  • sale e pepe
  • basilico e aneto
  • 6 foglie di lattuga romana
per accompagnare verdura fresca e abbondante maionese!

Per prima cosa ho tagliuzzato parte del salmone mentre l'altro l'ho lasciato in pezzi un po' più grandi. Ho grattugiato le patate sbucciate bagnandole con qualche goccia di limone, tritato i cipollotti, l'aneto ed il basilico e ho unito al salmone mescolando bene. Ho insaporito con sale e pepe, unito l'uovo leggermente sbattuto e fatto amalgamare. Poi ho proceduto come nella foto
Ed ecco il risultato:



Buone vacanze a tutti!!
Vi aspettiamo numerosi in settembre con una ricetta squisita di Cristina "Torta co' bischeri"!



Nel blog "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook della Cuochina si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro! 
QUI per scaricare la seconda parte del pdf anno 2012, la prima parte del pdf anno 2012 ed il pdf intero delle ricette anno 2011

domenica 30 giugno 2013

Tortelli all'acqua di rose con ricotta e ortiche

Continua la saga delle ortiche..ma è davvero un peccato non approfittarne avendo l'occasione di raccoglierle fresche nei dintorni! In questi giorni sono finalmente sbocciate anche delle profumatissime rose che sto usando in tutti i modi, tempo permettendo.
All'inizio volevo fare i bellissimi tortelli maremmani di Tamara, lei prepara dei fantastici piatti di pasta fresca...poi non ho trovato la semola, il marito non vuole gli spinaci...così ho cambiato gli ingredienti della ricetta, mantenendo le dosi uguali.
Mi sono piaciuti molto; sono particolari sia nella forma che nel gusto!

Ingredienti
per l'acqua di rose:
  • 300 ml di acqua
  • 30 g di profumatissimi petali di rose rosse non trattate

per l'impasto:
  • 500 g di semola di grano duro (io ho usato farina bianca)
  • 250 g di acqua di rose ( o anche di più dipende dall'assorbimento della farina)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

per il ripieno:
  • 500 g di ricotta
  • 300 g di ortiche (solo le cimette, ma penso che anche gli spinaci vadano bene)
  • mezzo cucchiaino di cannella in polvere
  • qualche fogliolina di timo fresco
  • sale e pepe

per condire:
  • burro
  • salvia
  • formaggio grana

Di buon mattino ho raccolto in giardino i petali di rosa, assolutamente non trattati, li ho lavati velocemente ed asciugati. Ho bollito l'acqua e l'ho versata sopra alle rose. Ho coperto con un piatto e ho lasciato così fino a sera. Prima di usare l'infuso, ho strizzato i petali filtrando poi tutto il liquido.
Nel frattempo ho raccolto, lavato e bollito per pochissimi minuti le ortiche, le ho lasciate raffreddare, le ho tagliate grossolanamente con il coltello e riposte in frigo.
Quindi ho iniziato ad impastare..per comodità ho fatto l'impasto nella planetaria :-) Dopodiché l'ho coperto con la pellicola e messo in frigo a riposare tutta la notte.
Il mattino seguente ho amalgamato la ricotta con le ortiche, la cannella, sale, pepe, poco timo, ho tirato la sfoglia e ho farcito i tortelli.
Li ho tuffati in acqua bollente salata, conditi con burro rosolato in padella con la salvia e formaggio grana.
...vorrei potervi far annusare queste rose! Mai sentito un profumo simile!






LinkWithin

Related Posts with Thumbnails