venerdì 20 gennaio 2012

Finto moussakà con patate, funghi e crema al semolino


Una preparazione semplice semplice ma gustosa! L'ispirazione l'ho trovata in una rivista greca (Κουζίνα) di qualche anno fa. La ricetta prevedeva di friggere le patate ma siccome di fritti ne stiamo mangiando troppi in questo periodo ho preferito cucinarle in altro modo :)

Le dosi sono per 2-3 persone:
  • 500 g di patate  pelate e lavate
  • 125 g di funghi champignon tagliati a fettine
  • 90 g di formaggio kefalograviera*
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva
  • 1/2 cipolla piccola tritata
  • aglio
  • origano fresco
  • prezzemolo

per la crema:
  • 250 g di latte intero
  • 1 cucchiaio di burro
  • 25 g di semolino
  • 1 uovo
  • 40 g di kafalograviera

* è un formaggio a pasta dura prodotto con latte di pecora e capra. Potete usare un formaggio a vostro piacimento ma non troppo stagionato e piccante.


Come vi accennavo all'inizio non ho fritto le patate ma ho preferito cucinarle al forno. Se decidete di optare per la ricetta originale, le indicazioni sono di cuocerle ma non devono prendere colore come di solito si fa con le patate fritte.

Tagliare a fette la patata e metterla sopra un foglio di carta da forno. Insaporire con sale, pepe, un filo d'olio, qualche rametto di origano e mezzo spicchio d'aglio. Chiudere e rivestire il "sacchettino" con l'alluminio. Ripetere l'operazione con le rimanenti patate, infornare per circa un ora e mezza a 180°.
Nel frattempo far rosolare in un filo d'olio (o burro) la cipolla tritata, aggiungere i funghi, sale pepe, un po' di prezzemolo tritato e far cuocere a fuoco vivace.
Preparare la crema. Far scaldare il latte col burro, aggiungere il semolino e , sempre mescolando, lasciare che si addensi un po', unire il formaggio e l'uovo sbattuto.
Rivestire una pirofila con carta da forno e distribuire sul fondo le patate cotte. Quindi mettere metà dei funghi e metà del formaggio grattugiato.

Poi ancora uno strato di patate, poi di funghi e per finire tutta la crema. Spalmarla bene su tutta la superficie ed infine cospargere col rimanente formaggio

Infornare a forno caldo 180° finché la crosticina non sarà dorata



Vi auguro un bellissimo fine settimana!

22 commenti:

  1. Un moussakà veramente insolito e invitante.
    Lo terrò in mente per riproporlo ai miei.
    Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Che bontà questo piatto e condivido la scelta di cuocere le patate in forno piuttosto che friggerle! Buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
  3. Sarà finta ma non ha nulla da invidiare alla moussakà vera. Anzi, considerando che la carne è sempre il mio spauracchio, preferisco decisamente quest'imitazione vegetariana. M?hia messo fame gioia e sono solo le 16...e mo'? Un bacione, felice fine settimana

    RispondiElimina
  4. devo ammetterlo... la moussaka originale non l'ho mai mangiata, non mi ha mai invogliato abbastanza.
    Ma questa versione qui, coi funghi e le patate e quella crosticina dorata sopra... Te ne rubo una fetta e mi segno la ricetta!

    RispondiElimina
  5. insolita ma molo interessante!!!!!!! baci...

    RispondiElimina
  6. bello bello!
    credo proprio che lo farò. a meno che non mi inviti! :)
    bacio

    irene

    RispondiElimina
  7. Interessante interpretazione, in tempi di noia mortale.....una pagina che si fa leggere e gustare fino in fondo!!!!

    Molti saluti,

    Fabi

    RispondiElimina
  8. Geniale la cottura....
    Ti copio l'idea visto che a fritti abbiamo esagerato un po anche qui....
    francesca

    RispondiElimina
  9. Complimenti!!
    E' una ricetta davvero sfiziosa ed origina!!
    Brava!!
    Ciao Silvia

    RispondiElimina
  10. Che bella ricetta! Mi stupisci sempre con queste belle ricette. bacio

    RispondiElimina
  11. Mi piace questa moussakà vegetariana ! Gustosa, direi un piatto della domenica ! Ciao Ornella ! un abbraccio !

    RispondiElimina
  12. Che bella questa versione vegetariana! La proverò sicuramente, buon fine settimana!

    RispondiElimina
  13. buon fine settimana con l'acquolina in bocca

    RispondiElimina
  14. Con questi colori si ha l'impressione di essere già in primavera.
    Mi gusta questa versione meno calorica della "vera"
    Baci e buon fine settimana anche a te
    ;-)

    RispondiElimina
  15. Che delizia questa versione invernale del moussaka! prendo subito nota. grazie dell'idea, ciao!

    RispondiElimina
  16. Unba ricetta adatta ai miei vegetariani, devo solo omettere l'uovo!!!
    Ciao cara, buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  17. Hai fatto bene a non friggere le patate, così ora so che anche cuocendole in altro modo questa preparazione viene gustosissima! Sai com'è, più leggero è meglio ;-)

    RispondiElimina
  18. Mi scusi...ma non è bello spettacolo mettersi davanti al computer con la bavetta alla bocca...son pur sempre una signora! ma quanto buono è questo piatto??? Verso l'infinito e oltre...anche di più :-D
    Buona domenica

    RispondiElimina
  19. ma che meraviglia!! gia solo a leggere quel nome mi viene l'acquolina in bocca, poi qualsiasi sua variante mi incuriosisce e obbliga a provarla! e questa cara mia è davvero superlativa!!
    un grosso abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
  20. Ciao Ornella, come da promessa, eccomi qui. Le tue ricette sono sempre buonissime, anche se in questa dovrei sostituire i funghi che mi fanno male perché non riesco a digerirli. Sono stato a salutare anche Anna e spero che insieme rinnoverete a fine anno la bella esperienza del 2011 con la pubblicazione del libro. Un cordialissimo saluto.

    RispondiElimina
  21. Anche questa è da copiare, chissà se mi deciderò quest'anno a farla finalmente il moussaka originale invece di continuare a sognarmelo :-)

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails