mercoledì 9 maggio 2012

Panini con riso


Parecchio tempo fa, nel primo pomeriggio di un giorno nuvoloso e freddino, me ne stavo seduta davanti ad una tazza di riso avanzata, non ridete che vi vedo...spremendo le meningi per trovare un modo originale per riciclarlo. 
A me il riso piace tantissimo e poi non si butta mai nulla, soprattutto di questi tempi.
Nel contempo pensavo anche che avrei dovuto impastare il pane, avevo appunto rinfrescato il licoli.
Non lo immaginate dov'è andata a finire quella fortunata tazza di riso?


Ingredienti per 8 piccoli panini
  • 140 g di riso cotto **
  • 90 g di licoli rinfrescato almeno 3 volte
  • 220 g di farina (ho usato al 11,8 % di proteine adatta per il pane)
  • 55 g di latte intero
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaini piccoli da caffè scarsi di sale
**La prima fornata è stata impastata ad occhio come vi raccontavo all'inizio, mentre la seconda ho cotto il riso appositamente (55 g di riso lasciato (stra)cuocere in acqua non salata per circa 30 minuti, scolato e pesato: 140 g)

Col minipimer ho frullato il riso tiepido, vi ho aggiunto il latte e poi il licoli. Ho mescolato con una frusta ed inserito il tutto nella ciotola della planetaria. Ho versato la farina setacciata ed avviato la macchina. Quando l'impasto, che rimarrà morbido ed appiccicoso, ha iniziato ad essere ben amalgamato ho aggiunto il sale e l'olio e ho lasciato impastare, girandolo sottosopra un paio di volte aiutandomi con una spatola, finché non si è staccato dalla ciotola ed avvolto al gancio.
Dopodiché con le mani ben unte di olio l'ho trasferito in una terrina che ho coperto con la carta da forno e il tutto inserito in un sacchetto di plastica per alimenti. Dopo un'ora già iniziava a lievitare e dopo circa due ore l'ho messo in frigorifero tutta la notte. Il mattino seguente l'ho lasciato un paio sempre un paio d'ore a temperatura ambiente poi con le mani, questa volta infarinate, l'ho trasferito sul piano da lavoro, anch'esso infarinato. L'ho piegato per due volte e tagliato in 8 pezzi. Ho modellato con le mani delle palline rotonde che poi ho allungato e lasciato coperte a lievitare per un'ora-un'ora e mezza. Prima di infornare a 200° per 25 minuti circa, ho praticato con una lametta unta d'olio un taglio abbastanza profondo centrale e un taglietto ai lati.
E' molto buono, morbido dentro e croccante fuori!







33 commenti:

  1. Ormai la panificazione non ha più confini con te ! ciao Ornella, complimenti per questi panini che hanno un aspetto invitantissimo !! Un abbraccio !!!

    RispondiElimina
  2. Ma hanno davvero il riso dentro! accipicchia che strani! ma sembrano molto buoni!
    un bacione

    RispondiElimina
  3. Mi pare di sentirne il profumo :-)

    RispondiElimina
  4. Già avevo gli occhi fuori dalle orbite pensando allo splendore che avevi ottenuto con la farina di riso nell’impasto (non ho ancora mai avuto il coraggio di usarla) ma con il riso cotto davvero non ho parole. Mai immaginato che si potesse fare, sei davvero un fenomeno tesoro e inutile dirti che ora la mia curiosità è alle stelle (oltre ad essermi partiti d’istinto un po’ d’emboli!). I tuoi panini hanno un aspetto magnifico. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  5. Che sofficità questi panini tesoro sono proprio una nuvola gustosissima e tu come sempre sei strepitosa!!baci,Imma

    RispondiElimina
  6. Beh ti sono venuti benissimo!!! complimenti :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Che idea originale!Bravissima!Bacioni,carina!

    RispondiElimina
  8. Scusami se da tanto non ti vengo a trovare, non ci sono scuse!
    Il tuo pane è meraviglioso, dentro e fuori, la tua bravura con i lieviti infinita come la tua creatività.
    Complimenti davvero, vorrei avere metà della tua bravura!
    Un abbraccio fortissimo!

    RispondiElimina
  9. sono bellisimi! e semblano molto morbidi! complimenti per la idea! :-)

    RispondiElimina
  10. Un'idea geniale! Di esperimenti ne faccio, ma al riso nel pane, non ci avrei mai pensato. Immagino il sapore e la morbidezza che avrà conferito! Complimenti Ornella, sei bravissima!
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. ma guarda come si sfogliano! sono bellissimi!

    RispondiElimina
  12. Ti ho lasciato eccezionale e ti ritrovo più eccezionale che mai.
    Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  13. beh, questa poi... mi incuriosisce tantissimo questa preparazione! che forte col riso..mai fatta nè mai vista! bravissima!

    RispondiElimina
  14. Direi che hai "riflettuto" bene. Questo pane ha un aspetto divino :)

    Buona giornata

    RispondiElimina
  15. oddio che meraviglia questi panini. tra i migliori che ti ho visto pubblicare.
    grazie per la visita. hai letto i miei commenti sul tuo post dei bomboloni? il trucco per farli al forno e' cuocerli ad alta temperatura e poi bagnarli nel burro fuso.
    mi sa che questi panini te li copio subitissimo...

    RispondiElimina
  16. L'aspetto è soffice soffice.
    Fa bene pensare davanti ad una tazza di riso avanzato, se si ottiene questo.

    RispondiElimina
  17. Ornella ben tornata aspettavo con ansia le tue ricette che adoro. I panini di oggi sono meravigliosi, hai avuto un idea favolosa a relizzarli con il riso...ciao Luisa

    RispondiElimina
  18. che splendore ! adoro il pane fatto in casa e il tuo è perfetto

    RispondiElimina
  19. ciao tutto ok??? da un pò non ti sento, prendo un panino e scappo...

    RispondiElimina
  20. fantastici!!! Con la farina di riso non li ho mai assaggiati!
    Bravissima coi lieivitati!! complimenti

    RispondiElimina
  21. prendo un panino e lascio un bacio,per farmi perdonare la latitanza

    RispondiElimina
  22. Grazie a tutti ***

    @ Fabiola cara,
    sto bene grazie, anche se è un periodaccio per tante, troppe cose..

    @ Gabe,
    cara non so se sei tu o io più latitante..ricambio il bacio con affetto

    RispondiElimina
  23. MA che perfetti, cribbiolina sembran quelli che compro!!! Troppo brava!!!

    RispondiElimina
  24. ma sei tornata proprio!!! e proprio alla grande!!!!

    ορνελλινα σου γραφω στα ελληνικα. και εγω περναω μια ασχημη φαση. αλλα οπως λεει και ο συζυγος. resta stabile. αυτο θα μας σωσει!

    σε αγκαλιαζω

    ειρηνη

    RispondiElimina
  25. Sempre in ritardo io ^-^, meno male che l'ho pure mangiato questo splendore di pane.
    Solo che i tuoi panini sembrano fatti da un ingegnere per come sono perfetti, i miei un poco meno ;-)
    Baci carissima, si sentiva la tua mancanza :)

    RispondiElimina
  26. ma che meraviglia!!!rimango sempre basita e immagino le tue mani dare la forma finale al pane, mi piace pensarti sorridente e serena mentre aspetti che cuocia. un bacione

    RispondiElimina
  27. Ciao Ornella, anche a te ieri sera ho lasciato il mio commento che ora è sparito. Chissà cos'è accaduto.

    Ti ridico comunque che sei bravissima e che sento il profumo di questi meravigliosi panini.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, forse è andato a finire nello spam..ogni tanto blogger da i numeri, poi controllo:-) Baci

      Elimina
  28. Ricettina originalissima e di sicuro molto gustosa!!!! bravissima!

    RispondiElimina
  29. Grazie a tutti! Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  30. Accidenti!!! sono perfetti!!!! che bello il tuo blog, mi unisco ai lettori. Ciao un abbraccio Marina

    RispondiElimina
  31. Meravigliosi!Si possono fare anche col lievito di birra?Vorrei provare!Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Miki, certo si possono fare anche col lievito di birra ma non con lo stesso risultato..Che ne pensi di provare a generare licoli?:-) Vedi questo link: http://quantimodidifareerifare.blogspot.no/p/la-madia-del-licoli.html.
      Fammi sapere, buona giornata!

      Elimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails