sabato 10 aprile 2010

Crostata morbida ripiena




“Oh, mio Dio papà quante susine! Non posso mangiarle tutte!”
“Su, dai, prendile che vanno buttate!”

Ed io da brava figliola, metto con cura la cesta stracolma di frutti in macchina pensando: e ora che ne farò? Ne regalerò un po' ai parenti ed il gioco è fatto!! Ma poi ci ripenso e mi nasce l'idea: e se li usassi per fare marmellata? Sarà buona? L'ho fatta con le pesche, con le pere, con le prugne, con i fichi, che quelle quattro piante ne producono quantità industriali! La farò anche con le susine gialle!!! Mentre cuoce si sente un buon profumo; l'assaggio con un dito e ha un sapore speciale, quel leggero retrogusto amarognolo la rende particolare, ma buona, davvero buona.

Tutto questo è successo l'estate scorsa, ed oggi ho usato l'ultimo vasetto rimasto della marmellata di susine, sorridendo tra me e me pensando al mio papà che fra qualche mese comincerà a chiedermi di nuovo se voglio...pesche...fichi...susine...e, assaggiando la torta, mi rendo conto di essere proprio fortunata!



Ingredienti:

Per la pasta frolla:
220 gr farina bianca
35 gr fecola
125 gr burro morbido
80 gr zucchero semolato
2 uova
½ bustina vanillina
sale
buccia grattugiata di un'arancia
1 e ½ cucchiaini di lievito

per il ripieno:
marmellata di susine gialle*
200 gr ricotta
40 gr zucchero a velo
80 gr cioccolato fondente a pezzettini

Mettere sulla spianatoia la farina e la fecola ben setacciate, formare un buco al centro e versarvi le uova, il sale, la mezza bustina di vanillina, il lievito, buccia d'arancia, lo zucchero e intorno il burro a pezzettini. Con la spatola mescolare le uova con la farina e poi con le punte delle dita intridere il burro fino ad ottenere un composto omogeneo. Formare una palla, coprirla con la pellicola e lasciare riposare in frigo per mezz'ora. Nel frattempo unire: cioccolato, tagliato a pezzettini, ricotta e zucchero a velo mescolando finché il tutto non è ben amalgamato.
Imburrare e infarinare uno stampo da crostata da cm 26.
Trascorso il tempo prestabilito in frigo, prendere ¾ della pasta e col matterello stendere sulla spianatoia fino ad ottenere un'altezza di circa di 1 cm e di larghezza quanto basta per rivestire lo stampo. Collocare la pasta dentro allo stampo avendo cura di togliere quella in eccesso dal bordo, versare la marmellata, quindi sopra il composto di ricotta e cioccolato, e per ultimo il rimanente pezzo di pasta anch'esso steso ad un spessore di circa di 1 cm come coperchio. Infornare a 180°per 35-40 minuti. Lasciare raffreddare e cospargere di un leggero strato di zucchero a velo.

*per la marmellata, ho usato quella di susine fatta in casa, facendo bollire e mescolando continuamente per tre minuti 1kg di susine gialle ben lavate, snocciolate e tagliate a pezzettini, ho unito 500 gr di zucchero e una bustina di “fruttapec Cameo”. Appena pronta l'ho versata ancora bollente nei vasetti di vetro ben puliti, capovolgendoli appena chiusi per 5 minuti. Ecco pronta la marmellata.








Nessun commento:

Posta un commento

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails