giovedì 6 giugno 2013

Quanti modi di fare e rifare i canederli verdi


Eccoci qui a giugno..l'estate sta arrivando nei luoghi "normali" nel mondo. Invece qui siamo a primavera inoltrata, gli alberi hanno indossato il loro manto fogliare da poco e si vedono tanti bei fiorellini in giro! Me lo godo, dato che a settembre-ottobre immagino inizierà nuovamente l'inverno..
A metà maggio, in giro per il giardino, ho fatto incetta di tarassaco (sembra che qui sia considerata solo come erba infestante!) e ho pensato di provare a preparare, con questa meravigliosa e salutare verdura, i canederli verdi di Antonella, ricetta di giugno per Quanti modi di fare e rifare

una simpatica iniziativa che io ed Anna amiamo "accudire" con tanta dedizione e passione!
Come ben sapete il tarassaco è un po' amaro così ho pensato bene di abbinarlo ad un formaggio scandinavo, il brunost, che ha il sapore dolce e caramellato, questo:

Mi son piaciuti un sacco tanto che li ho rifatti più di una volta!
Per la ricetta ho dimezzato le dosi date (fra parentesi) da Antonella che ringraziamo tanto per l'ospitalità e per la bella e gustosa ricetta!

Ingredienti:
 
  • 1 kg di spinaci freschi (500 g di tarassaco)
  • 5 cucchiai di farina (2 e mezzo)
  • 2 uova (1 uovo)
  • 2 panini raffermi (1 panino)
  • 250 g formaggio (125 g formaggio brunost)
  • grana grattugiato q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • burro q.b.


  • Ho pulito e lavato per bene il tarassaco. L'ho sbollentato per pochissimi minuti in acqua bollente salata, scolato e lasciato raffreddare. Dopodiché l'ho tritato con un  coltello insieme all'aglio. Ho unito la farina, l'uovo, il panino sbriciolato con le mani ed il formaggio grattugiato grossolanamente.
    Ho amalgamato impastando con le mani poi ho fatto tante rotondità grandi quanto una pallina da golf e li ho tuffati nell'acqua bollente salata. Quando sono venuti a galla li ho scolati, conditi con burro fuso e...mi son scordata di mettere il parmigiano per la foto, pazienza :-)



    **************************************************************************
    Il 6 di luglio tutti a casa di Soleluna per preparare la Galantina di pollo aromatizzata al basilico!
    Vi aspettiamo

    Nel blog "Quanti modi di fare e rifare" e nella pagina di Facebook della Cuochina si possono visualizzare tutte le versioni proposte oggi e tanto altro! 
    QUI per scaricare la seconda parte del pdf anno 2012, la prima parte del pdf anno 2012 ed il pdf intero delle ricette anno 2011



    martedì 4 giugno 2013

    Gnocchi di ortica per l'Italia nel piatto

    E' da tempo che sento parlare della bella iniziativa L'Italia nel piatto però finora, per tanti motivi, non ho potuto prenderne parte....
    In questi giorni, complice il fatto che il giardino abbonda di ortiche, ho pensato perché non iniziare a partecipare preparando questi fantastici gnocchi, ricetta della brava Elena del blog Zibaldone Culinario? Sono veramente ottimi! Io li ho conditi con burro fuso, abbondante parmigiano e menta; ultimamente la metto dappertutto :-)

    Ingredienti per 6 persone:
    • 170g di ortiche fresche (dopo la cottura saranno 190g)
    • 300g di farina (+100g utile per formare gli gnocchi)
    • 1 tuorlo
    • 1uovo intero
    • 500g di ricotta
    • 1 pizzico di sale
    salsa
    • 80g di Grana Padano grattugiato
    • 150g di gorgonzola (omesso)
    • 80ml di latte (omesso)
    • burro q.b
    • menta fresca
    Raccogliere e lavare le ortiche (solo le cimette) con i guanti mi raccomando! Poi sbollentarle in abbondate acqua e scolarle. Elena consiglia di metterle subito nel ghiaccio per "fissare" il colore. Poi lei ha usato il Bimby ma siccome io ne sono sprovvista ho proceduto così. Ho tagliato finemente col coltello le ortiche ben strizzate dal liquido, poi le ho unite alla farina. Vi ho aggiunto la ricotta, il sale, le uova e ho amalgamato bene. Poi ho continuato ad impastare sopra il piano di lavoro aiutandomi con la farina extra ho formato dei filoncini che ho tagliato a tocchetti. Con le mani ho dato loro forma rotonda e li ho tuffati nell'acqua bollente salata finché non sono ritornati in superficie. Ho fatto sciogliere il burro e non appena era spumoso ho unito la menta tagliuzzata con le mani. Ho condito gli gnocchi appena scolati col burro e grana padano.


    domenica 2 giugno 2013

    Biscotti al cioccolato con panna e fragole


    Tempo fa ho preparato per la prima volta questi biscotti con la fecola di patate. Oggi li ripropongo in versione cioccolatosa con fragole e panna!

    Ingredienti per circa 30 biscotti:
    • 125 g di burro
    • 140 g di zucchero a velo
    • 275 g di fecola di patate
    • 25 g di cacao amaro
    • 1 uovo
    • un pizzico di sale
    • mezzo baccello di vaniglia

    Ho inserito la fecola setacciata con il cacao e lo zucchero a velo. Ho aggiunto il burro e ho fatto impastare con la frusta finché non è diventato un composto sbriciolato. Ho messo il gancio a foglia ed ho unito l'uovo, i semini di mezzo baccello di vaniglia, il pizzico di sale e ho impastato per qualche minuto per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Ho quindi raccolto l'impasto a palla, coperto con la pellicola trasparente e riposto in frigo per più di un'ora. Dopodiché ho modellato delle palline rotonde un po' più grandi di una noce disponendole sopra la placca da forno. Li ho fatti cuocere a 180°C a forno ventilato per circa 10-15 minuti. Sono ottimi anche così ma con fragole e panna..mmmm deliziosi!



    LinkWithin

    Related Posts with Thumbnails