mercoledì 18 maggio 2011

Tagliatelle con pesto di fave e pistacchi


Sabato al mercatino ortofrutticolo ho ricomprato le fave, fresche e tenere: buonissime! Non è un legume a cui ero abituata perché al nord Italia, perlomeno nelle mie zone, non mi pare veniva e venga coltivato.
La prima volta le ho assaggiate in Canada; mio zio ne aveva seminato moltissime nell'orto! Devo dire che inizialmente non mi hanno colpito in modo idilliaco e dopo non ho più avuto occasione di mangiarle. Adesso però le adoro!
Ho visto qui un interessante pesto di fave ma lo desideravo più semplice, così, dato che al mattino avevo acquistato per un'altra ricetta anche dei buonissimi pistacchi di Egina, nella mia cucina è uscito questo semplice ma graditissimo piatto:
  • 200 g di fave senza pellicina*
  • 20 g di pistacchi
  • ½ spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di pecorino romano grattugiato + quello per condire la pasta
  • olio extravergine di oliva
  • un rametto di menta
  • sale

Per le tagliatelle per 4 persone:
  • 400 g di semola di grano duro
  • 4 uova

*Per ottenere 200 g di fave senza pellicina io ne ho usate circa il doppio.

Questa volta ho delegato alla planetaria il compito d'impastare le tagliatelle e mi domando perché non mi sono decisa prima...Non mi soffermo molto sul procedimento per fare la pasta in casa perché credo sia noto a tutti. Comunque dopo aver ottenuto una bella pasta liscia l'ho messa sopra un canovaccio, ho coperto con una terrina di vetro e l'ho lasciata riposare per un'ora. Poi con la macchina "tirapasta" ho fatto le sfoglie e lasciate asciugare per un po'. Dopodiché ho tagliato le tagliatelle.
Per il pesto:
Bollire dell'acqua salata e immergervi le fave sbucciate dal baccello, lasciare che riprenda il bollore e quindi scolarle. Togliere la pellicina, pestare con il mortaio assieme al resto degli ingredienti come un normale pesto oppure come me, sprovvista di mortai...frullare!
Cuocere in abbondate acqua salata la pasta, condirla con il pesto e a piacere scaglie di pecorino romano.

Finalmente, male perché avrei dovuto avere uno zoom migliore ma bisogna sapersi accontentare...ho finalmente fotografato l'upupa! Proprio qualche giorno fa commentavo alla cara Elettra, com'era riuscita a scattarle una foto molto bella ed io ancora no..nonostante le facessi il "filo" da anni!



47 commenti:

  1. Fave e pistacchi non ho mai provato questo abbinamento, deve essere proprio buona, appena trovo le fave la preparo, somno curiosa di provarla.
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Fave e pistacchi un accostamento con i fiocchi.
    Anche io ho portato dalla Grecia i pistacchi di Egina, dicono che sia i migliori, a me fanno impazzire.Bellissima la tua foto con l'upupa.Un bacio a presto.

    RispondiElimina
  3. Ottima ricetta e bella presentazione ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  4. Non ho mai provato ad utilizzare la fava in un primo.. dev'essere ottima!! In questo periodo è il legume che consumo di più!! Un abbraccio carissima

    RispondiElimina
  5. Tesoro posso venire a pranzo da te oggi? Questo epsto mi ispira tantissimo. Ne ho fatto uno l'anno scorso con fave e piselli ma ecco cosa mancava per renderelo speciale...i pistacchi! Quella torretta di tagliatelle è troppo invitante ^__^ Un bacione

    RispondiElimina
  6. che bontà questo pesto! mi piacerebbe proprio provarlo! un bacione

    RispondiElimina
  7. che bontà questo pesto! mi piacerebbe proprio provarlo! un bacione

    RispondiElimina
  8. ma che buonooo il pesto di fave proprio nn lo conoscevo! Lo proverò assolutamente..bellissime entrambe le foto!

    RispondiElimina
  9. Ma che bella idea il pesto di fave...mai provato, rimedierò!! bravissima, un bacione!

    RispondiElimina
  10. Che spettacoloso primo piatto slurp!!
    bravissima come sempre baci8
    Anna

    RispondiElimina
  11. Ma che ideona originale. Bravissima

    RispondiElimina
  12. Mamma che bontà questo pesto! ora che ho le fave nell'orto mi sa che lo proverò di sicuro, ciao!

    RispondiElimina
  13. Io non riesco proprio a mangiarle, sono di origine isolana e ho sempre avuto il timore di essere intollerante, certo è che hanno un gran bell'aspetto, io che adoro i fagiolini, le taccole e tutto ciò che ha il baccello...prima o poi proverò, hai fatto una bellissima ricetta e una bellissima foto.
    Meravigliosa l'upupa, non l'avevo mai vista, che colori!!!

    RispondiElimina
  14. Ornella cara, mi piace molto servire i primi a torretta, è così chic! Ottima proposta, sapori e profumi mediterranei che spesso uso anche io.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Buonissimo e fresco primo piatto, incantevole come l'immagine della regale upupa di cui ci hai omaggiato :)

    RispondiElimina
  16. Che abbinamento originale!Mi piace moltissimo la tua idea!Complimenti per il food styling!Un bacio:)

    RispondiElimina
  17. Con le fave fresche ancora non ho molta confidebìnza, quelle secche invece leadoro, soprattutto per farci il purè di fave. Devo assolutamente colmare questa lacuna....cercherò di farlo prestissimo...
    PS: sapessi le scorpacciate di coriandolo cara Ornella, mi sto quasi abituando al sapore Ahahahah!
    Per la minestra di ortiche invece, si si, il riso va benissimo, se ti capita provala, è davvero molto buona!
    Un bacione
    Smack

    RispondiElimina
  18. Che buono, da me a Sanremo, si fa il pesto di fave con un po' di aglio e menta, si usa mangiarlo anche sulle bruschette; non posso che approvare, il tocco dei pistachi è davvero una bella idea!!!Bacioni!

    RispondiElimina
  19. Dovrò farla provare a mio padre, lui adora le fave. Ottima idea quella di unire i pistacchi. Brava!

    RispondiElimina
  20. Un bellissimo primo di pasta, ciao

    RispondiElimina
  21. pistacchi e fave sono assolutamente da provare.

    bella l'upupa! immagino sia nel tuo giardino. che meraviglia!

    RispondiElimina
  22. Che piatto appetitoso ornella cara quelle favette fresche mettono un appetito...L'upupa è davvero un uccello meraviglioso almeno tu puoi avvistare queste meraviglia qui da me al massimo colobi e cacche comprese:D!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  23. Non sono mai stata una grande estimatrice delle fave, ma vederle cucinate così mi invitano.
    Bella l'upupa. Un saluto.

    RispondiElimina
  24. non avevo mai visto un'Upupa che bella!!!! e che ricettina sfiziosa cara mia! baci

    RispondiElimina
  25. ma brava, un pesto veramente originale!
    E l'upupa.. io nn l'avevo mai vista, non so nemmeno se da noi c'è!
    C'è nel nord Italia? Mi sa che è come le fave ;)

    RispondiElimina
  26. Un piatto molto invitante e originale, bravissima!!! La foto dell'upupa è fantastica!!! Un bacione

    RispondiElimina
  27. un piatto eccezionale, a me piace molto e lo faccio molto spesso, aggiungo anche altri ortaggi ma le fave le lascio...a Roma, chi ci vive sa che le fave piacciono a tutti, addirittura si comincia alla fine di febbraio con quelle di Montalto di Castro...sono buonissi, fotograia molto bella....baci

    RispondiElimina
  28. Ornella, le tagliatelle profumano d'estate!
    Ma vivi davvero in un posto così paradisiaco? In mezzo a tutto quel verde? Ok ^_^ vengo in vacanza all'agriturismo Il giardino dei colori e dei sapori per le mie vacanze!!

    Baci cara,

    RispondiElimina
  29. Que original es tu pesto!, aqui se comen mucho las habas y ahora es la temporada..si veo unas bonitas lo probare mi linda amiga!!!
    Ese pajarito...que es????? es bonito!
    Mil besitos mi amiga!!!!!

    RispondiElimina
  30. @ Riccioli, grazie!
    @ Annamaria..grazie! A chi lo dici, li compero poco perché altrimenti li finisco tutti!

    @ Viaggi del goloso
    @ Marifra79
    vi ringrazio!

    @ Federica, quando vuoi, te le preparo solo per te!Baci, grazie

    @ Zucchero e farina
    @ Babette
    @ Olga
    @ Anna
    @ Meris
    @ Meg
    Grazie a tutte!

    @ Lia, non sono esperta ma è solo un timore oppure una probabilità? Bacione e grazie!

    @ Elena
    @ Letizia
    @ Lenia
    Grazie un bacione!

    @ Viola
    tu sei riuscita a mangiarlo prima di me!! Il mio è ancora piccolino forse perché lo tengo nel vaso..Ma all'odore non riesco a prenderci confidenza :( Grazie bacione

    @ Ka'
    che bella idea il pesto sulle bruschette, grazie! baci

    @ Stefania, ti ringrazio!

    @ GrEAT,
    Irene cara non è il mio giardino ma il parco della chiesa. per fortuna che qui a Melissia il verde non manca! Un abbraccio grazie

    @ Imma, qui mancano i colombi...no aspetta adesso che ci penso, ultimamente piazza Sintagma sembrava prendesse la stessa piega di piazza S.Marco a Venezia!
    Un bacione e grazie!

    @ Fr@
    @ Ely
    grazie!

    @ Cinzia,
    non l'avevo mai vista dalle mie parti in Veneto e la prima volta che l'ho notata qui ad Atene pensavo fosse qualche uccello raro scappato da una gabbia..Baci e grazie!

    @ Lady Boheme
    @ Tamara
    vi ringrazio!

    @ Tì,
    carissima diciamo che per fortuna c'è tanto verde qui nella mia zona ma poi se si cammina per le vie..è tutt'altro che paradisiaco! Pensa che oggi sono uscita e per strada mi sono tappata le orecchie..non sopportavo tutti quei clacson! Grazie un bacione

    RispondiElimina
  31. @ Juana, carissima grazie! Mi sembra che in spagnolo sia la haba guarda qui:http://www.bedri.es/Libreta_de_apuntes/H/HA/Haba.htm
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  32. Ornella, nemmeno io cucino spesso le fave, anche dove abito io non vengono molto usate.....bella questa ricetta, da provare :)

    RispondiElimina
  33. che presentazione....bella anche se non potrei mangiarle ci sono le fave, non mi piacciono...baci.

    RispondiElimina
  34. Sfizioso l'abbinamento fave e pistacchi! Te la copio ;) baci!

    RispondiElimina
  35. Sfizioso l'abbinamento fave e pistacchi! Te la copio ;) baci!

    RispondiElimina
  36. questi sono i piatti che preferisco
    cara Ornella..e lo provero' di sicuro
    bravissima!!
    un bacione!!

    RispondiElimina
  37. Sempre una goduria passare di qua!!!!!!!

    RispondiElimina
  38. che ricettina sfiziosa... ho già l'acquolina... e l'upupa? che bella... peccato per il tele, ti rompe davvero le scatole non poter zoomare di più... ho capito che devo proprio comprarmelo.. un bel 300 e non se ne parli più ! :)

    RispondiElimina
  39. I pistacchi lo adoro le fave mai mangiat non amo i legumi, ma il tuo piatto è di certo superinvitante...ciao Luisa

    RispondiElimina
  40. Io non amo molto le fave o per lo meno devono esser fatte in un certo modo. Ma la tua proposta abbinata ai pistacchi, pecorino e menta..mi stuzzica non poco. Mi sa di gustoso. Scusa ma tu per la pasta fresca vai di braccia solitamente?? Accipicchia!!Un bacio Ale.

    EssenZadiCanneLlaBlog

    RispondiElimina
  41. E' da ieri che me le mangio con gli occhi.. di volata sono venuta a prenderne una forchettata. Bacioni..i...i... ehm scusa per l'eco :-)

    RispondiElimina
  42. Wow Ornella, you saw and took a picture of one of my favorite bird. The hoopoe is one spectacular bird with a beautiful crest. You inspired me to create something like the bird. I love your pesto too! I will try your recipe with fava beans and pistachios. This must be really delicious! Thanks for sharing this marvelous post!!!

    RispondiElimina
  43. Ho ancora le pizze negli occhi,difficilmente andranno via,ma non disdegno certamente una decina di forchettate a quel piattino lì!!
    Invitante al massimo tesò,però tornando alle pizze,..a me prosciutto e rucola please!!
    Baci bella Ornella!!

    RispondiElimina
  44. Ornella, sono arrivato al tuo blog attraverso Elettra. Mi scuserai, ma ho subito ricopiato la tua ricetta. E' il mio primo contatto con te, ma verrò spesso a prendere delle idee per nuove ricette. A me piace cucinare. In una delle foto vedo l'angolo del Palazzo Ducale a Venezia. Se vai a guardare il mio profilo vedrai che sono un "veneziano residente in Francia".

    RispondiElimina
  45. Queste fave prima o poi le devo provare, l'idea del pesto a crudo mi piace molto, buona giornata.

    RispondiElimina
  46. @ Alessandra,
    sì sempre di braccia, anche perché mi piace impastare così!

    @ Elio,
    ciao lieta di conoscerti! Allora eravamo "quasi" vicini di casa! Verrò senz'altro a trovarti!Grazie a presto

    Ringrazio tutti di cuore, buona giornata!

    RispondiElimina
  47. A parte le tagliatelle che si vede già come si può stare beati dopo averle assaggiate, ma ad appostarti ed aspettare di poter fotografare l'upupa non ti ci avrei mai immaginata.
    Buon fine settimana carissima

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails