mercoledì 30 marzo 2011

Grissini con lievito madre


E' diventata per me una consuetudine irrinunciabile preparare, quasi tutto quello che riguarda pane &company, in casa e principalmente usando il lievito madre o il licoli. Tamara mi ha fatto conoscere questi ottimi grissini con il lievito di birra, poi ne ho visto di altrettanto buoni da Tiziana con la pasta madre e così, un po' qui e un po' lì, ho provato a farli anch'io!
Le dosi sono un po' diverse ma anche il procedimento, perché, in cucina, "mescolo sempre" conoscenza greco-italiana e devo dire che funziona alla grande!

Ingredienti:
  • 300 g di farina 0
  • 150 g di acqua 
  • 90 g di lievito madre molto attivo
  • 3 g di sale
  • 30 g di olio extravergine di oliva+un po' per passare i grissini
  • 1 cucchiaino di malto
  • aglio e rosmarino fresco
  • semi di sesamo e semi di papavero
Per prima cosa mettiamo i 30 g di olio in una padellina con il rosmarino e l'aglio schiacciato. Facciamo rosolare un po', spegniamo e lasciamo raffreddare con gli aromi dentro.
Prendiamo il nostro lievito bello attivo (rinfrescato almeno due volte) e mettiamo nella ciotola dell'impastatrice. Uniamo l'acqua con il malto. Sbattiamo un po' per sciogliere il lievito. Quindi aggiungiamo a cucchiaiate la farina setacciata e per ultimo l'olio(avremo già tolto gli aromi e passato a colino). 
Lasciamo impastare a lungo. Fermiamo la planetaria per 10-15 minuti e poi facciamola ripartire.
Dopo qualche minuto formiamo una palla e lasciamo lievitare in un luogo caldo, coperta con la pellicola, fino al raddoppio.
Trascorso il tempo necessario stendiamo, con il matterello, a sfoglia e lasciamo lievitare coperto per un'altra ora. Dopodiché tagliamo a strisce e formiamo i grissini...poi facciamo come di solito si fanno i koulouria in Grecia! Prima però accendiamo il forno a 200°!


Prendiamo un recipiente abbastanza ampio, ma non tanto alto (una pirofila da forno va più che bene) mettiamoci un dito d'acqua e immergiamoci i grissini, un secondo:dentro e fuori, poi passiamoli subito nel sesamo. In questo modo il sesamo non si staccherà dai grissini una volta cotti.
Per i semi di papavero li ho passati senza bagnare i grissini perché la parte sotto dell'impasto era più umida e ha raccolto i semi rendendo un bell'effetto a spirale.
Poi, per evitare di spennellare con troppo olio, prendiamo un po' di carta da forno, versiamoci spalmandolo un po' d'olio sopra e passiamoci i grissini arrotolandoli con le mani. Cuocere in forno a temperatura per 20-25 minuti circa.


Sfornato per il contest di Le ricette dell'amore vero

42 commenti:

  1. Buongiorno Ornella ! Vedo che la passione per la panificazione procede in maniera splendida ! Devono essere buonissimi col sesamo e i semi di papavero ! ciao e buona giornata !!!

    RispondiElimina
  2. Ciao carissima, ti ha fatto bene la gita all'Acropoli, sei tornata pimpantissima ed hai sfornato queste delizie solo per noi? Io li faccio con la ricetta delle Simili, certo che è una soddisfazione creare da sole i grissini, anni fa non ci avrei scommesso, bacio grande...

    RispondiElimina
  3. Buongiorno carissima, adoro i grissini soprattutto col sesamo!!
    Bravissima come sempre tesoro
    baci Anna

    RispondiElimina
  4. Sarà che adoro tutto ciò che è sgranocchioso ma non saprei quale scegliere. Sono uno più stuzzicoso dell'altro tesoro e pure bellissimi. Sei fenomenale, un bacione grande

    RispondiElimina
  5. Mamma mia quanto sono belli questi grissini di mista nazionalità. Mi hai fatto venire in mente i forni della Grecia.Quando entro la dentro vorrei comprare di tutto.Bravissima

    RispondiElimina
  6. quelli dei panifici gli fanno un baffo, BRAVA.

    RispondiElimina
  7. Ad avercela la pasta madre.. in realtà l'avevo adottata ma, sono ancora così tanto addolorata, non è più viva, che disgraziata che sono!!!! Bellissimi i grissimi! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Incantata da tanta squisita e graziosa bontà. Mi piacerebbe intingerli in un bel formaggio cremoso :)

    RispondiElimina
  10. Potrei darti una valutazione competente essendo torinese, dovrei assaggiarli per dirti se son buoni ;o) di me ti puoi fidare perchè i grissini sono nati a Chieri, vicino a Torino, per far mangiare il Duca Vittorio Amedeo...i grissini sono la mia passione, potrei mangiarne a kg!!!Bellissimi i tuoi, quando finalmente potrò avere anch'io il lievito madre li farò anch'io volentieri seguendo le tue ricette (adoro i semini...).Un bacione grande.

    RispondiElimina
  11. adoro i grisssiniiiiiiiiii!!!!!
    che bontà!
    :°)

    RispondiElimina
  12. E' da molto che non faccio i grissini, tanto meno col lievito madre.. i tuoi sono bellissimi, davvero!!!
    E poi mi sono commossa a vedere l'acropoli, non ci sono mai stata..

    RispondiElimina
  13. Ornella, che meraviglia questi grissini! quelli col sesamo poi...me ne farei davvero una scorpacciata.

    RispondiElimina
  14. Ornella cara ormai tu e il lievito madre siete una coppia infallibile...che aspetto gustoso ed invitante che hanno questi grissiniiiiiiiiiiii!!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  15. Ornella sono venuti molto, molto bene...bacioni

    RispondiElimina
  16. La tua ricettina è perfetta: la aggiungo subito!!! Un bacione! :-D

    RispondiElimina
  17. sono meravigliosi e poi è una soddifazione enorme produrre in casa tutto ciò che è nel genere del pane, io amo anche solo il profumo che innonda la casa !

    RispondiElimina
  18. Che belli Ornella sembrano comprati, non avendo dimestichezza con il lievito madre ne prendo un po' direttamente dalla fonte.. da te :-)
    Bellissime le foto sotto.. Grecia prima o poi verrò a vederti dal vivo. Un bacione, Debora

    RispondiElimina
  19. ti sono venuti perfetti! sembrano quelli del fornaio, ma sono sicura che saranno diecimila volte più buoni

    e poi è un ottimo modo per utilizzare un po' di pasta madre che avanza dai rinfreschi, no?

    splendidi, da copiare assolutamente. mi piace il torchon con i semi di papavero

    RispondiElimina
  20. Complimenti tesoro, sono veramente stupendi, un fantastico risultato!!!! Baci e buona giornata

    RispondiElimina
  21. Meravigliosi! Sei molto brava ogni tua ricetta è una vera delizia e questi grissini mi stanno solleticando la gola, le foto dell'acropoli sono stupende ciao Luisa

    RispondiElimina
  22. Y estos grisinis???, nunca he probado a hacer....el fermento que le pones..cual es????
    Me gustaria probar tu receta! :)

    RispondiElimina
  23. Cara Ornella i tuoi grissini sono spettacolari...proverò sicuramente a rifarli...a presto simmy

    RispondiElimina
  24. Un espectáculo tus grisines!!! Hermosas fotos, no sé con cual quedarme...Besitos!!

    RispondiElimina
  25. Ornella ma che bontà!!!Io ho fatto i grissini delle Simili con LM...e mi sono piaciuti tantissimo...devo provare i tuoi...me ne hai fatto venire una voglia!!!!

    RispondiElimina
  26. Ornella che golosità... me li finirei tutti!!!
    Grande il suggerimento per il sesamo ;) la prossima volta ci provo: grazie! G
    razie di vero cuore anche per il tuo affetto speciale! Sei proprio cara con me! Un abbraccio dolcissimo!

    RispondiElimina
  27. ciao cara!!!=)
    come va?
    prima di tutto...complimenti per questi bellissimi e sicuramente squisiti grissini!!=D
    poi volevo farti delle domande sul licoli...(da adesso in poi scusa la mia ignoranza e le eventuali domande stupide)!
    allora, ieri mi sono letta dal cellulare i post su lievito naturale e licoli (nel tuo blog ovviamente=), poi mi hai incuriosita e sono andata a cercare alcuni approfondimenti in internet... io ho la pm, e ho letto che tu hai converito della pm in licoli, posso chiedrti come?!
    cioè hai semplicemente rinfrescato la pm mettendo una maggiore quantità di acqua?! e quanta?! io di solito x la pm metto: 60 gr di pm 60 gr di farina e 30 gr di acqua!
    x convertire pm in licoli..quanta acqua devo mettere?!
    ed è vero che poi hai diversi vantaggi rispetto alla pm..?
    che puoi nn rinfrescarla per + di un mese e che è molto + attivo della pm?! secondo te, altri pregi o difetti?! grazie mille ornè e scusa l'assillo!!
    bacioni vale

    RispondiElimina
  28. @ Grazie a tutte ragazze, un abbraccio!!!

    @ Vale ti metto il link di Anna perché lei è molto più esperta di me per il licoli. Io l'ho convertito prima di Natale e non mi ricordo più le dosi..:( A "caldo" ti dico subito che la bellezza del licoli è l'assenza di acidità. Esempio a me è capitato di fare le colombe l'anno scorso con il lievito madre e di buttarle perché sembrava avessi messo aceto. Invece i panettoni quest'anno sono venuti benissimo! Poi mi sembra che sia più reattivo nella lievitazione. Insomma se non avessi la pasta madre a cui sono molto affezionata mi terrei solo il licoli.
    Un'ultima cosa:io avevo fatto l'ultimo rinfresco a Capodanno e poi me ne sono dimenticata..l'ho ripreso ai primi di marzo (grazie a i consigli di Anna) ed è ripartito alla grande! La settimana prossima penso di fare le colombe! Se hai ancora bisogno di informazioni scrivimi pure, anche via mail! Baci

    http://cedimezzoilmare.blogspot.com/2008/08/link-relativi-al-licoli.html#uds-search-results

    RispondiElimina
  29. Perfetti come tutte le tue preparazioni. Mi piacciono tantissimo anche le foto.
    Complimenti davvero!
    Mi piacerebbe prepararli ma con il lievito di birra, non sono ancora esperta di lievito madre o licoli.
    Grazie! Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  30. Ornella cara, dove vedo semini di papaveri mi ci butto a capofitto! Mi piacciono da impazzire. Ah, avessi il coraggio di affrontare la pasta madre!! Tu vai alla grande.
    Un bacione

    RispondiElimina
  31. grazie mille mi sono già letta tutto (in metropolitana intanto che tornavo a lavoro...=)!! interessantissimo e utilissimo il link che mi hai passato!!=D grazie mille!!=)))
    appena ho tempo di stargli dietro 3 giorni ne converto un pezzetto in licoli ho stradeciso!=D
    bacioni e ancora grazie vale

    RispondiElimina
  32. Io ammiro, per ora mi limito a questo perchè non sono ancora così brava da fare tutto in casa ;)
    I grissini poi non li ho proprio mai fatti. Devono essere veramente bupnissimi, quellli col sesamo li mangerei tutti in un attimo :D
    Brava Ornella, ti viene sempre tutto benissimo. Un bacione

    RispondiElimina
  33. Che belliiiiii!! Tutti diversi...
    E la foto mi piace un sacco...
    Mi sembra di sentire il profumo di forno e di buono, Ornella...
    Sei magggica! :)

    RispondiElimina
  34. Ciao Ornella e grazie per essere passata dal mio blog :)
    tantissimi complimenti per il tuo, buonissime le ricette e bellissime le foto!!! Davvero ben fatto a presto cara!!!

    RispondiElimina
  35. Tutto quello che potrei dire, sarebbe riduttivo. Mi riprometto sempre di fare quelli delle Simili e poi me ne dimentico!!! Sono in un periodo un pò nero!!!!
    Bando alle malinconie...;-)
    Ti auguro un buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  36. Molto interessante questa ricetta, ti sono venuti benissimo, complimenti e buon w.e.!

    RispondiElimina
  37. Ciao Ornella,
    sí sono fave! google traslation è una grande invenzione mà si andase bene :-)...credo che a volete traduce "pasando" prima per l'inglese è per questo fa questi svagli strani..
    grazie per la visita!

    RispondiElimina
  38. che meraviglia! sono perfetti e con la pasta madre, qui mi tenti li devo provare :-)))) baci

    RispondiElimina
  39. Che spettacolo questi grissini! Anche le foto mi piacciono molto... complimenti

    RispondiElimina
  40. ho provato questa ricetta
    è stra-meravigliosa
    i grissini sono finiti in pochissimo
    ecco i miei
    http://dolcearoma-rosalba.blogspot.com/2011/10/grissini-con-pasta-madrespettacolari.html

    grazie per la ricetta

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e felice dove armonia e pace regnano in ogni cosa...♥
Ogni vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails