sabato 27 ottobre 2012

Pane integrale con cacao e orzo

Ormai potrei tranquillamente chiamare il mio blog: panificio! 
Un po' perché impastare per il momento è la cosa che amo e desidero fare di più, poi ho sempre meno tempo per occuparmi di cucina (e del blog...) e, ultimo dato rilevante, ho parecchie ricette salvate in bozze, anche da prima dell'estate, che aspettano e "scalpitano" di essere pubblicate! 
Dunque...Tempo fa, mentre cercavo in rete una ricetta per preparare il pane integrale, mi sono imbattuta in Ciril Hitz, (artista nella panificazione a me sconosciuto fino a quel momento) e nel suo video.
Non ci ho pensato due volte, armata di matita, taglierino e un cartoncino plastificato ho creato il mio stencil-pane in un battibaleno! Prima l'ho disegnato e poi con tanta pazienza l'ho ritagliato..
Ho notato che in molti pani con farina integrale aggiungono cacao in polvere all'impasto e così ho provato anch'io..ma non contenta ho unito anche un po' di orzo solubile.
L'aroma del cacao si sente appena ed è veramente ottimo! L'orzo conferisce un sapore buono, di prima colazione..

Ingredienti:
  • 220 g di licoli (io licolmela)
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna o miele
  • 300 g di farina 0 per pane
  • 100 g di semola di grano duro
  • 100 g di farina integrale
  • 280 g di acqua
  • 10 g di cacao amaro 
  • 5 g di orzo solubile
  • 8 g di sale
Per iniziare sciogliere mettere licoli, l'acqua (in cui avremo sciolto l'orzo), lo zucchero nella ciotola della planetaria. Mescolare bene, unire le farine setacciate assieme al cacao amaro. Impastare per alcuni minuti finché non è ben amalgamato.
Lasciare riposare una ventina di minuti coperto (autolisi) poi riavviare la planetaria a velocità 2 aggiungendo il sale finché l'impasto non diventa bello liscio.
Trasferire in una ciotola, coprire con la carta da forno ed inserire il tutto in una busta di blastica ben chiusa. Lasciare a temperatura ambiente per un'ora e poi metterlo in frigo fino al giorno dopo. Il mattino seguente riprendere l'impasto, fare le pieghe e sitemarlo capovolto dentro al cestino apposito per far lievitare il pane (io ho usato una semplice ciotola di vetro, vi no messo dentro un canovaccio ben infarinato con la semola). Coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio. Fatto ciò, capovolgere l'impasto lievitato sopra la placca del forno (vedere foto sotto) appoggiare lo stencil e spolverare col cacao. Praticare 4 tagli come nella foto.
prima di cuocere l'ho tagliato...
Infornare a forno caldo 220° per 15 minuti e poi abbassare a 200° e lasciar cuocere fino a cottura.

Buon fine settimana a tutti!

domenica 21 ottobre 2012

Pizzette con l'impasto nr.3 della Cuochina


Ho preparato queste semplici pizzette con il meraviglioso e versatile impasto nr.3 della Cuochina. Sono veramente ottime! 
Non ho cambiato nulla negli ingredienti, solamente aggiunto un cucchiaio di olio extravergine di oliva:

Ingredienti:
  • 210 g di farina 0 (io per pizza)
  • 90 g di licoli (io licolmela)
  • 105 g di acqua
  • sale (io 4 g)
ho aggiunto:
  • 1 cucchiaio di olio extravergine
per condire:
  • sugo di pomodoro fresco
  • mozzarella 
  • basilico fresco

Inserire nella planetaria licolmela (rinfrescato almeno 2 volte) l'acqua ed il cucchiaio d'olio. Far sciogliere ed aggiungere la farina setacciata. Avviare la planetaria, lasciarla andare finché gli ingredienti sono ben amalgamati, quindi spegnerla e lasciare riposare una ventina di minuti. Dopodiché riavviare aggiungendo il sale e lasciare impastare finché non si ottiene un impasto liscio ed elastico. Mettere in una ciotola, coprire prima con la carta da forno poi infilare il tutto in una borsa di plastica (qui per vedere come faccio io) e lasciare per un'ora a temperatura ambiente poi in frigo per tutta la notte. 
Al mattino seguente, fare le pieghe all'impasto e lasciarlo qualche minuto coperto. Tagliare in 8 pezzi di circa 50 g cadauno e lasciare coperti per un'ora. Quindi con le mani modellare le pizzette, non troppo basse (circa 1 cm di spessore) spalmare il sugo di pomodoro e la mozzarella. Io per cuocerle ho usato il fornetto per la pizza ma credo che anche nel forno normale, a temperatura massima cuociano perfettamente.


Per la màdia dei lievitati della Cuochina






LinkWithin

Related Posts with Thumbnails