venerdì 23 luglio 2010

Mini crumble di moussaka


Già m’immagino la faccia di qualcuno, oggi pomeriggio, quando sbircerà dalla porta della cucina: “Ancora crumble???”, ma con un dubbio; perché non sarà un profumo dolce quello che lo accompagnerà sin dall’entrata in garage...e abitiamo al terzo piano!
C’è una signora al primo piano che inizia a spignattare alle sei e mezza- sette del mattino e mentre ti bevi il caffè, sgranocchiando la tua fetta biscottata con la marmellata o un frutto, ti impone di mangiare anche un bel soffritto d’aglio o cipolla con peperoni e così via, tutti i santi giorni! Il profumo sale dalle scale, entra dalle finestre aperte e s'intrufola nella canna fumaria del camino diffondendosi dappertutto!
Comunque ritornando ai profumi della mia cucina; dopo sei- sette tentativi falliti per il crumble dolce e qualche chilo in più...sono passata a quello salato! 


Ingredienti per 3 mini moussaka

180-200 gr di melanzana
230-250 gr di patate
200 gr di manzo tritato
1 cipolla rossa piccola
1 bicchiere di passata di pomodoro
¼ di bicchiere di vino rosso
1 pezzettino di cannella
1 foglia di alloro
sale e pepe
qualche rametto di origano
olio extravergine di oliva


per il crumble

30 gr di fette biscottate grattugiate
30 gr di farina
20 gr di pecorino grattugiato
1 spicchio d’aglio piccolo
40 gr di burro

yogurt greco intero

Cuocere le patate in abbondante acqua salata il giorno prima, in modo che siano ben fredde al momento dell’uso, per far sì che tagliandole a fette, rimangano intere.
Tagliare a fette abbastanza sottili le melanzane, salarle e metterle con un peso sopra per mezz’ora per far perdere il liquido amarognolo che contengono. Io preferisco lasciarle come sono, mi piacciono di più! Cuocerle alla piastra per qualche minuto e disporle in un piatto, condire con sale e pepe e un filo d’olio e origano tritato.
In una casseruola fare imbiondire la cipolla tritata fine con un po’ di olio, rosolare la carne, versare il vino e fare evaporare sempre mescolando. Aggiungere il sale, pepe la passata di pomodoro, un po’ d’acqua, la cannella e la foglia di alloro. Lasciare cuocere per circa un’ora e mezza, aggiungendo nel corso della cottura ancora acqua se serve, ma deve risultare un sugo abbastanza asciutto.
Rivestire degli stampini con la carta da forno (io ho usato quelli di terracotta con un diametro di 10 cm).
Fare uno strato di patate tagliate e salate, uno di melanzane,  uno di sugo, poi ancora patate- melanzane- e sugo. Per ultimo strofinare con le mani il burro freddo assieme alla farina, al pangrattato, al pecorino e all’aglio tritato in modo da formare delle grosse briciole. Disporre il crumble sopra il moussaka e infornare per 30-35 minuti a 180° o finché non sarà bello dorato.
Accompagnare con yogurt greco a volontà!



Con questa ricetta partecipo al contest di Francesca



martedì 20 luglio 2010

Bougatsa




Anche di questo dolce ne esistono parecchie versioni; con la crema come ho fatto io seguendo la ricetta di famiglia, con la ricotta ...A Creta l’ho mangiata con la ricotta acida, a chi piace è una specialità, personalmente la preferisco dolce.

Ingredienti per una placca da forno (12-15 pezzi)

700 gr di pasta sfoglia
1 litro di latte intero
100 gr di semolino
180 gr di zucchero ( se vi piace dolce mettetene 200)
4 uova intere
1 cucchiaio di essenza di vaniglia oppure la raspatura di un baccello

Far bollire il latte con lo zucchero e la vaniglia. Aggiungere il semolino e mescolare per qualche minuto. Ritirare dal fuoco e lasciare raffreddare mescolando ogni tanto per evitare che si formi la crosticina sopra; avevo letto da qualche parte, ma non ho mai provato, che basta coprire con la pellicola e il problema è risolto. Una volta freddo aggiungere le uova montate amalgamandole da sotto a sopra con una spatola per far si che incorporino aria (come per i dolci senza lievito). Rivestire la placca con la carta da forno e distendere la pasta sfoglia (deve uscire dal bordi in modo da contenere il ripieno perciò se non basta tiratela un po' con il matterello). Versare la crema e ricoprire con l’altra sfoglia di pasta. Chiudere bene i bordi assieme ed infornare a 180° per circa 40-45 minuti. Non appena tiepida tagliare a pezzi e spolverizzare con abbondante zucchero a velo e cannella.

domenica 18 luglio 2010

Kalamaràkia ghemistà, ovvero calamari ripieni


Oggi il menù dice pesce. Ieri al supermercato cercavo gli scampi per fare i favolosi spaghetti alla “busara” di Gabri invece niente...troppo “salati”! Allora ho pensato di prendere dei calamari freschi...niente. Ho dovuto ripiegare su quelli surgelati.
Ad Atene centro c'è un grande mercato ittico ma con questo caldo se vado con il metrò arrivo a casa che è già cotto! Questa ricetta è un piatto classico greco, Καλή òρεξη = buon appetito!

Ingredienti per 2-3 persone

400 gr di calamari medi (10-12)
200 gr di formaggio feta
2 bicchieri di vino bianco secco
2 cucchiaini da the di concentrato di pomodoro
sale e pepe
3 cucchiai di prezzemolo tritato
1 cucchiaio fra timo e origano tritati
1 piccolo spicchio di aglio tritato
1 fetta biscottata grattugiata (la mia era abbastanza grande perché “home made..”)

Pulire i calamari togliendo la parte interna e la testa con i “tentacolini”. Quest'ultima dopo averla pulita dagli occhi e dalla bocca, tagliarla a piccoli pezzettini e metterla in una terrina. Aggiungere la feta schiacciata con una forchetta, gli aromi e l'aglio tritati, sale pepe, la fetta biscottata, un cucchiaino di concentrato di pomodoro. Amalgamare bene con le mani e farcire i calamari infilando ad ognuno uno stuzzicadenti per contenere un po' di ripieno durante la cottura. Disporre i calamari in una pirofila da forno, unta con un poco d'olio, versare sopra il vino, mezzo bicchiere di acqua in cui avremo sciolto l'altro cucchiaino di concentrato di pomodoro, ancora un po' d'olio e infornare a 200° per circa un'ora. Io dopo 40 minuti ho visto che c'era ancora troppo liquido, così ho acceso il forno ventilato per il resto della cottura.
La feta uscirà dai calamari creando una gustosa salsina!


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Manuela






LinkWithin

Related Posts with Thumbnails