domenica 28 marzo 2010

Colomba pasquale


“Tra la dea Atena e il dio Poseidone c'era una contesa in atto: il nome di una città, e sarebbero stati gli stessi abitanti a prendere la decisione finale. Così si misero all'opera; Poseidone con il suo tridente fece sgorgare l'acqua come prova e “per prendere voti”mentre Atena piantò un albero di ulivo, anch'essa ovviamente per lo stesso motivo.
I futuri ateniesi apprezzarono maggiormente il dono della dea perché avrebbe procurato loro olio, cibo e legno perciò da quel giorno la città venne chiamata: Atene.”
Gli dei se ne stanno ormai tranquilli da secoli nel loro monte Olimpo, lontani dal pensiero degli uomini ma se ritornasse Atena e facesse dono di un altro ulivo credo che sarebbe “eletta” nuovamente, perché? L'ulivo è considerato qui ancor oggi un dono grande, insostituibile. Non c'è nulla qui i Grecia che non prenda un filo d'olio; dolce o salato, crudo o cotto...anch'io mi sono talmente abituata, come un rituale propiziatorio a metterne, poco ma ovunque.
Perciò, poteva mai la mia colomba pasquale esserne priva?





Ingredienti:

480 gr di farina (io ne ho usata una con 11,7% di proteine) *
300 gr manitoba
180 gr di latte intero
1 cucchiaio di miele
20 gr lievito di birra
2 uova intere e 2 tuorli
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
80 gr di burro
80 gr di yogurt greco
150 gr di zucchero
1 cucchiaino da the di sale
un po' di essenza di vaniglia o vanillina
scorza grattugiata di un'arancia
100 gr di uvetta o 125 gr di gocce di cioccolato

per la glassa:

50 gr di mandorle tritate
50 gr di noci tritate
50 gr di zucchero a velo
2 albumi
delle mandorle intere
2 stampi per colomba da ½ kg.*

* mia sorella ha usato tutta manitoba, dato che non ha trovato la dicitura delle proteine scritta su nessun pacchetto di farina, comunque ha ottenuto un ottimo risultato!
*Se non trovate gli appositi stampi, comperate due teglie di alluminio (usa e getta) al supermercato di circa 30x20 e modellatele con le mani a forma di  colomba.

Fare sciogliere il lievito nel latte tiepido con il cucchiaio di miele. Mentre riposa un po' pesare e preparare tutti gli ingredienti, tranne quelli per la glassa. Sbattere le uova con lo zucchero ma tenere da parte i 2 albumi (a temperatura ambiente) per la copertura.
Setacciare le due farine, metterle in una terrina capiente (per avere più libertà di maneggiare l'impasto) e nel centro versarvi il latte, lo yogurt, le uova e cominciare ad impastare. Aggiungere la buccia d'arancia ed il sale. Quando tutto è incorporato aggiungere il burro morbido con l'olio. Questa è la parte più laboriosa perché si deve impastare molto bene finché l'impasto non ha assorbito tutto il burro e l'olio (l'ideale sarebbe con l'impastatrice o la macchina del pane ma senza, chiudete le mani a pugno e impastate con forza) dopodiché formare una palla e riporla a lievitare al caldo coperta col cellophane per 2-3 ore o più, finché non è quasi triplicata.
Passato questo tempo sgonfiare l'impasto e aggiungerci l'uvetta, (o se non piace mettete la cioccolata)precedentemente messa in ammollo, ben lavata e strizzata, incorporandola ben bene.
Quindi dividere l'impasto in due e disporlo nei rispettivi stampi, imburrati, coprire con un canovaccio e lasciare lievitare per altre 2-3 ore finché non è lievitato e raggiunge il bordo.
A questo punto, accendere il forno a 200° e preparare la glassa. Montare quasi a neve gli albumi con lo zucchero a velo, aggiungere le noci e le mandorle tritate e distribuire sulla superficie della colomba. Guarnire con le mandorle intere.
Infornare per circa 10 minuti a 200° poi abbassare a 180°, coprire con carta da forno perché non si bruci in superficie e lasciare per 35-40 minuti.

E qui le bellissime colombe di mia sorella Orié:











Nessun commento:

Posta un commento

Mi piace pensare a questo “giardino” come ad un luogo sereno e spensierato dove pace e armonia regnano sopra ogni cosa...♥
Il vostro pensiero è ben accetto purché non sia offensivo per nessuno.
Tutti i commenti ANONIMI non saranno presi in considerazione.

All ANONYMOUS comments will not be considered.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails