giovedì 29 luglio 2010

Frittelle di ricotta salate e boccioli di origano

 
Quando si è abituati ad un sapore e poi con meraviglia e stupore si scopre che anche nella conoscenza non si conosce...Sto parlando e sicuramente decantando degli aromi cresciuti al sole, tagliati, seccati all'aria e riposti nei barattolini di vetro. Non vi sognerete più di comprare quelle insipide bustine che sanno tanto di fienomucche!
Sto giocherellando in cucina con tutti questi aromi che ho la fortuna di avere freschi e a portata di mano nei vasi in veranda e mi diverte ricreare con la mente ciascun habitat naturale solamente chiudendo gli occhi e; gnamm gnammm.... “e ora dove mi porti turbo cervellino mio??”“ Sulle pendici del monte Taigetos, nel Peloponneso, ad inebriarti del profumo delle piante di origano...”
Per queste frittelline ho usato un formaggio tipo ricotta che qui chiamano “anthotiro”. Certe volte lo trovo salato, altre senza sale; è ancora un grande mistero per me.
Ingredienti per circa 40 frittelline:
 300 gr di ricotta
60 gr di farina
2 uova
sale e pepe
una grattugiata di noce moscata
1 cucchiaino raso di bicarbonato
1 cucchiaio di boccioli di origano
olio per friggere
Frullare la ricotta, aggiungere la farina setacciata con il bicarbonato e le uova sbattute. Condire con sale, pepe, una grattugiata di noce moscata abbondante e i boccioli di origano.
 
 Lasciare riposare qualche minuto.
 
Aiutandosi con due cucchiaini da the fare delle palline e friggere nell'olio bollente. Quando l'olio avrà raggiunto la temperatura abbassate un po' il fuoco perché prendono colore in fretta e dentro rimangono crude.
IMPORTANTE: la ricotta che abbiamo noi è abbastanza asciutta, quindi regolatevi voi, in base alla vostra, per la quantità di farina. 
Anche con questa ricetta partecipo al contest di Lucy







35 commenti:

  1. Ciao Ornella ! mi perdo sempre nel tuo blog a gustare le tue ricette ! Anche questa mi entusiasma, qui trovo una buona ricotta e devo assolutamente farla. Sto ancora tampinando il pescivendolo perchè mi procuri dei totani per farli con la feta, secondo la tua ricetta !! un abbraccione e buona giornata !

    RispondiElimina
  2. Ornellina sei bravissima!!! questa ricettina mi piace un sacco forse questa sera proverò a farle a mia madre!!
    Un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
  3. Impazzisco per le polpette di ricotta quindi immagino che queste frittelline siano favolose. Ma sai che sono bellissimi quei boccioli di origano? Non mi è mai capitato di vederlo fresco, ma immagino debba avere un profumo paradisiaco. Quasi mi metti voglia di farmi un piccolo "giardino" di erbe aromatiche...ma col mio pollice verde chissà che ne verrebbe fuori! Un abbraccio tesoro, buona giornata

    RispondiElimina
  4. Buongiorno cara, che bella ricetta ho trovato stamattina.Ti sono riuscite una meraviglia,fritte alla perfezione.Bravissima.
    Io uso moltissimo la ricotta per diverse preparazioni ma le polpette ancora non le ho mai fatte.Forse questa è la volta buona per provare le tue.Ti farò sapere.
    Una bellisssima giornata,Raffa

    RispondiElimina
  5. Non ho mai provato le polpette di ricotta, mi devo rifare, un bacio e buona giornata...

    Ps. scusa se scrivo qua, ma ti volevo ringraziare per avr postato le foto del pistacchiooo.

    RispondiElimina
  6. deliziose ornella sono cosi golose che ne mangerei un vassoio intero!!!le tue ricette mi mettono subito appetito solo a guardarle!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  7. Buongiorno tesoro..che bellissime parole hai usato per portarci nella tua terra!Sei molto fortunata ad avere queste delizie a portata di mano, i boccioli d'origano parlano!Che meraviglia..le frittelline mi stuzzicano tantissimo, devono essere morbide e saporite, da provare davvero!Brava come sempre mille baci

    RispondiElimina
  8. Ciao Ornella! Mamma mia che delizia! Mi sembra di sentirle in bocca queste polpettine! Ne prenderei a dozzine!!
    Un salutone e ti auguro buona giornata a presto

    RispondiElimina
  9. Io che amo ogni tipo di spezia ed erba aromatica l'origano l'ho raccolto in tutti i modi, al mare ed in montagna ma i boccioli mi mancavano!!!! Mi sembra di sentirne il profumo....che meraviglia!!!!!! Ogni volta, qua, mi fai impazzire i sensi....uhm....le tue ricette!!!! Sempre originali ed interessanti oltre che golose.......ti adorooooo

    RispondiElimina
  10. Non avevo mai visto prima i boccioli di origano!!!! beata te che li hai a portata di mano. Adoro le polpette di ricotta, chissà che bontà con questi boccioli.

    RispondiElimina
  11. Ma che bell'idea i boccioli di origano! devo subito provare a infilarli in qualche piatto ;)
    Ciao!

    RispondiElimina
  12. Come sono invitanti queste frittelline! Belle, dorate, gustose... con un pizzico di stravaganza dato dai boccioli. Complimenti, un'idea da copiare!

    RispondiElimina
  13. Meravigliosa e cosa vuoi la vedo......una romantica ricetta :)

    RispondiElimina
  14. Ciao! sfiziosissme queste frittelline! una tira l'altra e comunque mooolto profumate anche e delicate!
    bacioni

    RispondiElimina
  15. Bene, ho imparato un'altra parolina: “anthotiro”. Me la segno sul taccuino e cercherò questa ricotta la prossima settimana in qualche negozietto di alimentari greco :-) e appena torno dalle vacanze arricchisco il mio orticello sul balcone! Complimenti per questa ricettina
    un saluto
    simona

    RispondiElimina
  16. Di friggere in questi giorni ho poca voglia,ma questa ricettina me la serbo per settembre.Bacio bacio.

    RispondiElimina
  17. @ Rossella
    grazie carissima! Sei fortunata ad avere un buon pescivendolo...io devo accontentarmi di pesce surgelato!Un bacione grande!

    @ Francesca
    anche tu sei bravissima..anche come figlia! Grazie, bacioni!

    @ Federica
    se hai un piccolo spazio fuori provaci, vedrai che soddisfazione...e non servono molti pollici verdi!L'origano è stupendo, ma dovresti sentire in giro per le isole il profumo del timo!!Meraviglioso! Grazie e bacione

    @ Raffella
    grazie!Anch'io uso molto la ricotta (mi piacciono moltissimo gli gnocchi!)ma anche queste frittelle che ogni volta faccio con aromi diversi! Un abbraccio

    @ Fabiola
    ti ringrazio e mi fa piacere che ti sia piaciuta la foto de pistacchi, un abbraccio!

    @ Imma e Gabri
    carissime, vi ringrazio e ve ne passo un bel vassoio! Un abbraccio

    @ Meggy
    simpaticissima, perché non provi a seminare qualche aromatica? Mio papà quest'anno è riuscito a far crescere le bamies, oltre all'aneto e ai meloni! E tutto alla bellezza di 800 mt! Un bacio grande

    @ Pamirilla
    carissima, si vede che ho la tua stessa passione per le aromatiche?? La settimana prossima farò il pieno di timo e rosmarino selvatico! Un abbraccio grande grande

    @ Elenuccia
    è il secondo anno che li vedo...prima non avevo la pazienza di aspettare, recidevo i rametti per farli seccare prima!Sono buonissimi! Grazie!

    @ Meg
    non vedo l'ora di scoprire in quale ricetta li infilerai!!Ciao e grazie!

    @ Lucia, Stefania,Manuela e Silvia
    grazie! Che bei aggettivi per le mie frittelline! Un abbraccio a tutte

    @ Simona
    ho cercato ma non ho trovato quasi nulla di piatti tipici di Naxos, all'infuori di quello che già sapevo...e cioè l'ottima groviera!
    L'anthotiro si scrive così: ανθοτυρο
    ciao bacioni

    RispondiElimina
  18. Deliziose e originalissime queste frittelline salate!!! Brava Ornbella, baci!

    RispondiElimina
  19. ma quanto sono gustose queste frittelline.penso proprio che le farò sabato e poi i boccioli di origano (che anche io adopero)danno un sapore unico.Veramente sto sbavando sulla tastiera.vado subito ad aggiungere la ricetta

    RispondiElimina
  20. ...che altro aggiungere se non GNAMMMMMMMMMMMMMMMM!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Ornella, ciao!! io stamani ho comprato la ricotta per fare delle polpettine, non sapevo quali...telepatia? ora invece di spremermi le meningi copio le tue..poi ti dico, a vederle danno l'idea di essere buonissime...un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Dommage, je n'ai pas d'origan en fleurs sur mon balcon.
    Ces beignets sont magnifiques.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  23. @ A tutte
    vi ringrazio tantissimo e vi auguro un buon fine settimana!

    RispondiElimina
  24. Conosco le frittelline di ricotta, ma dio quella siciliana, ma quell'origano mi sembra la fine del mondo......chissà se lo trovo!!!!

    RispondiElimina
  25. a me verranno con le gambe anche queste di frittelle?!?

    RispondiElimina
  26. @ Memmea
    non conosco le frittelline di ricotta siciliane come sono?? Grazie un abbraccio e buon fine settimana!

    @ Anna
    sei unica...le gambe!! Devi tuffarle nell'olio modellate belle tonde con il cucchiaio, passale da uno all'altro più di una volta, e regolati con la farina, non farle troppo liquide! Bacio

    RispondiElimina
  27. il sirtaki!!!! che meraviglia..l'ho ballato a Santorini con alcuni vecchietti in una festa a Makarska....quanti ricordi nel tuo blog...

    RispondiElimina
  28. ho sbagliato località...Makarska è nella ex Jugoslavia....mi riferivo invece a Kamari nell'isola di Santorini...un abbraccio...

    RispondiElimina
  29. Ma porcaccia la miseria!
    Non comparivi nell'elenco dei feed! Non me l'ha salvato! Non me l'ha trattenuto!
    Quante cose mi sono persa???!!!
    Ohmmamma... troppe!
    E guarda che frittelle mi stavo perdendo! Sigh... piango al pensiero...
    Ah, ma ora non mi scappi più!

    RispondiElimina
  30. Ciao dolcissima Ornella! Che meraviglia queste tue frittelle, chissà che bontà, mi viene l'acqulina solo a guardarle, davvero golosissime per un'amante dei rustici come me, ti rubo subito la ricetta! Certo che sei fortunata però, avere l'origano fresco... chissà che profumo meraviglioso!! Ti abbraccio forte forte! Un bacio ^:^ Any

    RispondiElimina
  31. Ciao cara, hai detto una grande verità...quando si ha la possibilità di avere questi aromi freschi è meglio sfruttarli, sono tutta un'altra cosa rispetto a quelli in bustina del super!!! ottime le tue frittelle!!! un bacione cara

    RispondiElimina
  32. @ Tamara
    ho pensato a te quando l'ho messa nel blog!! Un abbraccio

    @ Parentesiculinaria
    non ti preoccupare..scappo io fra qualche giorno..al mare!! Un bacione

    @ Anastasia
    carissima, prova a piantarlo anche tu in un vasetto!Cresce bene anche lì da te,io per seccarlo ne ho 4 di vasi! Un bacione buon w.e.

    @ Luciana
    ti ringrazio e sono felice di conoscerti! A presto un abbraccio

    RispondiElimina
  33. Io non ho mai provato le polpette di ricotta, ma mi sembrano stupende.
    E i boccioli di origano men che meno.
    Però siccome ce l'ho in giardino domani vado a vedere se ha i boccioli.....
    Non si sa mai!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  34. Che bellissima e profumatissima ricetta, ieri guardavo le mie ebe aromatiche e cercavoi boccioletti....chissà, buona giornata.

    RispondiElimina
  35. Che voglia di mangiarle! L'origano poi e' la mia erba preferita, che mi ricorda l'infanzia profumata di origano sui pendii calabresi che guardano il tirreno. Grazie per rinverdire ricordi che pero' non muoiono mai.

    RispondiElimina

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e felice dove armonia e pace regnano in ogni cosa...♥
Ogni vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails