martedì 13 luglio 2010

PanCeci imbottiti di melanzane





Ieri leggevo la notizia che Atene è considerata, per il caldo, una città bollente dai turisti italiani al ritorno in patria ma è superata in questi giorni da Milano!
Io che in questa città greca ci abito, vi posso assicurare che la nostra calura (due anni fa siamo arrivati anche a 48°...) non provoca mai il disagio che provoca l'umidità delle estati afose italiane! Quella sensazione di non respirare non l'ho mai provata sul suolo ellenico...o forse sì? Certo!! Ci stanno pensando i politici a farci annaspare...
Tutto questo non ha nulla a che vedere con i ceci...poverini! E nemmeno con le melanzane!! Che ne dite? Forse non è mai troppo caldo per gustarli in questa preparazione che io ho chiamato Panceci?



Ingredienti per 5-6 PanCeci:


130 gr di farina di ceci
20 gr di amido di mais
20 gr di farina bianca
100 gr di latte
2 uova
sale e pepe
½ cucchiaino di bicarbonato
2 cucchiai erba cipollina tritata
1 cucchiaio di rosmarino tritato
olio per friggere

Per le melanzane:


1 melanzana grande
sale e pepe
olio extravergine
1 spicchio d’aglio

Per la salsa:


Yogurt greco (quanto vi piace)
Sale e pepe
basilico greco (o di qualsiasi nazionalità...)



Setacciare assieme le farine con il bicarbonato. Sbattere le uova, aggiungere il latte, sale, pepe, gli aromi e un po’ alla volta le farine. L'impasto deve risultare morbido, se così non fosse aggiungere un po' di latte. Mescolare bene e friggere in poco olio, tanto composto (un mestolino scarso) alla volta grande tanto quanto una fetta di melanzana, devono venire come dei piccoli pancakes. Mettere su carta assorbente. Lavare le melanzane, tagliatele a rondelle dello spessore di circa 2 cm, poi se come me amate il loro gusto un po’ amarognolo cuocetele alla piastra così, altrimenti prima salatele, metteteci un peso sopra e lasciatele scolare dal loro liquido per mezz’ora. Condire con un filo d’olio, sale, pepe e l'aglio tritato.
Impiattare così: PanCece, la fetta di melanzana e sopra altro PanCece. Ovviamente siccome non tutte le fette di melanzana avranno lo stesso diametro dei PanCeci, se ne possono mettere due piccole, tagliando e sagomando...
Spalmare con yogurt condito con sale, pepe e basilico greco sminuzzato con le mani.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Fabiola





















25 commenti:

  1. buongiorno cara, parole sante!!! Non è tanto il caldo quanto l'afa, niente di più vero! Qui il clima è talmente umido che sembra di soffocare anche solo con 25 gradi. E in inverno il freddo ti penetra fin entro le ossa e non te lo schiodi più di dosso! Sarà per questo che lo sopporto ancora meno! Ma quanto mi ispirano queste schiacciatine di ceci. Benchè si pensi sempre ai legumi come qualcosa di invernale questi paninetti sanno tanto d'estate e di fresco con quel ripieno di melanzane e la copertura alla yogurt. Come pensi che verrebbero cotti al forno? Con la frittura non vado molto d'accordo...Un bacione, buona giornata ^_^

    P.S. scusa se l'ho fatta tanto lunga!!!

    RispondiElimina
  2. Buon Giorno !
    Gio'

    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. Buongiorno..che preparazione interessante questo panCeci!E che delizia dev'essere abbinato alle melanzane e alla salsa allo yogurt, che adoro!
    Non mi parlare di caldo..ache se fortunatamente posso dire che abito in montagna non è che io sia risparmiata dal gran calore..sono debolissima!Credo di essere una delle poche a non lamentarsi del freddo in inverno..e mai lo farò!
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. Buongiorno..che preparazione interessante questo panCeci!E che delizia dev'essere abbinato alle melanzane e alla salsa allo yogurt, che adoro!
    Non mi parlare di caldo..ache se fortunatamente posso dire che abito in montagna non è che io sia risparmiata dal gran calore..sono debolissima!Credo di essere una delle poche a non lamentarsi del freddo in inverno..e mai lo farò!
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. Buongiorno carissima, ogni giorno guardo il tg italiano sperando di sentire di un calo, non tanto delle temperature perché diciamo sono abbastanza normali in estate, ma dell'afa tremenda che c'è lì.
    Nemmeno io ho simpatia per il fritto, ma questi li ho sempre preparati così e credo che per cucinarli in forno la difficoltà sia nel mantenere la forma rotonda. Cioè, quando si mette un impasto abbastanza liquido nell'olio bollente si blocca la forma...non so se so spiegare,mentre se lo metti in forno si espande e magari ti ci vuole una melanzana da 3 kg per imbottirla!!!Scherzo... invece penso che una soluzione ottima possa essere quella di cucinare alla piastra o in una teglia antiaderente senza nessun grasso. Un bacione a te e buona giornata..e mi fa piacere se la fai lunga!!

    RispondiElimina
  6. @ Buongiorno a te Giò, grazie della visita!

    @ Maggy
    carissima spero per voi che rinfreschi un po' e prestissimo! Anche perché se il detto è vero e cioè: se vuoi patire le pene dell'inferno vai a Trento d'estate e a Feltre d'inverno...tu sei proprio in una brace! Un abbraccio, un bacione e grazie

    RispondiElimina
  7. ciao carissima!!! sicuramente il clima politico (anche qui) è più bollente di quello meteo...e poi hai ragione tu, in Grecia si sopporta molto di più perché è meno afoso...ricordo, con piacere, le belle estati calde in questo Paese tanto bello e tanto sfortunato....
    ma questa delizia dove l'hai trovata? deve essere buonissima, penso che la farò presto....un abbraccio...

    RispondiElimina
  8. Leggevo il commento di Federica, che ha problemi con il fritto...posso darti un consiglio? se seguite le istruzioni della cecina (in Toscana), farinata (in Liguria) potete cuocere questa specie di tortino di ceci anche in forno, basta mettere il composto anche liquido in una forma piccola e rotonda della misura che si vuole e nel tempo di un'ora, anche meno, le tortine di ceci sono pronte, cotte in forno...sapete in Toscana c'è una lunga tradizione di cecina e si vedevano spesso, in tutte le stagioni, persone che mangiavano la cecina, fatta dalle pizzerie al taglio, mentre passeggiavano...adesso non più...
    era solo per dire che si può tranquillamente cuocere anche in forno...e se io ci mettessi le zucchine al posto delle melanzane che a mio marito non piacciono???

    RispondiElimina
  9. Buongiorno cara,
    se,come consigliano le altre blogger,questi panceci si possono fare anche al forno allora li provo al più presto.Io adoro i ceci.
    In bocca al lupo per la partecipazione alla raccolta di Fabiana!

    RispondiElimina
  10. @ Tam carissima
    sei veramente un genio...grazie! Penso che siccome queste frittatine devono essere abbastanza piccole mettendo il forno abbastanza alto di temperatura ci vorranno 20-30 minuti che dici? Magari viene anche meglio di fritto! Sai a mio marito non piacciono né le melanzane né le zucchine e potrei continuare all'infinito...ci ha messo dentro una polpetta di carne! Io penso chi siano buone anche con le zucchine trifolate! Un bacione

    @ Mimì
    anch'io li adoro! Ho cominciato a mangiarli una decina d'anni fa (al nord si preferiva i fagioli), ma ora li faccio spesso, non così fritti ma con la pasta, nella minestra...anche il purè mi piace..spalmato sopra al pane abbrustolito..caspita basta, altrimenti vado a pranzare di nuovo!!Grazie un bacione!
    P.S. ci credi che partecipo ai contest solamente per il piacere di giocare? Me ne dimentico anche...!

    RispondiElimina
  11. Ciao tesoro, complimenti di cuore per questa ricetta gustosissima e ben presentata! Un bacione

    RispondiElimina
  12. Stavo x dare lo stesso consiglio di Tamara...x fortuna ho prima letto tutti i post ;-)
    Io il forno non ce l'ho e quindi mi tocchera' friggere ...anche se,non e' una delle forme di cottura che preferisco...xo',abbinata a della fresca verdura cruda(quindi ricca d'acqua),la frittura non e' cosi' teibile come si crede!Consiglio della bioterapia nutrizionale della Dott. Elena sul blog Il Pasto Nudo!!
    Cmq,msto x svenire ...devo smettere di quardare questo bel piattoooooooooooooo!!!!!

    RispondiElimina
  13. Ooooops...volevo dire"non e' cosi' TEMIBILE"!!!!!!

    RispondiElimina
  14. mmm... buoni questi paninozzi,anch'io non faccio spesso fritture , ma qualche volta dai ci vogliono proprio, specialmente dopo aver visto un tg!!! E' quello che ti fa venire il mal di fegato, di sicuro non una sana frittura casalinga! O no? a parte questo... è vero la da voi non si sente proprio il caldo come qua da noi, ricordo quando sono stata ad Atene e dintorni( un settembre di tanti anni fa) e anche quando sono andata a Rodi (qualche anno fa in agosto!) c'erano 40 gradi e oltre ma giuro si stava una meraviglia.

    Un bacione
    Gabri

    RispondiElimina
  15. ma che carini questi paninozzi! spettacolari davvero!
    baci e buona settimana.

    RispondiElimina
  16. Ricetta particolare, che arricchisce la mia raccolta, hai ragione il caldo nostro è insopportabile per l'umdità, non per la temperatura alta.

    RispondiElimina
  17. Ma sai che hai sempre degli spunti davvero interessanti? Le voglio fare...ho già la farina di ceci!!Che meraviglia la prima foto tesoro...sei sempre più brava!!!Bacio

    RispondiElimina
  18. Ciao Carissime ! Ciao Ornella il tuo pancece mi sembra straordinario, lo proverò, lo proverò ! Ho visto anche una ricetta con l'erba Luigia e pensare che la mia mi serve solo per passarci le mani ogni tanto ! Un abbraccione e speriamo che il caldo, qui e lì, si plachi !

    RispondiElimina
  19. @ Lady Boheme
    grazie bentornata!Le tue foto sono uno spettacolo, complimenti! Buona giornata Bacioni

    Jennifer
    non fa nulla, anzi meglio, più consigli sono, meglio è!!Penso che un frittura ogni tanto non faccia male l'importante, come in tutte le cose, è non esagerare! Un abbraccio grazie

    @ Gabri
    qui stanno succedendo delle cose che non stanno né in cielo né in terra! Non ti dico i modi che hanno "inventato" per risanare le casse dello stato! Buona giornata cara un bacione

    @ Betty
    grazie! Buona giornata baci!

    @ Fabiola
    grazie a te e alla tua bellissima raccolta, non avremo più carenza di ricette per preparare le melanzane! Sono una più bella dell'altra! Ti auguro una buona giornata

    @ Ambra
    sto migliorando perché ho tante meravigliose maestre fotografe come te!!
    Grazie un bacione

    @ Rossella
    carissima! L'erba luisa o luigia è stupenda,ho visto ieri che Alex di Foto e Fornelli ha fatto anche il pesto! Peccato che la mia cresca poco! Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  20. Come sei mattinietraaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!Buongiorno..un altro caldo giornooooooooooooooo!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Buongiorno carissima...qui la sveglia suona alle 6.30 e in Italia sono le 5.30...Buona giornata...mi raccomando non scioglierti!!!

    RispondiElimina
  22. ..infatti...io sono sveglia dalle 3:15...colpa del caldo...allora approfitto x lavorare al "fresco",se cosi' si puo' chiamare!oggi o domani provo sti panceci ...mmmmmmmmmm!!!!

    RispondiElimina
  23. Ornella cara,
    sono senza parole! Io adoro le melanzane (della serie...anche sbattute al muro, come si dice in terra sicula)e la preparazione che proponi mi sembra davvero fenomenale!
    Segno anche questa e spero di realizzarla quanto prima!
    Davvero tanti tanti complimenti!
    Meg

    RispondiElimina
  24. @ Jennifer
    alle 3:15? Ah forse ho capito lavori in proprio! Bacioni e fammi sapere se ti piacciono i panceci!


    @ Meg
    allora vedo avere sangue siculo..perché oltre ad amare moltissimo la Sicilia le melanzane le mangerei anche a colazione!! Grazie un abbraccio!

    RispondiElimina
  25. Eh no,non lavoro in proprio,ma ho la fortuna di potermi gestire gli orari!!!!!Cosa non da poco!!!!Baci!!!

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails