giovedì 30 settembre 2010

Snack di sesamo: Pastèli



Ingredienti:

200 gr di miele
200 gr di sesamo
½ cucchiaino di cannella in polvere
80 gr di mandorle
1 cucchiaio di glucosio(facoltativo)


Per prima cosa se vogliamo ottenere un buonissimo pasteli è necessario avere dell'ottimo miele. Io aggiungo il glucosio perché ho l'impressione che rimanga un po' meno duro, ma mi hanno assicurato che si può benissimo fare senza. Alcuni aromatizzano anche un po' di buccia grattugiata di arancia. Esistono come sempre tantissime ricette, questa è la mia, collaudata più di una volta!
Iniziamo col mettere le mandorle spellate o non, (io le preferisco non spellate per questo dolce) in forno a 150° per 10-15 minuti per farle tostare.
In un tegame antiaderente fare bollire il miele. Dopo alcuni secondi di bollitura, quando comincia a fare la schiuma sopra, versare il sesamo con la cannella e le mandorle, che io taglio grossolanamente. Abbassare un po' il fuoco e mescolare sempre per circa 7-8 minuti. Quando comincia a prendere colore unire il glucosio, mescolare bene e versare sopra un piano di marmo, (se non lo avete, come me...mettetelo in una pirofila leggermente bagnata di acqua) livellare con una spatola e quindi prima che si raffreddi tagliare a pezzi. Poi lasciare raffreddare completamente. Se vi viene difficile togliere i pezzi interi mettete la pirofila sopra una pentola d'acqua calda e velocemente con una spatola riuscirete facilmente nell'impresa.



mercoledì 29 settembre 2010

Fiore d'autunno



Un fiore per l'andata e uno per il ritorno...rieccomi qui, con la speranza di riprendere ogni giorno di più.
Vi ringrazio con tanto affetto dei saluti che mi avete lasciato! Ho ritrovato un po' del mio tempo anche se la mente è con fraterno amore altrove, in attesa, altalenante tra speranza e tristezza. La vita è anche questo. 
Alle volte basta un fiore per farmi sentire un po' meglio, la spinta giusta per ricaricarmi.
Questo fiore, che se non sbaglio viene chiamato “Stembergia Lutea”, è un croco a fioritura autunnale. L'ho fotografato l'anno scorso, nei primi giorni d'ottobre, in un ambiente apparentemente ostile a qualsiasi fioritura, roccioso, anzi marmoreo. Dovunque può nascere la bellezza, la positività anche in mezzo ai sassi...e se per caso vi trovate ad Atene in questo periodo, potrete ammirare questi bellissimi fiori sulla collinetta di Aeropagus, di fronte all'Acropoli.


LinkWithin

Related Posts with Thumbnails