sabato 17 luglio 2010

Senza parole...



Puntuale è arrivato. La mia grande paura di ieri, che poteva essere associata alla speranza, oggi si è evoluta in una triste realtà. Il cielo sta diventando tutto nero ma non sono nuvole di pioggia. Le faville che danzano copiose abbracciate al forte vento e stanno ricoprendo tetti e verande, non sono di neve...


L'odore acre del fumo ti impedisce di aprire porte e finestre. Sono triste e non voglio parlarne, ma mi sembra giusto “gridare” a tutti quelli che passano di qua che un pezzo di Natura sta bruciando e che il macabro rituale ellenico è iniziato anche quest'anno.


I più bei panorami della Grecia stanno scomparendo, ma mi sembra giusto: volete mettere un bel condominio o una bella serie di casette a schiera al posto di qualche albero, magari millenario??? O di qualche animale selvatico? Oppure di qualche fiore raro?

Un altra "vittima" del funesto 2008: Parnitha


E pensare che proprio oggi su questo monte, Penteli, si erano dati appuntamento i volontari per annaffiare le giovani piante che avevano piantato l'autunno scorso, per porre un po' di rimedio ai  tanti devastanti incendi degli ultimi anni...

12 commenti:

  1. è triste e vergognoso, e tutti come te dovrebbero gridare allo scempio! ale

    RispondiElimina
  2. Non avrei parole se non di rabbia mista a sconforto! Avevo pensato ad una nuvola carica di pioggia e portatrice di fresco e invece...Che te ne fai di una distesa di alberi e qualche fiore lezioso; vuoi mettere la soddisfazione di abitare in un lussuoso condominio con vista panoramica sul cemento e la "figata" (passami la parola!!!) di uscire con la mashera d'ossigeno!!! Sta a vedè che lanceranno la nuova moda come per gli occhiali. La sete di denaro è la rovina del mondo.
    Un abbraccio cara :X

    RispondiElimina
  3. In Italia la legge dice che i terreni colpiti dal fuoco non sonoo edificabili per dieci anni...a patto che qualcuno li censisca, cosa che nessuno fa, così costruiscono in zone meravigliose impunemente...purtroppo tutto il mondo è paese a quanto pare! :o(

    RispondiElimina
  4. Vergogna!! Che altro dire, siamo nelle mani di gente che pensa solo ai soldi, la cosa più triste è che anche con le proteste non si riesce ad ottenere nulla!!!Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  5. Mi dispiace tantissimo tesoro per questo fatto vergognoso che causa soltanto dolore e sconforto! Un bacio

    RispondiElimina
  6. @ Ale
    hai ragione ma caspita non serve a nulla! Ogni anno siamo sempre alle solite...Buona serata baci

    @ Federica
    io sono convinta che i nostri posteri saranno costretti a girare con la maschera dell'ossigeno se non la smettono con questa violenza verso la natura e il poco rispetto e impegno nel costruire un futuro decente! Quant'è potente il dio denaro...Baci buona serata!

    @ Lia
    qui fino all'anno scorso non esisteva nessuna legge! Quando uno voleva costruire in un posto panoramico bastava che scoppiasse un incedio! A cento metri da noi il fuoco si è "acceso" per ben 3 volte.Adesso vedo tutto pulito e mi sa che la ditta costruttrice ha vinto la lotta...Spero che con il nuovo governo cambino le cose!Se non sono troppo preoccupati a sconfiggere la crisi! Buona serata!

    RispondiElimina
  7. @ Gabri
    è vero, non serve a niente, si spera solo che si facciano delle leggi soprattutto con l'obbligo di rispettarle! Un abbraccio

    @ Lady Boheme
    è un incubo! Ogni estate la solita indegna storia e si finisce anche ad avere paura di andare in vacanza! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Non dirmi che sono già cominciati gli incendi? È una sofferenza tutti gli anni vedere intere "regioni" che spariscono divorate dal fuoco, animali che bruciano vivi e rare specie di piente e fiori...sai Ornella da noi le leggi ci sono, i proprietari dei boschi o comunque dei terreni che bruciano, non possono costruire e hanno l'obbligo di ripiantare gli alberi, ma tu credi che questo li fermi? poi sai dipende molto da chi sono amministrate le regioni? ricordo che ero piccola, e all'improvviso andò a fuoco una delle più belle pinete che da Marina di Grosseto arriva fino a Castiglion della Pescaia, era una pineta centenaria...beh il fuoco ancora non era stato spento e il comune di Grosseto emanò un decreto (la legge ancora non c'era) che diceva che non si poteva costruire su un terreno bruciato....accertarono il dolo e adesso la pineta è nuovamente bella...la Toscana è la Toscana, pensa quando bruciano i boschi della Sardegna o della Sicilia? speriamo che sia un caso isolato...un abbraccio...

    RispondiElimina
  9. Cara Tamara, sì purtroppo sono cominciati e andranno avanti fino alla fine di agosto, seguendo il copione degli ultimi anni. Ieri ne sono scoppiati a decine, in tutta la Grecia! Quello vicino a noi ci ha obbligato a casa,con finestre ben chiuse e condizionatore acceso; il fumo non ci faceva respirare. Di uscire verso il mare nemmeno, perché andava a fuoco anche là vicino...Purtroppo ci sono delle persone senza scrupoli che agiscono con la complicità delle leggi. Ieri la gente del posto aveva visto dei motociclisti mentre appiccavano i fuochi..Spero che anche qui emanino lo stesso decreto legge che non si possa più costruire, ma se devo dire la verità credo sia pura utopia...è il dio-denaro che governa!
    Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  10. Che vergogna...immagino cosa provi :-( lo provo io ogni volta che assisto impotente alla distruzione del Carso Triestino o vedo e leggo le cronache....la rabbia sale e non posso cambiare le cose....

    RispondiElimina
  11. Mi spiace sempre molto vedere la natura non rispettata dai suoi figli.
    Un bacio consolatore.

    RispondiElimina
  12. In lutto per la natura e per l'animo umano.
    Noi che siamo animali, mammiferi dotati di animo e di intelletto... talvolta, innanzi al vile denaro, scadiamo nella definizione di bestie.

    Come dei parassiti infestanti per lì'organismo di Gaia: nostra madre terra.

    La smetto qui, vorrei essere molto più dura nell'esternare quello che penso, ma in un contesto come questo mi serntirei fuori luogo.

    Senza parole davvero!

    Tiziana

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails